News

Le “News” di questa pagina sono per approfondire argomenti che solitamente sono raramente approfonditi eppure risulterebbero importanti per capire ..

data pubblicazione:
18-04-2012

http://www.youtube.com/watch?v=wmMznlxhMn4

http://www.youtube.com/watch?v=BrAXJfqg8oM

http://www.youtube.com/watch?v=h6kqVe6-PTQ

http://www.youtube.com/watch?v=mLlMya3MdaA

22-12-2011

Impiantazione microchip nel cervello:

22-12-2011 data pubblicazione

I misteri della Massoneria – ITA

sui microchip:

Sul sistema bancario occidentale e islamico news:

http://it.wikipedia.org/wiki/Finanza_islamica

Paolo Ferraro è intervistato sul Progetto MONARC 1/2

una sola avvertenza: riteniamo importante l’intervista nonostante che -a nostro avviso- il contesto potrebbe essere organizzato per delegittimare la tesi di indagine. E’ responsabilità di chi investiga su dei fatti valutare su più fonti.

Paolo Ferraro è intervistato sul Progetto MONARC 2/2

Progetto Mk Ultra:

Progetto Mk Ultra:
1/7
http://www.youtube.com/watch?v=lQchHIWjxNU

Progetto Mk Ultra:
2/7
http://www.youtube.com/watch?v=1ff0y6HmWMs

Progetto Mk Ultra:
3/7
http://www.youtube.com/watch?v=_yDwIA9IPD0

Progetto Mk Ultra:
4/7
http://www.youtube.com/watch?v=ZyRgRvO96dU

Progetto Mk Ultra:
5/7
http://www.youtube.com/watch?v=A7AoDejvzL4

Progetto Mk Ultra:
6/7
http://www.youtube.com/watch?v=YttE2RsJUIw

Progetto Mk Ultra:
7/7
http://www.youtube.com/watch?v=jZc987giqL4

19-11-2011

Chevron disastro ambientale a Rio de Janeiro 2400 km quadrati

Greenpeace rende noto che la piattaforma 706 SEDOC – operante sui tre pozzi di Chevron/Petrobas che stanno sversando petrolio nel bacino di Campos – è di proprietà della Transocean. La stessa impresa che affittava a BP, per mezzo milione di dollari al giorno, la Deepwater Horizon esplosa nel Golfo del Messico il 20 aprile 2010.

more info:
http://www.radiowebitalia.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=73525:greenpeace-dopo-deepwater-transocean-causa-nuovo-disastro-petrolifero-in-brasile&Itemid=445

24-09-2011

Cosa sono i “titoli sovrani”?

Gli stati che rispondono con la loro sovranità a istituire le leggi e a rappresentare un paese, compresa la sovranità monetaria, possono accedere a immettere nel mercato altra moneta tramite i “titoli sovrani”.

Usano questa tecnica di emissione della moneta detta a “debito” tutti i paesi più ricchi dell’occidente: Europa, USA, GB, ..

La anomalia è l’Europa, che emette come singoli paesi i titoli sovrani (o titoli di stato), ma non ha un asta centralizzata sulla banca europea (*), nonostante abbia una moneta unica (euro). Sono stati proposti -in particolare dall’Italia- tali titoli detti anche eurobonds, ma sono ancora in studio, mentre la Grecia rischia il fallimento e i metodi di salvataggio non trovano una politica sufficiente a rilanciare quel paese.

(*)
(BCE: Banca Centrale Europea a cui partecipa anche GB senza che abbia adottato l’euro)

Italia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Titolo_di_Stato

USA e news sulle dinamiche di acquisto recenti:

http://www.cnim.it/cnimnm/manutenzione/man-news.aspx?articleid=722&zoneid=1

World:

  • Titoli di Stato Cinesi?:
    • http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=28603
    • cit:
    • Quanto ci costa questo giochetto dei titoli di Stato?Tremonti l’ha detto a Report: dobbiamo emettere 500 miliardi di titoli del debito all’anno, un importo che cresce annualmente, con l’aumentare del debito pubblico, in modo apparentemente inarrestabile (si autoalimenta). Considerando che il costo cash per lo Stato del rinnovo del debito è del 5% del PIL (in contanti), significa che lo Stato deve pagare quest’anno circa 63 miliardi di euro prelevandoli dalle tasche dei cittadini: un vero e proprio pizzo..Se la soluzione fosse così semplice, perché nessuno ci pensa?Primo, perché oltre all’eliminazione dell’inflazione, si eliminerebbero anche le rendite dei cosiddetti “rentier”, che sono le cinquanta famiglie che da cento cinquant’anni tengono in scacco il paese. Secondo, perché chi elabora piani in tal senso si ritrova spesso con grossi problemi di salute (vedi Sharon)(*)
    • Come mai in Cina la crisi non si fa sentire? Sulla Cina, l’economista Fedele De Novellis dell’università di Genova dice a Report che il paese fa tutti gli investimenti necessari per la ripresa e l’economia del paese. Ma De Novellis non spiega che la Cina può fare questi investimenti senza debito grazie al signoraggio statale percepito sull’emissione monetaria che vale circa il 7% del PIL(2) mentre da noi il signoraggio privato sulle banconote in euro assorbe il 5% del PIL. Con una differenza per le entrate statali del 12% del PIL tra attivo e passivo, che ci condanna al debito e alla perdita costante di competitività rispetto alla Cina. Infatti sia la Banca centrale che le banche principali cinesi sono tutte controllate dallo Stato. Come in Iran, Corea del Nord e Cuba.
    • la citazione su Sharon(*): http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=769

Signoraggio?

12-09-2011

Islanda: un modello silenzioso, senza trasmissione televisiva

Iceland

cit:
Islanda: un pessimo esempio che la destra e i media si sforzano di nascondere agli occhi dell’opinione pubblica. Recupero della sovranità popolare, mancato pagamento dei debiti, banchieri in galera! Questo è inaccettabile e pericoloso, se nel bel mezzo dell’inquietudine che vive l’Europa si produce un contagio. Quindi meglio continuare a parlare fino al disgusto di Gheddafi e delle lussuose ville in cui lui e la sua famiglia viveva prima della caduta del regime. E una volta che questa fonte di notizie sarà esaurita, cercheremo nuove distrazioni. Qualsiasi cosa, purché non si parli dell’Islanda.

Si deve guardare all’Islanda. Rifiutare di sottomettersi agli interessi stranieri: è l’esempio di un piccolo paese che ha chiaramente indicato che il popolo è sovrano.

continua:
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8964

11-09-2011

Islanda, Fondo Monetario Internazionale? Föra di ball!

31/08/2011
Dopo tre anni Reykjavik e FMI prenderanno ognuno la propria strada

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...