Avv. Paola Musu – “LISTA Paola Musu”

A seguito di un attacco informatico tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013 una parte del materiale fotografico come potete vedere nel seguito è andato cancellato.

La lettura però del testo della denuncia come fotocopie è ancora osservabile al seguente link:
http://www.scribd.com/doc/87677876/Denuncia-in-Procura-Del-2-Aprile-2012#fullscreen

testo pag-1 (click x zoom)

testo pag-1 (click x zoom)

testo pag-2 (click x zoom)

testo pag-2 (click x zoom)

testo pag 3 (click x zoom)

testo pag 3 (click x zoom)

testo pag 4 (click x zoom)

testo pag 4 (click x zoom)

testo pag 5 (click x zoom)

testo pag 5 (click x zoom)

su facebook:
http://www.facebook.com/PaolaMusu

Aggiornamento: ho appena parlato con Paola Musu.
Paola mi ha pregato di veicolare il seguente messaggio a TUTTI i fan di questa pagina: “GRAZIE, GRAZIE DI CUORE A TUTTI QUANTI. Ho ponderato molto bene il significato del mio gesto. So che puo’ avere delle conseguenze anche molto gravi. Quindi la vicinanza di tutti mi fa molto bene”.

Le ho chiesto di autorizzarmi a pubblicare una sua fotografia e la sua biografia. Mi ha risposto che preferisce che la sua immagine non venga resa pubblica. Posso solo dirvi che dalla voce Paola ha un’apparente eta’ che puo’ andare dai 30 ai 40 anni.
Ho chiesto in che modo possiamo supportare la cosa. Mi ha risposto che ci sono vari modi:

1. ogni singolo cittadino puo’ presentare una denuncia simile presso la procura di sua competenza facendo sua e allegando una copia della denuncia di Paola.

2. un gruppo di cittadini puo’ fare una denuncia collettiva con le stesse modalita’ di cui al puntio 1.

3. si puo’ organizazre una petizione on line e una volta raggiunto un obiettivo in termini di numero di firme, chiedere ad un legale di fare una denuncia (come per i punti 1 e 2) allegando l’elenco dei sottoscrittori.

Dovremo approfondire. Paola si e’ detta disponibile a darci qualche suggerimento ove ve ne fosse la necessita’.

Commento personale di chi scrive:
ho trovato una persona mite, molto schiva e sorpresa dal fatto che un cittadino supportato da un gruppo di altri cittadini si interessasse a lei. Ora tocca a noi…. diventiamo 10mila, replichiamo la denuncia in decine di procure….supportiamo Paola Musu e facciamole sentire che non e’ sola!
Grazie!
Salvo Mandara’

http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=360

cit:

Denuncia Avv. Paola Muso.

Mi sento di appoggiare la denuncia inoltrata dall’Avv. Paola Muso che trovate qui http://www.scribd.com/doc/87677876/Denuncia-in-Procura-Del-2-Aprile-2012#fullscreen.

Non conosco la Muso, il mio sostegno non implica approvazione della sua persona, solo dell’iniziativa. Inoltre, la Muso ha forse distrattamente omesso di specificare l’effetto coercitivo golpista dell’asse Euro (sistema di emissione), mercati dei capitali, tassi sui titoli e spread, sullo spazio di manovra del Parlamento (ex) sovrano, di fatto così annullato.

Rimane tuttavia il mio appoggio alla sua coraggiosa iniziativa. Ho più volte scritto e detto che Giorgio Napolitano, Mario Monti e Mario Draghi sono golpisti da arrestare e processare. Ora sembra che esista anche una base giuridica per pretendere ciò. Bene.

PB

  • da facebook:
    http://www.facebook.com/groups/ipgcadmin/
    • Shirin ChehayedJacopo bisogna fare attenzione a Bagnai. Tecnicamente sarà anche valido, ma ha preso una posizione un po’… http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=9955&mode&order=0&thold=0

      www.comedonchisciotte.org

      Come Don Chisciotte – Alla ricerca della verita’
      30 minuti fa · Mi piace · 1
    • Lino Cibernetico Tufanogioca a fare lo scienziato, ma la sua condotta è debunker, ossia di demolizione con il sillogismo: “dici che è moderna? .. ma in che sarebbe moderna se io posso dimostrare che parte dalla toeria classica?”A favore di Bagnai -e di chi abbia voglia di studiare- la modernità della MMT è in un punto specifico: dice che l’assunto “il debito va pagato = falso” e su questo assunto hanno distrutto la Grecia e stanno distruggendo l’Europa e tutti coloro come l’Argentina, ad esempio, che si poggiavano su una valuta straniera (quando l’Argentina prendeva il dollaro come moneta di riferimento).E’ una modernità molto relativa, naturalmente, poiché il concetto in cosa consisterebbe la sovranità monetaria è una delle cose più studiate della storia della economia e della finanza?

      ok, ma è -> moderna la trappola dell’euro -> e bisogna separare il grano dalla crusca, altrimenti non si fa il pane, o meglio si distruggono i popoli.

      La chiarezza che demarca come si organizza una trappola: “la trappola dell’euro”, è questa la modernità di tutta la architettura MMT.

