Conosci SANDY?

Brian Hajeski (41) of Brick, N.J., reacts as he looks at debris of a home that washed up on to the Mantoloking Bridge the morning after superstorm Sandy rolled through on Oct. 29 in Mantoloking, N.J. Sandy, the storm that made landfall Monday, caused multiple fatalities, halted mass transit and cut power to more than 6 million homes and businesses. (Associated Press Photo/Julio Cortez)

Brian Hajeski (41) of Brick, N.J., reacts as he looks at debris of a home that washed up on to the Mantoloking Bridge the morning after superstorm Sandy rolled through on Oct. 29 in Mantoloking, N.J. Sandy, the storm that made landfall Monday, caused multiple fatalities, halted mass transit and cut power to more than 6 million homes and businesses. (Associated Press Photo/Julio Cortez)

continua:

http://www.boston.com/bigpicture/2012/10/hurricane_sandy_the_superstorm.html

Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Conosci SANDY?

  1. silvia ha detto:

    Oggetto: Invito Paperblog

    Buongiorno,
    Ti contatto tramite commento perché non ho trovato altro modo per farlo.
    Vorrei farti conoscere il servizio Paperblog, http://it.paperblog.com, che ha la missione di individuare e valorizzare i migliori blog della rete. I tuoi articoli potrebbero interessare i lettori del nostro magazine e mi piacerebbe che tu entrassi a far parte dei nostri autori.

    Sperando di averti incuriosito, ti invito a contattarmi per ulteriori chiarimenti,

    Silvia

    silvia [at] paperblog.com
    Responsabile Comunicazione Paperblog Italia
    http://it.paperblog.com

    • Lino ha detto:

      Ciao Silvia, ti ringrazio del tuo commento e del tuo invito. Come vedi la nostra politica è alla massima trasparenza e quindi ti sto rispondendo in pubblico. Partito Viola, è un esperimento. Un modo di leggere le notizie che come tu hai notato non è usuale. Presuppone che le notizie siano usate per manipolare le masse il più delle volte e che grossa parte della informazione è tenuta nascosta per assecondare le elite al potere. Io convengo che non tutte le info possono essere date: ad esempio quelle che comprometterebbero la sicurezza nazionale. Ma la informazione è un tema che andrebbe approfondito nell’ambito della teoria dei controlli provando a risolvere domande del tipo: “Chi controlla il controllore?”. Da ciò è nata la esigenza di non essere popolo bue ma una intelligenza collettiva dove il collettivismo non è massificazione, ma diritto a valorizzare ogni “ognuno vale uno”. Perché è facile dire “ognuno vale uno” e poi tradire ciò che si dice nella dinamica dei più uguali di Orwell. Io penso che avremo un futuro se sapremo giocarci la partita di non fare un passo indietro nella polis ma un passo avanti. Se vuoi la autorizzazione a usare gli articoli che compaiono su questo blog non ti faccio nessuna difficoltà e ti autorizzo. Grazie della tua sensibilità e della tua attenzione. Lino Cibernetico Tufano

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...