Perché le cose non cambiano? CHI CI HA TRADITI?

Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Perché le cose non cambiano? CHI CI HA TRADITI?

  1. corsani gabriella ha detto:

    e.. comunque a proposito dell’ILVA … mi sorge un dubbio “apocalittico”… come sai l’Ilv a e tutta italiana… ed essendo italiana deve ai fini di produzione attenersi ad etiche costituzionali… noi per costituzione non possiamo produrre armi… ma se passasse al Belgio.. con le “liberalizzazioni” che l’Europa preme per ottenere…. in Italia si potranno produrre armi!!!!!! qui la vedo veramente grave….
    Aia aia… qui ci facciamo male sul serio ‘mici…..

  2. Lino ha detto:

    L’Italia è una delle nazioni che produce sistemi d’arma, radar, tecnologia militare, più attive al mondo. La questione dell’ILVA sarebbe rimasta esattamente come in passato se non fosse intervenuta la magistratura con le perizie di danno ambientale e alla salute. Allo stato attuale nazionalizzeranno le perdite (e quindi le spese per mettere l’ILVA a norma), ed invece privatizzeranno gli utili, perché al comando ci sono le elite tramite i tecnici di loro fiducia che non sono passati attraverso un voto di legittimazione popolare. Mario Goldman Sachs Monti deve stare attento a continuare a blaterare che servono tagli, poiché i partiti che lo sostengono -con le elezioni alle porte- potrebbero togliergli la fiducia prima che mangi il panettone.. ma farà poca differenza .. poiché cercheranno di re-insediarlo dopo le elezioni con la scusa che serve un governo di emergenza nazionale poiché c’è la crisi -> che però hanno organizzato -> loro ..
    more info:
    http://www.nocensura.com/2012/03/ecco-i-piu-grandi-produttori-di-armi-al.html

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...