      Ora , poi, per uscire dalla ideologia e fare scienza: La MMT non è un totem da idolatrare.

      Non entra sulla varietà (la MMT) -ad esempio- delle tecniche di emissione ed in definitiva ci ripropone quello che è il modello USA che a mio avviso è ulteriormente migliorabile e proprio alla luce di molte altre esperienze come il modello di Lincoln, ma non solo.

      Quindi il cuore della questione è non immergere nella nebbia la comprensione di quale sia la materia del contendere: l’euro è una truffa e chi non lo spiega è correo di un delitto sanzionato dalla Costituzione Italiana http://www.facebook.com/PaolaMusu

      Questa pagina è stata creata da Salvo Mandarà che ne gestisce anche l’amministrazione. La pagina NON ha fini di lucro ma ha il solo scopo di raccogliere le adesioni, i suggerimenti e i messaggi di chi condivide la scelta dell’Avvocato Paola Musu. L’avvocato Musu è al corrente dell’esistenza di ques…

Aggiornamento 18/05/2012:

15042 contatti al 18/05/2012 ore 22:58 (dal 17/05/2012)

Pubblicato in data 17/mag/2012 da

27620 contatti al 18/05/2012 ore 22:58 (dal 17/05/2012)

Pubblicato in data 17/mag/2012 da

[Seguici su FB: http://www.facebook.com/nocensura]

AGGIORNAMENTO 8-6-2012

Le 500 £ di Aldo Moro e la politica di Kennedy [conferenza dell’avvocato Paola Musu]

Published on Jun 17, 2012 by sallustio crispo
Paola Musu partecipa all’incontro “LA CRISI FIANZIARIA”
Alcuni aspetti economici, fiscali e finanziari non convenzionali.
Organizzato da: Collegio ANIEM delle Imprese Edili ed Affini della Sardegna
e Confapi Sardegna.

AGGIORNAMENTO 30 GIUGNO 2012:

collegamento ai video:

Prefazione:

Paola Musu

Musu + Undiemi (nella seconda parte: dopo il minuto 22:00)

sulla gerarchia it dei gruppi di discussione e su facebook:

Newsgroups: it.cultura.filosofia,it.economia,it.politica

perché i video seguenti di una conferenza di dottori in economia 
e legge sono bloccati dalla visualizzazione su facebook?

AGGIORNAMENTO Published on Jul 11, 2012 by PolisCorporation
Political Polis: Avv. Paola Musu e Ing. Fabio Sipolino (Il Golpe Finanziario)

AGGIORNAMENTO 7 agosto 2012:

Avv. Paola Musu Appello agli Italiani

il testo dell’appello:

http://www.scribd.com/doc/102242627/Avvocato-Paola-Musu-Appello-agli-Italiani

Il video dell’appello:

more info:
http://www.byoblu.com/post/2012/08/08/Per-entrare-in-Europa-abbiamo-VIOLATO-LA-COSTITUZIONE-Ecco-perche-la-Corte-Costituzionale-tace.aspx

AGGIORNAMENTO 7 OTTOBRE 2012

AGGIORNAMENTO 20 NOV 2012:
il M5S intervista l’avv. Paola Musu

AGGIORNAMENTO 8 DICEMBRE 2012:


fonte:
http://www.facebook.com/PaolaMusu

AGGIORNAMENTO 10-12-2012:

link1:
comunicato ufficiale:
http://www.scribd.com/doc/116028318/Comunicato-Stampa-Lista-Si-Siamo-Italia
testo:
LISTA SI – SIAMO ITALIA.

