Paola Musu augura un Buon 2013 agli italiani

Testo:

Abbiamo una occasione straordinaria, non lasciamocela sfuggire.
Dimostriamo di meritare ora la nostra democrazia.
Sappiamo impiegare questo tempo per riprenderci quello che una classe politica menzognera ci ha sottratto negli anni.

Ricordate che dal prossimo voto dipenderà la vita ed il futuro di molti.

Il mio più caloroso augurio di uno splendido 2013 a tutti, grazie.

Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Paola Musu augura un Buon 2013 agli italiani

  1. Giancarlo MATTA ha detto:

    La consapevolezza della enorme frode correlata alla maledetta “unione europea” e dell’altrettanto enorme danno che l’Italia ha subito in correlazione al compimento di questa frode,
    si sta rapidamente diffondendo ovunque. Soprattutto grazie alla Rete Informatica.
    E’ una consapevolezza oramai condivisa tra persone di diverse opinioni politiche. Staremo a vedere in occasione delle imminenti elezioni politiche quanti saranno i Cittadini decisi ad esigere dai politici (vecchi e nuovi) la ripresa della sovranità nazionale. Ciò non rappresenterà di per sé l’immediata soluzione dei gravi problemi economici e sociali che ci affliggono, ma ne sarà l’indispensabile requisito preliminare.
    L’alternativa di “rimanere nella unione europea” non potrà che sospingerci verso un declino praticamente irreversibile. Chi, per ignoranza o per mala fede, sostiene ancora contro ogni evidenza la “bontà” della maledetta “u.e.” dovrebbe provare a spiegare come mai ad esempio la Gran Bretagna “sopravvive” benissimo con un piede dentro la “u.e.” e un piede fuori. Idem altri Paesi. Per non parlare della Svizzera, che dalla “u.e.” si tiene saggiamente ben distinta… .
    La “unione europea” del XXI Secolo è la metastasi della “unione sovietica” del XX Secolo, e farà ben presto la stessa fine. Con la possibile differenza che la unione sovietica andò circa vent’anni or sono in frantumi in modo incruento, mentre la unione europea andrà in frantumi in modo cruento.
    Liberiamocene.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...