Siamo già falliti? .. e non lo sapevamo? [studio della via di fuga]

Siamo già falliti? .. e non lo sapevamo? [studio della via di fuga]

Il video della inchiesta del giornalista Formigli mette il dito nella piaga.

Come dice -il presidente della regione Piemonte Roberto Cota– al minuto 5

La regione Piemonte ha accumulato un debito molto alto, circa 10 miliardi (di euro), se non esiste questa corrispondenza tra entrate ed uscite il sistema non può più stare in piedi e quindi il sistema è tecnicamente un sistema FALLITO“.

Commento:

Il problema NON è un problema contabile ma di ARCHITETTURA finanziaria.

Se uno stato sovrano può emettere moneta parerà i buchi di bilancio, o le spese per terremoti ed alluvioni con la emissione di nuova moneta e ciò causerà una svalutazione della massa monetaria pre-esistente, ma anche una opportunità di finanziarie spese imprescindibili alla comunità che saranno spalmate sulla collettività svalutando i soldi di chi ce li aveva.

Da un lato, poiché il valore della moneta non è costante, non è detto che -se gli investimenti sono produttivi- il valore della moneta non possa addirittura ri-valutarsi a causa di investimenti PRODUTTIVI ..

Dall’altro lato, poiché ciò è possibile solo con moneta sovrana ciò non è possibile all’ITALIA poiché l’Italia chiede in prestito il denaro che stampa, visto che “i mercati” possono imporci tassi di prestito esorbitanti se non adempiamo alle “letterine della BCE”, ossia ad una politica di svendere i Beni Pubblici: scuola, sanità, demanio, strade, autostrade, infrastrutture, sistema pensionistico, sistema delle assicurazioni, e in generale tutti i servizi alla collettività che una volta erano garantiti dalla autorità statale completamente esautorata dalla sua funzione pubblica.

Il sistema potrebbe stare in equilibrio anche a livello europeo esattamente come sta in equilibrio negli USA nel rapporto tra USA e FED.

Ma dovremmo votare gli organismi di controllo alle elezioni europee per una confederazione di stati in condizioni di parità (art.11 della Costituzione Italiana).

Purtroppo ciò, oggi, non è possibile perché siamo sotto minaccia di farci fallire economicamente e finanziariamente.

L’unica possibilità attuale è uscire dalla comunità europea e dalla eurozona come fece la Argentina nel suo rapporto 1:1 tra pesos e dollaro, e quindi -per noi- tra lira e euro.

(Esattamente con una doppia circolazione euro e “nuova lira” in cui solo la nuova lira è abilitata al pagamento delle tasse sul territorio italiano e quindi con una nuova lira molto richiesta per adempiere a questo mandato, oltre che per il fatto che la stampa della “nuova lira” -tramite i relativi titoli di stato- non avrà i problemi di oggi, avendo riguadagnato la funzione di controllo della moneta, l’Italia, tramite il ministero del tesoro che deve potere dare direttive alla Banca di Italia come “prestatore di ultima istanza” e quindi senza possibilità che i tassi sui titoli possanno divenire incontrollabili).

Eventualmente EUROPA si potrà ricontrattare solo da una posizione di autonomia e quindi da una posizione di forza che non sia leonina ai danni dell’Italia e da parte di tutte le nazioni che oggi subiscono il IV Reich.

Oggi l’euro è strutturato come una nuova arma di distruzione di massa.

Quindi l’unica via di fuga è una fuga dalla trappola dell’euro verso una nuova sovranità nazionale con una nostra moneta controllata da un governo eletto che risponda al popolo sovrano del programma elettorale spiegato prima del mandato elettorale, al fine di non massacrare il 99% delle persone.

Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...