LISTA SI. SIAMO ITALIA.Piazzale Stazione 6 – PadovaCodice Fiscale: 97727150589Info on line 393.44.68.506
e-mail:quellichesi@gmail.com
 www.quellichesi.it (apertura 21 12 2012).
COMUNICATO STAMPA
SABATO 8 DICEMBRE IN DIRETTA TV NAZIONALE – NASCE UNA LISTA PER LE ELEZIONI 2013
Dall’etere nazionale degli Studi di Canale Italia (canale 84 del digitale terrestre), dalle ore 11.00 alle ore 12.30 di
Sabato 8 dicembre 2012, scende in campo una lista politica che parteciperà alle elezioni 2013:
LISTA SI – SIAMO ITALIA.
Dopo aver conquistato molti diritti e molte libertà, al prezzo dell’impegno e della vita di molti nostri
concittadini, il nostro paese ha visto progressivamente regredire gli uni e le altre a beneficio di unapiccola ed arrogante élite che, complice una classe politica incompetente ed a volte corrotta, haesautorato noi cittadini di ogni potere, persino quello di sceglierci i nostri candidati, rendendociaddirittura indifferenti alla gestione dei beni comuni.La democrazia e la libertà sono una grande conquista di chi ci ha preceduto, a noi donata, che, tuttavia,va meritata, custodita e difesa.
E’oramai sempre più evidente la sensazione e la convinzione che la classe
politica italiana, da oltre unventennio, non abbia più operato per il bene del Paese e si stia macchiando di tradimento, non solo con
riguardo alle promesse sempre fatte ai cittadini sul versante del lavoro, dell’equità fiscale e della
giustizia sociale, ma, anche, e soprattutto, con riguardo alle illegittime cessioni di sovranità ed allepalesi violazioni dei principi fondamentali della nostra Carta Costituzionale, magistrale trasposizionedei principi e diritti enucleati nella Dichiarazione Universale d
ei Diritti dell’Uomo.La politica, quella vera, è un’arte nobile, del cui esercizio bisogna essere degni. E degno è solo colui checon onestà intellettuale, generosità d’animo e dedizione, governa nell’interesse esclusivo del proprio paese e non per l’ar
ricchimento personale o il proprio potere. Degno è colui che ha la perfetta e pienaconsapevolezza che la democrazia, la libertà e, in definitiva, la vita di un popolo, non possonoprescindere dalla sovranità dello stesso popolo. Per questo mai potrebbe cederla, perché è perfettamenteconsapevole che facendolo renderebbe i cittadini schiavi. Piuttosto, la preserva e la difende. Masoprattutto, non cederebbe mai la moneta del suo popolo, perché sa che nella moneta e nel potere digestione della stessa risied
e in definitiva il “potere” stesso, quello che ti consente di decidere del destino
dei popoli e della loro stessa sopravvivenza ed a quali condizioni.Il nostro è un programma audace e coraggioso, che nasce dal profondo rispetto ed in onore di quellegen
erazioni che per quella democrazia e quella libertà si sono sacrificate, nell’accorata richiesta di un
 atto di fiducia e di sostegno, da cittadini a cittadini, al fine di consentire a tutti noi, cittadini italiani, diriprenderci la nostra vita e il nostro stato.

LISTA SI – SIAMO ITALIA. Oggi si deve e si può!

Il Comitato Costituente
TEL. PER INFO ON LINE: 393.44.68.506
LISTA SI – SIAMO ITALIA.
LISTA SI. SIAMO ITALIA.Piazzale Stazione 6 – PadovaCodice Fiscale: 97727150589Info on line 393.44.68.506

e-mail:quellichesi1@gmail.com

sito:
http://www.quellichesi.it/

link2:
https://www.facebook.com/avvPaolaMusu

AGGIORNAMENTO 10-12-2012 ORE 15:58

Il documento di fondazione (provvisorio) detto

CONFEDERAZIONE CIVICA NAZIONALE
(DOCUMENTO DI INTENTI)

on line:
https://docs.google.com/file/d/0B6325uaRFWWbbjV2MDZpMDhZdnc/edit?pli=1

++

cit on

++

-pg. 1-

-pg. 1-

-pg. 2-

-pg. 2-

-pg. 3-

-pg. 3-

-pg. 4-

-pg. 4-

-pg. 5-

-pg. 5-

++

cit off

++

AGGIORNAMENTO 12-12-12:
http://www.facebook.com/QuelliCheSI?ref=ts&fref=ts

AGGIORNAMENTO 12.12.2012 ORE 13:09

Il programma elettorale:
http://www.scribd.com/doc/116520393/Programma-Lista-Nazionale-SI-SIAMO-ITALIA

AGGIORNAMENTO 13.12.2012 ORE 15:41

1/7


2/7

3/7

4/7

5/7

6/7

7/7

AGGIORNAMENTO 19.12.2012, ORE 15.28:

http://www.quellichesi.it/

Il sito sarà online dalle ore 23.30 del 21 12 2012 Passeremo con un’ora mezza di diretta TV (Canale 84 del digitale terrestre) la mezzanotte a cavallo fra il 21 e il 22 12 2012. (Simbolico passaggio fra un Mondo pre-umano ad uno che si avvii verso un nuovo Umanesimo. Lo scrivono anche i Maya). Intanto scriveteci per dare una mano a cambiare l’Italia. Ogni Persona è indispensabile. Chi vuole ci invii i suoi dati di contatto e Città a: quellichesi1@gmail.com

AGGIORNAMENTO 29.12.2012

ATTENZIONE: continua la ricerca di sostenitori, attivisti, simpatizzanti che si rendano realmente, e non solo virtualmente, disponibili per la raccolta delle firme.

I tempi sono stretti ed abbiamo bisogno di cittadini motivati che condividano il programma e che, come Paola, siano convinti e determinati, per il bene ed il futuro di tutti noi.

Indico un indirizzo email a cui inviare i vostri dati, i vostri contatti e una copia digitalizzata di un vostro documento d’identità in corso di validità.

sostenitori.attivisti@gmail.com

Richiedo a nome di Paola Musu la massima partecipazione e una numerosa condivisione di questo messaggio tra i vostri contatti, non solo virtuali.


AGGIORNAMENTO 31.12.2012

Paola Musu abbandona “SI SIAMO ITALIA” e crea una sua “LISTA Paola Musu”! (29-12-2012)

antefatto: chiediamo scusa dei problemi sulle foto, ma provvederemo a ripristinarle nei prossimi giorni, poiché ci sono dei problemi sul server che ospita le foto.

