FUTUROLOGIA in Economia: ottimisti vs catastrofisti

Political Polis: Paolo Manasse e Ing. Fabio Sipolino (Il Ciclo di Frenkel)

Si noti come l’analista Paolo Manasse -intervistato dall’ingegner Fabio Sipolino- centri il suo esame su prezzi dei prodotti e servizi e salari nell’esame delle aree ottimali per una moneta unica anziché su questioni di architettura strutturale tra “sistema politico”/”sistema bancario”.

al minuto 14:50 esame della “Modern Money Theory” (MMT)

Paolo Manasse:
“Il più grande successo del capitalismo? .. la Cina!” (almeno non ha detto la Grecia .. che l’affermazione di Mario Monti si commenterebbe da sola).

Ma voglio rispondere io a questa affermazione del fatto che la Cina ha tolto dalla fame i cinesi grazie al capitalismo cinese.

Un sistema economico NON è esaminabile se non si prende in esame la architettura politica della società.

C’è democrazia in Cina? .. ci sono diritti sindacali?

Io vedo una architettura feudale, in cui i contadini vengono espropriati delle terre senza che vi sia una programmazione che parta da un consenso popolare, quindi dalla democrazia, ma da un vertice che decide in modo leonino, senza diritti oggettivi dove la legge sia uguale per tutti, né -men che meno- diritti sindacali, diritto alla espressione di pensiero, diritto alla cultura a partire dalla libertà di espressione di scelta del singolo.

Dico allora che l’apparente successo della Cina è solo una situazione provvisoria che anzitutto sta devastando l’impatto ambientale non essendovi sistemi di controllo della qualità a favore di tutti, e una compressione dei diritti che rende gli spazi espressivi inesistenti e somiglianti più alla schiavitù che al rispetto dei diritti umani.

Non è quella la strada giusta.

Ed è stato consentito alla Cina di entrare nel commercio mondiale senza una piattaforma di diritti legali e sociali condivisi proprio per creare la crisi dentro cui siamo e che giustificasse a scaricare su quel metodo competitivo le responsabilità di una crisi cercata e studiata perché si attuasse.

Una crisi naturalmente per il 99% che sbilanci le risorse a favori di pochi perché se il 99% perde spesso la ricchezza è nelle mani di pochi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...