Lista “QUELLI CHE sì siamo ITALIA” (avv. Paola Musu): il punto della situazione al 28-12-2012

Paola Musu · Piace a 945 persone

Ieri alle 4.42 ·

Saluti a tutti, sono Roberto Di Spirito, scrivo queste righe per replicare a vari attacchi che ultimamente si fanno sempre più frequenti in rete.
Condivido le richieste di trasparenza della lista che saranno sicuramente soddisfatte in tempi brevi.
Purtroppo cercare e riuscire ad unire vari movimenti attorno ad un tavolo, per arrivare a condividere un minimo comune denominatore, rappresentato dai 10 punti del programma, ha richiesto tempo.
Il gruppo si è formato e ha chiesto a Paola Musu di esporsi in prima persona.
E’ lei l’elemento che raccoglie ed esprime al meglio ciò che questa nuova formazione propone.
Paola, secondo me con molto coraggio e determinazione, ci sta “mettendo la faccia”.
Forse, a differenza di altri che anche qui scrivono, ha capito che le denunce, tutte le denunce presentate anche prima della sua in questi ultimi anni da molti cittadini, non bastano a smuovere questo sistema malato, soltanto l’iniezione di un virus di valori, onestà, inattacabilità e dedizione può aggredire e tentare di guarire un sistema politico ormai marcio.
Ha capito che è arrivato il momento di impegnarsi in prima persona, di tornare ad occuparsi di Politica nel senso più alto del termine che ormai è diventato sinonimo di “schifo” per la maggior parte di tutti noi; che è questo l’unico modo democratico per tentare di riportare la politica, e non i mercati, a governare le sorti dell’economia e del destino dei popoli.
La seconda opzione forse è una guerra civile, e nessuno di noi la vuole.
Il gruppo si sta muovendo, la priorità ora, visti i tempi stretti, è la raccolta delle firme per poter presentare SI Siamo Italia, liste dei candidati e il simbolo, ma sarà dura.
Le liste sono ancora in fase di definizione. L’organizzazione la stiamo costruendo giorno dopo giorno, tutto è nato poco tempo fa, da cittadini come voi e me, che hanno deciso di fare un passo in più, leggetevi le date di registrazione dello statuto e del programma, sono date molto recenti.
Appena avranno sistemato le urgenze apriranno sicuramente tutte le porte, abbiate pazienza, stanno ancora completando la casa. Avrete tutto il tempo e il materiale necessario per decidere se dare o meno fiducia al gruppo.
Conosco bene Paola e so perfettamente come e perché è nata la sua denuncia, so perfettamente cosa la spinge in questa ulteriore difficile e coraggiosa decisione, e nulla di ciò che le viene qui attribuito in negativo può essere preso in considerazione.
Ma il mio è un parere di parte. Posso solo dire che l’anno scorso, in questo periodo ho trascorso 2 mesi in Nuova Zelanda e non per un viaggio di piacere, ma per valutare opportunità di lavoro, per cercarmi un altro posto dove continuare a vivere serenamente, perché in questo Paese non ci volevo più stare, volevo fuggire via.
Paola mi ha semplicemente ricordato che questo è il NOSTRO Paese, che qui siamo a casa nostra, che non dobbiamo scappare lasciando il futuro di questa Italia in mano ad avidi speculatori e predoni, ma che è nostro dovere tentare di riprenderci quello Stato che ci stanno rubando. Mi ha ricordato che sono coloro che ci hanno tradito che devono andarsene, non noi. Il suo alto senso civico, l’amore per la nostra terra e la sua concezione del dovere credo lo abbiate “sentito” tutti attraverso le sue parole. Paola è una donna esile ma possiede una forza interiore straordinaria, ha dentro l’energia di un sole, con il sostegno di tutti noi può illuminare e riscaldare questo Paese ormai grigio e freddo.
Per questo sono ancora qui.
Chi la conosce sa come lavora. Ipotizzare che sia in malafede è un pensiero per me ridicolo. Vorrei chiedere a Francesco Carbone, che contro di lei continua ad accanirsi affermando che non ha presentato nulla e dichiara che è pilotata da chissà quali poteri, le prove, che lui sostiene di avere, dell’“insabbiamento” o del “sabotaggio” come da lui definito, della denuncia presentata da Paola Musu e delle altre (tra cui la mia), presentate su tutto il territorio nazionale da circa 1000 cittadini. Senza queste prove qualsiasi ragionamento è aria fritta.
Spero di aver chiarito qualche dubbio, Roberto Di Spirito.
  • Giancarlo Angelo Strada avete avuto contatti con l’ M5 o con Monia Benin, Paolo Barnard o la lista arancione..?????
  • Francesco Porcella non conosco nè paola nè roberto ma le persone pulite si riconoscono dalle parole che usano, dall’amore e la passione che mettono nel dedicarsi agli altri senza nessuna garanzia! Anche io sono schifato da questi politici che ci hanno condotto silenziosamente fino a questo disastro. Gli attacchi arriveranno sempre, bisogna semplicemente lasciarli scivolare e andare avanti. Forza Paola qualunque risultato si riesca ad ottenere bisogna crederci fino in fondo per l’amore che nutriamo per questo meraviglioso Paese e per il futuro della nostra Democrazia!!! Grazie Roberto per le energie che metti in questo progetto:)
  • Pasquale Pepe Anch’io penso che debbano tentare di accordarsi con La benin e rossi,m5,giulietto chiesa,e ingroia…altrimenti si disperderanno i voti a favore dei soliti poteri forti…
  • Fabio E. Nategh avete mai contattato la prof lidia undiemi? mi sembra che avete cose in comune….
  • Antonio Luciano entro stasera voglio il file per stampare i moduli per la raccolta delle firme, faccio appello a Paola Musu ….. Paola il tempo oramai ci è tiranno lasciamo perdere le strategie e giunto il momento di prendere le firme se poi arrivano altre proposte le valuteremo nel frattempo ci dobbiamo cautelare ragazzi/e per chi sostiene Paola e giunto il momento di scendere in gioco con ogno mezzo e strategie bisogna prendere le firme………….
  • Grillo Verde Purtroppo -salvata la buona fede di coloro che “ci stanno mettendo la faccia”- state replicando la struttura tipica di un partito tradizionale sebbene federato in più liste e con i problemi di trovare un accordo di unificazione delle liste. Come ispiratore di una delle componenti de il popolo viola (Partito Viola) io ho subito messo a disposizione di Paola Musu (come singolo) le mie competenze e lo sto tuttora facendo e però per onestà vi devo segnalare gli SBAGLI di organizzazione che vedo.