L’annuncio ufficiale è nel video seguente, pubblicato il 29.12.2012:

gruppo su facebook:
http://www.facebook.com/groups/PAOLAMUSUPREMIER2013/

pagina facebook:
https://www.facebook.com/avvPaolaMusu

Evento Nazionale:
https://www.facebook.com/events/119550531545722/

Programma Elettorale (pdf 2MByte):
link

casella di posta.
fonte: https://www.facebook.com/groups/PAOLAMUSUPREMIER2013

  • ATTENZIONE: continua la ricerca di sostenitori, attivisti, simpatizzanti che si rendano realmente, e non solo virtualmente, disponibili per la raccolta delle firme.I tempi sono stretti ed abbiamo bisogno di cittadini motivati che condividano il programma e che, come Paola, siano convinti e determinati, per il bene ed il futuro di tutti noi.Indico un indirizzo email a cui inviare i vostri dati, i vostri contatti e una copia digitalizzata di un vostro documento d’identità in corso di validità.

    sostenitori.attivisti@gmail.com

    Richiedo a nome di Paola Musu la massima partecipazione e una numerosa condivisione di questo messaggio tra i vostri contatti, non solo virtuali.

    Commento:
    Chiediamo ufficialmente a Paola Musu di spiegare il perché della frattura, se frattura c’è stata con le altre forze che la appoggiavano e che costituivano “quelli che sì siamo ITALIA”. Nessuno, noi pensiamo, di coloro che l’hanno seguita dubitano del profilo dell’avvocato Paola Musu, ma necessita partire con il piede giusto.
    Inoltre un consiglio: nel raccogliere le forze per la gestione dell’impegno elettorale si usi la massima trasparenza e una struttura di collegamento ORIZZONTALE, ossia in cui man mano che si aggregano persone tutti abbiano visibilità del punto della situazione e purtuttavia si creino dei tavoli di lavoro che indirizzino i nuovi entrati verso i settori a cui si mettono a disposizione spiegando come collaborare.
    Noi, VIOLA, siamo perché tutte le forze democratiche possano capire che serve un nuovo modello di democrazia: il più possibile DIRETTA e PARTECIPATA.
    In cui il lavoro non si suddivide per egemonia, ma per competenza e per disponibilità sapendosi assumere delle responsabilità. In cui si è capaci di dare conto di ciò che si stia svolgendo nella struttura del movimento e/o partito e poi nelle istituzioni nel caso di essere votati dal popolo sovrano.
    AGGIORNAMENTO 1.1.2013

    Testo:

    Abbiamo una occasione straordinaria, non lasciamocela sfuggire.
    Dimostriamo di meritare ora la nostra democrazia.
    Sappiamo impiegare questo tempo per riprenderci quello che una classe politica menzognera ci ha sottratto negli anni.

    Ricordate che dal prossimo voto dipenderà la vita ed il futuro di molti.

    Il mio più caloroso augurio di uno splendido 2013 a tutti, grazie.

30 risposte a Avv. Paola Musu – “LISTA Paola Musu”

  1. MARIA ROSARIA AVINO ha detto:

    Sono disponibilissima a condividere qualsivoglia iniziativa utile a porre rimedio a questo continuo versare di sangue e lacrime italiane.

    • Lino ha detto:

      Grazie Maria Rosaria.
      Ti consiglio e ti consiglio di consigliare:

      1) di informarsi sulle cause della crisi (su questo blog è il caso di studiare i video della mmt)
      2) di parlarne con le persone anche al supermercato, o per strada di modo che si capiscano le cause
      3) di votare qualsiasi partito o movimento che proponga l’uscita dall’euro (se infatti è vero che si potrebbe avere una ottima moneta europea se vi fosse una vera banca centrale e altrettanto vero che non abbiamo con la BCE una vera banca centrale, ma lo strumento con cui è stata fatta fallire la Grecia e potenzialmente tutti i paesi che hanno adottato l’euro, visto che la BCE ha nel suo statuto -avendo corrotto i controlli democratici- di NON essere obbligata a comprare i titoli pubblici che andassero invenduti in qualità di “pagatore di ultima istanza” come è INVECE obbligata una qualunque vera banca centrale (ad esempio la FED in USA). Sarà quindi il caso di ritornare alla lira prima di fallire come la Grecia e ricontrattare eventualmente da una posizione di forza. Grazie, ciao, auguri di ogni bene ..

  2. Luigi manetta ha detto:

    Grande coraggio l’avvocato
    Musu. Scrive quello che tanti, tantissimi, forse piu’ di quelli che ci aspettiamo pensano e magari non sanno esprimere compiutamente. Se pero’questo si limita alla rete non potra’ avere il consenso che merita. Come mobilitarsi? Siamo il paese europeo con le migliori teste pensanti e non possiamo farci dominare. Chi ha qualche idea su come mobilitarsi?

    • Lino ha detto:

      Stiamo costituendo una “federazione di movimenti” con struttura di democrazia orizzontale partecipata.. seguiteci e vi mostremo come essere informati, potere partecipare, collaborare ai tavoli di lavoro, entrare nelle istituzioni per garantire il 99%..

