A voi che avete compreso… dico queste due cose [di Paolo Barnard]


Il perché del video è nell’articolo di Barnard “Volevo i 300”
http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=441

Un nota introduttiva:

Il mondo intero ha un debito con Paolo Barnard.

E’ un giornalista che ha una grande sensibilità e una capacità investigativa eccezionale.

E’ facile dopo avere letto la MMT (Modern Money Theory) dire .. “banalità .. io l’avevo sempre immaginato!” Però il grande compito di ricerca storica di come nasce la crisi dentro cui siamo e le risposte della MMT sono una pietra fondamentale nella soluzione (anche se -a nostro avviso- condizione necessaria e non ancora sufficiente se non si arriva al concetto di eco-sistema).

Oggi che tutto l’edificio della democrazia -anche in Italia- crolla è facile fare mosse sbagliate come quelle di

  1. Disprezzare il lavoro sul web e su facebook di pubblicizzazione di un evento
  2. Accusare di infangare il lavoro di mediazione per gli eventi di tipo Conferenza
  3. Avocare a sé la struttura della organizzazione che invece aveva una sua associazione e autonomia, e quindi una soggettività che andava rispettata.

A Barnard diciamo che faccia quello che sa fare: il giornalista.

E non si inventi altri ruoli, come pedagogo, organizzatore di eventi, economista, etc.

Una persona è eccezionale se sa stare anche con gli altri e arricchirsi di ciò che gli altri hanno da insegnargli.

Naturalmente io ho imparato molto da Barnard, e per questo lo ringrazio.

Ma il miglior favore che gli posso fare è dirgli: fai il tuo mestiere, fai il giornalista.

ARTICOLO DEL 13-10-2012:

http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=471

cit :

A voi che avete compreso che bisogna metterci nome e cognome, nel nome di Mariarca Terracciano

A voi che avete compreso che il mostro dell’Eurozona si combatte solo mettendoci la faccia, tanto studio, e la presenza a Rimini e a Cagliari

A voi che avete compreso che questi due eventi sono gli unici in tutta Italia dove veramente le persone conquisteranno il sapere per salvare il proprio destino

A voi che avete compreso che un Paese dove le platee urlano a Celentano “basta! canta!” dopo due parole di un economista sulla crisi, è un Paese di servi designati che non meritano diritti

A voi che avete compreso che ciò che facciamo lo facciamo per noi stessi singolarmente, senza speranza di essere compresi né seguiti

A voi che avete compreso che io sono pulito, non mento, non rubo, non favorisco me stesso, non compio ingiustizie

A voi che avete compreso che ho licenziato una manica di collaboratori isterici e di livello troppo basso per questo tipo di lotta, che ora mi stanno accoltellando alle spalle con conati di bugie su bugie; che ho licenziato un gruppo di economisti che si sono venduti a una politica screditata e indegna per un piatto di lenticchie, screditando quindi tutta la MMT in Italia

A voi che avete compreso che la rete è diventata un verminaio di ragazzini avvelenati, di sedentari pretenziosi, di uomini e donne col mouse al posto degli attributi e col mouse come arma da vigliacchi schermati dal pc, di frustrati che godono a infangare e diffamare perché si sentono nulla, ed è vero, e di milioni di cittadini inutili a qualsiasi cosa che assomigli a una lotta civica

A voi che avete compreso che Warren Mosler, il padre della MMT con 40 anni a Wall Street, è oggi uno degli economisti più umani, più empatici per le sofferenze sociali che vi abbia mai parlato, colui che scrive “la disoccupazione è un crimine contro l’umanità” (lo ha mai scritto la CGIL? lo sancisce l’ONU?), e che commentando Mario Draghi si chiede “Cosa ci vorrà per fermare questa distruzione globale auto inflitta?… troppo spesso il cambiamento vene dal versamento di sangue nelle strade”.

A voi che avete compreso che Alain Parguez, un’anima percorsa da Danton, Marx ed Emile Zola, i cui occhi vedono quello che noi non sappiamo vedere in questa tragedia che si chiama Unione Europea, vibra oggi nella convinzione che l’Italia sia la culla di un popolo che sta capendo come lottare, e questo ci dà uno strazio infinito, perché Alain qui è invece cieco e sarà dagli italiani così tragicamente deluso

A voi che avete compreso che a Rimini e a Cagliari saremo veramente pochi, soli, senza sbocchi, con in mano l’antidoto contro il veleno mortale del Serpente, ma a guardarci negli occhi, perché nessuno in Italia lo vorrà

A voi tutti io dico due cose:

Ci vediamo là. E veramente grazie di quello che avete fatto contro logica, contro egoismo, contro i vili, contro il Serpente.

PB

Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

2 risposte a A voi che avete compreso… dico queste due cose [di Paolo Barnard]

  1. Francesco CH ha detto:

    Attenzione perché la cosa si può leggere in due sensi (mi riferisco al video e a tutto il discorso).

    Cioè: chi lo stabilisce se sei tra gli spartani o tra gli arcadi? Magari alla fine ti scopri arcade, mentre all’inizio ti ritenevi spartano.

  2. 19111951 ha detto:

    paolo sei unico.ma gli italiani non hanno discernimento non possono e non vogliono capire.piangeranno quando ormai sara’ troppo tardi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...