    1) Tutto il processo deve essere trasparente: evidenziando “chi fa che cosa”

    2) La struttura organizzativa non può essere semplicemente una pagina web o un numero di telefono, altrimenti il processo sarà elitario e perdente esattamente perché le forze vive della società vogliono partecipare alla formazione della linea politica ed essere coinvolte rispetto alla offerta delle relative competenze constatando che chi è dentro e chi è fuori dalla ARCHITETTURA *non lo decide un vertice del nuovo partito/movimento* ma la BASE.

    3) come si relaziona la BASE se non avete creato né avete permesso che fossa creata nessuna struttura di stato relazionale ORIZZONTALE? (Io ho parlato con Lorella Presotto su skype, 16.12.2012, ma non ho avuto ancora risposta su ciò). Ciò è possibile (una struttura orizzonatale) -come io avevo proposto- con una struttura come una mail list (realizzabile con vari strumenti informatici come i google groups) in cui tutte le segnalazioni arrivano a tutti coloro che aderiscono e con una ulteriore struttura di supporto per le votazioni sui casi in cui si debba esprimere un a preferenza su A’) LINEA POLITICA B’) CANDIDATURE.

    Ecco, io penso che coloro che stanno sobbarcandosi tutto il peso di fare riuscire o fare fallire il progetto che fa perno su Paola Musu debbano riflettere di equi-distribuire il carico di lavoro e elaborazione in modo orizzontale e vedranno che saremo -se ci configuriamo così’- un esperimento POLITICO che non si è ancora mai visto e che può cambiare veramente la società italiana, in quanto anche il movimento 5 stelle dice solo in TEORIA che “ognuno vale uno” mentre instaura o per ignoranza o per iattanza una modalità VERTICALE anziché ORIZZONTALE di formare una nuova società giusta, sebbene -in linea teorica- le battaglie ambientaliste e per la giustizia sociale siano da tutti condivise e condivisibili.

    ANCHE LA RACCOLTA DELLE FIRME sarà di successo se ORIZZONTALE perché man, mano, chi vuole aderire sarà inviato ad un data base e i vari settori di organizzazione si organizzeranno con tavoli di lavoro di instradamento. Noi, viola, abbiamo già verificato queste tecniche a livello locale e nazionale e sappiamo che hanno una potenza enorme di MOBILITAZIONE, purché la cosa si voglia fare consentendo a tutti di partecipare anziché aspettare Godot che -dall’alto- ci dica cosa fare ..

    Un appello quindi a cambiare l’ARCHITETTURA con cui ci si possa conoscere ed agire.

    Auguri.

    http://youtu.be/Ee8XiILtHaU
  • Giovanni Cigliano Concordo pienamente con Grillo Verde, bisogna consolidare un organizzazione funzionale agli obiettivi…è anche vero che il movimento è nato da poco, ma le idee e i contenuti vanno presi in seria considerazione! Alex D’Alterio hai letto?
  • Alex D’Alterio sì Giovanni, grazie alla tua segnalazione ho letto e condivido pienamente ..anzi avevo già personalmente espresso analoghe perplessità sul modus operandi che non permette la creazione movimentistica spontanea, che poi è quella che permette di forgiare gli animi veramente pronti a fare azione politica incisiva. Quando tutto viene in maniera apparentemente facile ..calata dall’alto non coinvolge e non genera i presupposti di quel minimo successo che possa invogliare ad andare avanti.
  • Antonio Pisano son d’accordo con grillo verde , anche perche siamo partiti come gruppo con una organizzazione non verticistica.

fonte:
http://www.facebook.com/avvPaolaMusu/posts/409939312413632?comment_id=3137744

more info:
https://partitoviola.wordpress.com/denuncia-avv-paola-musu/

su facebook:
http://www.facebook.com/pages/LISTA-SI-SIAMO-ITALIA/496712470373309
ufficiale su facebook:
http://www.facebook.com/QuelliCheSI?fref=ts

pagina fan:
http://www.facebook.com/PaolaMusu

gruppo di discussione:
http://www.facebook.com/groups/186352638149723/

Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...