      • Luigi manetta ha detto:

        Grazie lino, eccellente, come si fa ad aderire? La mia area e’ milano/bergamo

  3. Lino ha detto:

    Non c’è nulla da pagare. Basta chiedere di partecipare alla pagina de il “partito viola” e vi terrò aggiornati su tutti i passaggi informandovi mano mano delle varie iniziative a cui potrete anche partecipare a secondo della disponibilità personale. Ecco il link:
    http://www.facebook.com/groups/240604502651606/

  4. Luigi ha detto:

    Grazie Lino. Per quanto mi riguarda per rsgioni mie non sono iscritto a facebook. Sono comunque molto interessato a sostenere appoggiare e divulgare queste iniziative. La mia mail e’ luigi.manetta@yahoo.com .Oggi faro’ colazione con un gruppo di imprenditori che sono esacerbati da quello che sta succedendo e nessuno in realta’ li ascolta.

    • Lino ha detto:

      Luigi, puoi farti un account (iscrizione a facebook) in cui NON dici il tuo vero nome, e non dai i tuoi dati pesonali. In tal modo puoi però partecipare alle discussioni. Io credo di avere almeno 4 account, visto che da uno stesso pc possono accedere un nuomero illimitato di persone e facebook non è autorizzato a sapere chi sta accedendo. Ciao, grazie per il dialogo ..

  5. Luca ha detto:

    GRAZIE DI ESISTERE!!!…
    Non mi è mai piacciuto NAPOLITANO nè tantomeno MONTI….
    Ci troviamo in uno stato di ILLEGITTIMITA’ ASSOLUTA non so bene avallato da quali procedure formali; la SOVRANITA’ POPOLARE, già così poco rappresentata fino a poco tempo fa, adesso è stata DEL TUTTO cassata da questo vero e proprio colpo di Stato. L’ unica cosa di cui avrebbe dovuto occuparsi un “governo provvisorio” doveva essere la riforma della legge elettorale, nella direzione su espressa e non intervenire così pesantemente sugli aspetti della vita sociale ed economica del paese con gravi “implicazioni” di irreversibilità…DOBBIAMO RIBELLARCI SUBITO!!! Ciao

  6. CARMINE BARBARO ha detto:

    mi adperero’ per divulgare,informare quante piu’ persone possibili,onde arrivare ad un quorum che sia ampiamente al di sopra del richiesto.GRAZIE DI ESSERCI;SARO’ AL VOSTRO FIANCO!!!

  7. Stefano ha detto:

    Grande esempio di dedizione disinteressata al destino della nazione, dei popoli, dei deboli. Paola mette a disposizione le sue conoscenze, i suoi studi alle sorti del suo popolo. Paola è la dimostrazione vivente che c’è un argine all’indifferenza e alla rassegnazione. Auguro a lei e a tutti noi italiani di non dover vivere in un paese senza speranza. Grazie

  8. Francesco Carbone ha detto:

    Vi invito a leggere questo appello all’avv. Musu e a Paolo Barnard
    http://www.linksicilia.it/2012/10/come-difendersi-quando-la-giustizia-zoppica/

  9. Vulka ha detto:

    Anncora i partiti a voler manip0olare a loro modo ogni cosa? BASTA!!! SE NE DEVONO ANDARE! L’Italia è in rovina per colpa loro, delle loro delinquenze mascherate per cose giuste! Loro delinquono e i cittadini devono pagare..? Cose da pazzi! E gli italiani abbozzano e lasciano fare? Ma che è? Sono capitato in mezzo agli incapaci di intendere e volere?
    Dove è la sovranità del popolo? MI appello a quella!!!
    BRAVA MUSU!!!

  10. lingtao ha detto:

    Ammiro profondamente il coraggio di Paola Musu ,anche se ben difficilmente riuscirà
    nel suo intento,i politici si sono assicurati la loro cerchia di protezione (sovvenzioni milionarie agli organi di informazione,stipendi principeschi ai vertici militari e agli alti magistrati).
    Comunque ogni italiano ,patriota, che vuole il bene dell’italia non può che sostenerla.

  11. Lino ha detto:

    http://www.ingannati.it/2012/12/07/qualcosa-di-nuovo/
    COMUNICATO STAMPA

    SABATO 8 DICEMBRE IN DIRETTA TV NAZIONALE – NASCE UNA LISTA PER LE ELEZIONI 2013

    Dall’etere nazionale degli Studi di Canale Italia (canale 84 del digitale terrestre), dalle ore 11.00 alle ore 12.30 di Sabato 8 dicembre 2012, scende in campo una lista politica che parteciperà alle elezioni 2013:

    LISTA SI – SIAMO ITALIA.

    Perchè una nuova lista?

    In questo panorama politico, dove nessuno affronta i temi essenziali, vediamo solo infinite discussioni e dichiarazioni di intenti senza alcuna reale innovazione; in particolare, non c’è la volontà di garantire la dignità dell’uomo e mettere l’essere umano e la sua sovranità al primo posto. Ciò premesso, stanchi di subire e consapevoli della sofferenza sociale causata da questa casta, supportati dai migliori blog della Rete che si riconoscono nei nostri valori abbiamo creato la lista: SI – SIAMO ITALIA; noi siamo..

