Esportazione della democrazia: il primo ministro di Francia chiede intervento nello “STATO del Mali”

fonte:
http://www.aljazeera.com/video/africa/2012/09/2012926201949470458.html

Versione Inglese:
Ban Ki-moon, the UN secretary-general, has reacted cautiously to a call from French President Francois Hollande for military intervention in Mali.

That West African country has been in political disarray since March, when a military coup pushed the last president from power.

Then in early April, the main Tuareg separatist group, the National Movement for the Liberation of Azawad (MNLA), declared independence in the north.

But it was pushed out by armed groups Ansar Dine and a local branch of al-Qaeda. They began destroying religious shrines and arresting women for not wearing the veil.

And just three days ago, the West African regional bloc ECOWAS agreed on a deployment of troops to help Mali’s government reclaim the north, however, there are still no boots on the ground.

Al Jazeera’s Hashem Ahelbarra reports.

Versione Italiana:

Ban Ki-moon, segretario generale dell’ONU, ha reagito con cautela ad una chiamata del Presidente francese Francois Hollande per l’intervento militare in Mali.

Quel paese africano ad ovest è stato nel caos politico dal mese di marzo (2012), quando un colpo di stato militare ha tolto dal potere l’ultimo presidente.

Poi, all’inizio di aprile (2012), il principale gruppo separatista di Tuareg, il movimento nazionale per la liberazione dell’Azawad (MNLA), dichiarò l’indipendenza del Nord.

Ma è stato spinto fuori (estromesso dal potere) da gruppi armati Ansar Dine e un ramo locale di al-Qaeda. Hanno cominciato distruggere santuari religiosi e le donne d’arrestare per non aver indossato il velo.

E appena tre giorni fa, il blocco regionale africano occidentale ECOWAS (West African regional bloc ECOWAS) hanno concordato un dispiegamento di truppe per aiutare il governo del Mali reclamare nord, tuttavia, non ci sono ancora stivali sul terreno.

da wikipedia:
http://it.wikipedia.org/wiki/Mali
cit:
Risorse minerarie
Il Mali possiede estesi giacimenti di fosfati, oro, uranio, ferro, bauxite, manganese e sale, sebbene siano poco sfruttati a causa delle infrastrutture carenti. Molto più modesti i diamantiferi situati nel sud-ovest del paese.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...