    ..quelli che vogliono una vera sovranità monetaria dell’Italia, senza dover chiedere a entità straniere per dover poi sottostare a imposizioni e ricatti che umiliano la nostra sovranità;
    ..quelli che vogliono riaffermare la sovranità nazionale sui temi tipici e caratteristici italiani, senza dover sottostare ai diktat provenienti da organismi esterni, non eletti democraticamente;
    ..quelli che vogliono garantire le libertà individuali, per garantire i fondamentali dell’individuo nel rispetto delle regole decise democraticamente, fra le quali la libertà di scelta terapeutica o la libertà di sapere cosa si mangia (OGM e pesticidi, ad esempio);
    ..quelli che vogliono riportare la gestione della cosa pubblica vicino ai cittadini, aumentando le deleghe al territorio, in particolare aumentando l’autonomia di spesa e di imposizione fiscale;
    ..quelli che, grazie alla sovranità monetaria e conseguente incentivo al miglior mix di equilibrio fra lo Stato dei servizi e quello del libero mercato, sappia garantire la piena occupazione, grazie all’innovazione e all’incentivo verso le eccellenze dell’agricoltura, dell’impresa di ogni osannato distretto, della cultura, del turismo e della riqualificazione dei territori, dell’enogastronomia, dell’energia diversa;
    ..quelli che vogliono ridurre il sistema di prelievo fiscale, attualmente vero e proprio incubo dei contribuenti senza una paritetica contropartita di erogazione di servizi;
    .. quelli che vogliono la stampa libera e indipendente e soprattutto che vogliono tutelare quanti si espongono per produrre libera informazione. A tal proposito ricordiamo che, solo nell’anno in corso, sono stati denunciati oltre 1000 giornalisti. Senza considerare le querele intimidatorie e la censura del web.

    Nè di sinistra, nè di centro, nè di destra. Siamo una Lista che raggruppa tutti quelli che credono ancora che le cose si possono cambiare, senza urla, senza violenza, senza contrapposizione, ma con la forza delle idee e dell’amore per la nostra Italia, decisi a scendere in campo, in questa partita decisiva, dove in gioco c’è la libertà nostra e dei nostri figli.

    LISTA SI – SIAMO ITALIA.

    Oggi si deve e si può

  12. Antonio Bassi ha detto:

    Lino
    Ho urlato a Barnard e alla Musu per mesi invitandoli a fare esattamente questo. La Confederazione “per i diritti del cittadino” che auspicavo sta finalmente prendendo forma e la fa chi è in grado e deve farla. Appoggio totale, solo non ho Facebook e non lo voglio neppure vedere per cui vorrei comunicare via mail. Posso scriverti da qualche parte? O mi scrivi tu e ti rispondo? Grazie

    • Lino ha detto:

      Fra poco dovrebbero aprire -la lista di paola Musu- un sito a cui troverai i contatti diretti e potrai chiedere a loro come partecipare. Ti ripeto ciò che già oggi si sa nei documenti che sono pubblicizzati anche ad ora:
      Il Comitato Costituente
      TEL. PER INFO ON LINE: 393.44.68.506
      LISTA SI – SIAMO ITALIA.
      LISTA SI. SIAMO ITALIA.Piazzale Stazione 6 – PadovaCodice Fiscale: 97727150589Info on line 393.44.68.506

      e-mail:quellichesi@gmail.com

      http://www.quellichesi.it (apertura 21 12 2012).

      Appena dovessi avere altre notizie le aggiungero qui.
      Se vuoi scrivermi in privato puoi scrivere su partitoviola@yahoo.it
      Ciao

  13. Renzo Pasini ha detto:

    QUESTA MATTINA PER UN CONCATENAMENTO A DIR POCO STRANO DI EVENTI , DA ALCUNI CHIAMATO”SICRONICITA’ ” MI HANNO PORTATO A QUESTO SITO E AD APPROFONDIRE LA CONOSCENZA DELLA BELLA E SENTITA INIZIATIVA DI PAOLA MUSU E DI CERTAMENTE MOLTI ALTRI PIONIERI. GRAZIE, VI APPOGGIO E MI METTERO’ IN CONTATTO CON VOI PER LAVORARE INSIEME.
    RENZO PASINI DOTTORE COMMERCIALISTA A RAVENNA

  14. Lino ha detto:

    Questo Blog sta cercando di seguire tutti i movimenti di base che rifondano la democrazia sui fatti. Non basta dire “ognuno vale uno” e poi battere il pugno sul tavolo come fa Beppe Grillo che non vuol capire che una linea politica deve esprimerla la BASE e non un singolo che detiene il marchio, altrimenti quel progetto è già defunto, oppure si colloca nella estrema destra, di tipo fascista, dove vi è il culto di un dittatore. Noi, Viola, guardiamo con simpatia la onestà di Paola Musu, che -insieme ad altri- sono organizzati ANCHE in altri movimenti (cito ad esempio gli ARANCIONI di De Magistris che però oggi sono a Roma e vedremo se la loro linea politica è veramente democratica). La linea politica che auspichiamo è quella di un CLN, un comitato di liberazione NAZIONALE dalla prepotenza al potere non solo in Italia. Per fare ciò necessita usare la verità e misurare sui fatti -senza pregiudizi- tutte le proposte politiche veramente dimostrabili al fine del pubblico interesse e non di lobby occulte. SERVE il contributo di tutti. NESSUNO speri che la cosa si risolverà da sé! La coscienza di ognuno di noi parta dal cercare informazioni NON di superficie e poi una azione di dare informazioni alla popolazione che i media tengono in un costante lavaggio del cervello. LA ARCHITETTURA della nostra SOCIETA’ deve essere _CAMBIATA!_ Deve divenire un ECOSISTEMA in cui la progettazione deve essere fatta PRIMA, e non quando la gente muore di tumore ai polmoni (come nel caso dell’ILVA) e per decreto si dice che .. “non si può pretendere di rifare il mondo in un giorno”. Serve l’impegno di tutti -del 99%- se non vogliamo essere vittime sacrificali di un 1% che non esisterà a mandare a morte per povertà l’intero pianeta poiché teme che non ci sia cibo e risorse per tutti! Invece una soluzione c’è .. sapere progettare IL FUTURO ..

  15. M Cristina D'Angelo ha detto:

    Ma per quel che riguarda la riforma Fornero delle pensioni ? Noi siamo disperati io sono del 1952 ho 60 anni 39 di contributi lavoro in un azienda in crisi chiedo ai partiti di cancellare questa iniqua riforma

    • Lino ha detto:

      In merito alle pensioni anche Bersani del PD e la coalizione di sinistra dice che “bisognerà rimetterci le mani”. Dice così, naturalmente, perché si sono lasciate molte persone senza pensione e senza lavoro, i cosiddetti “esodati”. MA CHI STA DANDO FIDUCIA AL GOVERNO MONTI? Non è stata _questa_ cosiddetta *sinistra* che però si preoccupa con la frase di Fassino “.. abbiamo una banca?”.. da Berlusconi passando per il centro, dove Casini è sposato con una donna che fa parte di una famiglia di banchieri (Caltagirone) .. oggi la politica è al servizio delle elite finanziarie. Serve non solo un rinnovamento, ma anche lo studio di non fidarsi di singole persone, ma di una ARCHITETTURA NUOVA, e che funzioni. La soluzione che proponiamo noi è un controllo che risolva il problema della teoria dei controlli “CHI CONTROLLA IL CONTROLLORE?”. Bene, per potere fare questo necessita la completa tracciabilità di tutte le transazioni economiche e finanziarie non a disposizione di pochi, ma di tutti, visto che -in linea teorica- sono lecite. In tal modo chiunque potrà controllare ogni movimentazione e dalle società di revisione contabile alle imprese minori fino ai conti della amministrazione pubblica tutti potranno accorgersi quanto si pagano le strutture, i farmaci, i servizi, dal Trentino fino alla Sicilia e denunciare le anomalie. C’entra con le pensioni? SI.. perché uno Stato deve avere:

      1) UNA TASSAZIONE PIù BASSA E SOSTENIBILE GRAZIE AL FATTO CHE _TUTTI_ PAGANO LE TASSE, e le possono pagare perché sono sostenibili e non fanno fallire singoli e/o imprese.

      2) necessita un minimo di assistenza a _tutti_, e le persone devono essere in specie aiutate ad inserirsi nel mondo del lavoro o di servizio alla collettività se hanno qualche abilità, o aiutando la formazione che possa essere messa a servizio della collettività. (non quindi finte pensioni, ma assistenza minima a tutti coloro che non hanno mezzi di sussistenza, come già avviene in molti paesi Europei, ma non in tutti i paesi europei, dove un giovane disoccupato -in Italia- oggi non ha nessuna assistenza, se non ha mai avuto un lavoro).

      Con una assistenza minima si garantirebbe la convivenza civile e vi sarebbe anche un risparmio (nel coprire con i servizi sociali e di avviamento al lavoro) perché le persone tenderebbero a essere inserite nella società e non un problema sociale, che magari si scarica sulla generazione di criminalità diffusa, quando le persone sono abbandonate a se stesse.

      L’equilibrio demografico, infine, è dentro la cultura e la ricerca scientifica grazie ad una politica di eco-sistema. Grazie della tua domanda e anche della partecipazione.

      P.S.
      Aggiungo che il piano delle elite finanziarie è quello di spostare dalla assistenza pensionistica statale a quella privata. Non tutti si potranno permettere la assistenza integrativa di tipo pensionistico, o altre provvigioni, e quindi ciò ha lo scopo generale di avvantaggiare il capitale e la diminuzione della popolazione, se continueremo a votare ex dipendenti di Goldman Sachs, come Mario Monti, alla azione di governo, o chi ha già mostrato da che parte pende dando la fiducia alla compagine governativa attuale caratterizzata dall’essere stata la peggiore situazione mai verificatasi nella storia d’Italia almeno dalla scelta monarchia o repubblica .. (votate forze, liste, movimenti nuovi ma prima informatevi della loro storia e cosa si propongono .. io consiglio la “Lista di Paola Musu” (SI SIAMO ITALIA), se potrà raccogliere le firme sufficienti, sperando che sappia anche organizzare una sufficiente struttura di democrazia orizzontale al suo interno, tanto da agevolare una reale rappresentanza di base e non con dinamiche di vertice: vi terremo informati sugli sviluppi).

  16. paolo pietro zara ha detto:

    …si è veramente necessario attivarsi a tutti i livelli per non perdere forse l’ultima occasione di sventare oltre alla pazzesca dittatura economico -commerciale dei plutotecnocrati di Bruxelles persino una vera e propria dittatura in senso stretto prima che sia troppo tardi!

  17. Paolo Pietro Zara ha detto:

    La sera del 31 dicembre 2012 TUTTI ! dalle 20,30 alle 21 spegniamo il televisore,[cut]…AUGURI A TUTTI e si salvi chi può …possibilmente tutti insieme Fratelli d’ Italia…Paolo.

  18. Pingback: PERSONALITA' COMPETENTI, ONESTE E COMBATTIVE CHE POSSIAMO VOTARE, MANDANDO A CASA I VECCHI POLITICI | dilloatutti

  19. Pingback: PERSONALITA' COMPETENTI, ONESTE E COMBATTIVE CHE POSSIAMO VOTARE, MANDANDO A CASA I VECCHI POLITICI | dilloatutti

  20. antonio ha detto:

    E possibile organizzare un referendum istituzionale simile a quello fatto nel 46? La costituzione dice la repubblica non può essere soggetta a revisione costituzionale anche se questo l.hanno già fatto attraverso l.entrata nella.unione europea.pero la costituzione non vieta di fare referendum istituzionale se trattasi di scegliere fra due forme di repubbliche democratiche.io non ho trovato menzione di divieto nella costituzione.perche dobbiamo sottostare a questa forma repubblicana dove non si può eleggere il presidente direttamente dal popolo oppure una democrazia dove non ci permette di scegliere la propria moneta o di rimanere nel.euro o meno.noi non siamo dentro una repubblica che ci rispetta.la politica e la cera sovrana nessuno può impedire un referendum istituzionale che vuole più liberta e democrazia nel nome dell.autodeterminazione dei popoli tutto può cambiare se il popolo lo desidera

  21. antonio ha detto:

    La moneta e un bene giuridico economico di diritto pubblico .Per patto costituzionale con il suo popolo la moneta deve appartenere allo stato come diritto e dovere dotato di persona giuridica – personalita giuridica – capacita giuridica di agire .La sovranita della persona giuridica dello stato e del popolo e inviolabile inalienabile insostituibile cosi come la sua forma istituzionale .La moneta all.atto della sua emissione deve essere di proprieta dello stato e non di enti o banche dotate di personalita giuridica privata.La moneta deve servire per pagare la spesa pubblica senza aumentare le tasse e per pagare un aggio modesto alle banche per il lavoro di intermediazione del credito.La moneta deve servire per creare lavoro imprese sia private che pubbliche al fine di sviluppare una concorrenza equilibrata e per mantenere l.inflazione bassa.In questo modo e con una economia equilibrata si evita di aumentare la massa monetaria .In ogni caso quest.ultima e aumentata in relazione all.aumento della ricchezza reale.Con una moneta sovrana lo stato smette di indebitarsi con le banche sia esse centrali che commerciali.Con questo sistema lo stato puo veramente rimuovere gli ostacoli economici e garantire un reddito a tutti anche in condizione di una crisi strutturale del paese.Naturalmente per far cio non basta una moneta sovrana ma anche dei politici onesti e una giustizia veramente uguale per tutti

  22. antonio ha detto:

    La BCE e una banca delegata dagli stati e non proprietaria della moneta anche se i comportamenti appaiono diversi nei rapporti tra gli stati e la suindicata banca.I comportamenti non bastano ci vuole un titolo certo che attesti la proprieta della moneta all.atto dell.emissione.Nessuna norma dei trattati europei stabilisce chi sia la proprieta dell.euro all.atto dell.emissione .Pertanto manca una vera legittimita nel considerare l.euro una moneta a corso legale.Dunque i trattati sono viziati da rilievi di nullita per mancanza di riconoscimento sulla qualita giuridica della moneta e sul riconoscimento della proprieta .Il titolo di proprieta in capo agli stati si evince dalle costituzioni interne di ogni stato sovrano e sulla qualita giuridica della moneta.Essa deve essere per forza considerata bene giuridico di diritto pubblico di proprieta degli stati in qualita di persone giuridiche di diritto pubblico.Premesso cio non ci sarebbero gli estremi per promuovere una una causa civile collettiva intrapresa dal popolo come persone offese della repubblica per chiedere un risarcimento a causa del venir meno del patto costituzionale ?e per far dichiarare una volta per sempre che la proprieta della moneta deve essere riconosciuta alla repubblica italiana? Fatte salve tutte le altre battaglie in corso e da fare in tutte le sedi interne europee e internazionali.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...