CONVEGNO MMT: 30 novembre-2 dicembre 2012: “La crisi politico-economica occidentale del XXI secolo, la MMT (Modern Money Theory) e le controverse dinamiche del Potere globale”

fonte:
http://www.ilmoralista.it/2012/09/16/paolo-barnard-non-faccia-lipocrita-e-sacrifichi-il-suo-narcisismo-alla-buona-causa-della-mmt/

Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

22 risposte a CONVEGNO MMT: 30 novembre-2 dicembre 2012: “La crisi politico-economica occidentale del XXI secolo, la MMT (Modern Money Theory) e le controverse dinamiche del Potere globale”

  1. Francesco CH ha detto:

    Ci sono in giro questi soggetti – e non mi sto riferendo a James Kenneth Galbraith, ovviamente – che nei fatti voglio sp*ttanare la MMT stravolgendola a proprio uso e consumo trasformandola in uno strumento pro-euro e pro-Unione Europea. E per fortuna che in tutti i summit organizzati qui in Italia da Paolo Barnard c’è sempre il professor Alain Parguez, economista francese e già consigliere economico del presidente Mitterand, che da vero insider insiste sempre molto sul fatto che l’euro è stato concepito per essere una irredimibile e perfetta macchina di morte.

    Invece l’obiettivo della MMT qui in Italia deve essere, come bene ci ricorda il Moderatore di cobraf, ossia Giovanni Zibordi, questo:

    «Volendo tornare ora sul tema del topic, che sarebbe un

    CONVEGNO INTERNAZIONALE SUL SEGRETO DELLA MONETA CON IL FINE DI LIBERARE L’ITALIA DALLA SCHIAVITU’ DEL DEBITO PUBBLICO,
    ecco qui:

    http://insider.thomsonreuters.com/link.html?cn=uid13761&cid=165086&shareToken=MzplMjdkOTFhZi05NGNlLTRhNGMtYjdjMi0wMmMxMWMzZWZiYzE%3D&start=0&end=182

    un ottimo clip da Reuters TV in cui l’esperto del credito di Reuters sfotte la FED e il governo degli Stati Uniti riguardo a queste politiche di “QE”. Dice questo Rombach:

    “… la settimana scorsa c’è stata un asta dei titoli di stato USA a lunga scadenza, Treasury scadenza 2040 con cedola del 4.5% che è andata piuttosto male, li hanno venduti sul mercato, ma a prezzi più bassi e rendimenti più elevati di quello che ci si aspettava.. Bene, questo stesso titolo scadenza 2040 è quello che seguendo il programma di QE questa settimana, solo otto giorni dopo, la FED comprerà sul mercato…(!). Cioè… una settimana fa il Tesoro (cioè il governo) li vende e ora, una settimana dopo, la FED (che è parte del governo e risponde al governo) li ricompra…. Non potrebbero il ministro del Tesoro e il governatore della FED prendere un caffè assieme e decidere di non emettere questi titoli di stato e basta?..”

    E’ ovvio no ? Se il governo (Tesoro) emette titoli di stato in asta e dopo una settimana un altro ente del governo (Banca centrale) li compra da chi li aveva comprati in asta una settimana prima che senso ha emettere debito pubblico ?..”

    Che emettere debito pubblico, cioè finanziare il deficit dello stato tramite debito, non abbia senso è stato rivelato urbi et orbi dal 2009 in poi da questa politica di “Quantitave Easing”, in cui appunto il governo si riprende il debito che ha appena venduto, dimostrando che non ha nessun bisogno di finanziarsi emettendo titoli di stato. come dice l’esperto di Reuters, non Paolo Barnard, il QE rivela che il “il Re è Nudo” cioè che lo stato si finanzia in ogni caso, se vuole, EMETTENDO MONETA E NON DEBITO.

    Il convegno di Rimini del 21-22 ottobre in programma è appunto per fare leva su questo semplice ma essenziale fatto che viene nascosto dai giornali e dagli esperti per liberare l’Italia dalla schiavitù del debito pubblico: “Draghi vi ha infinocchiati? Dove siete tutti?”

    Fonte: http://www.cobraf.com
    Link: http://www.cobraf.com/forum/topic.php?topic_id=2966&reply_id=123488475#123488475 
    17.09.2012
    Giovanni Zibordi»

    • Lino ha detto:

      Grazie Francesco CH del tuo intervento. La scienza, come le teorie economiche su base scientifica, non sono teorie politiche, nel modello astratto.

      Divengono teorie di politica economica quando si relazionano a situazioni specifiche nel reale e lì, nel reale, ci sarà la possibilità di misurare se il modello teorico rispetta la misura sullo stato fisico.

      Gli economisti però non svolgono precipuamente o almeno non dovrebbe svolgere azione politica. Non perché la politica debba essere necessariamente una cosa indegna, ma perché chi svolge una azione politica svolge un compito diverso che fare scienza.

      Chi svolge una azione politica si espone anzitutto non sulla validità di una teoria economica, ma sulla fattibilità della stessa e mette sulla bilancia della storia che se si è sbagliato è pronto a risponderne in prima persona, come credibilità a chiedere ancora un voto.

      Se dice ad esempio che toglierà la ICI e che una tassa sulla casa è una cosa indegna, allora, non vota con il suo voto personale in parlamento e quello dello schieramento che ha fondato -mi riferisco a Berlusconi- la IMU che tassa addirittura del doppio di quanto faceva la ICI e rende esente le banche mentre i pensionati non sono esenti, laddove nella Costituzione Italiana è previsto che ciascuno debba potere contribuire in base alla propria capacità contributiva e non tassando il ricco come il povero.

      Bersani, e tutti gli altri, almeno non avevano mai promesso una riduzione delle tasse, anche se sono correi della devastazione del tessuto sociale italiano avendo appoggiato Mario Goldamn Sachs Monti e riproponendosi di appoggiarlo in futuro perché Napolitano parlando in continuazione (e non solo con messaggi alle camere come prevede la Costituzione Italiana), dice che va seguita la Agenda Monti.

      Quindi, come vedi, la teoria economica ha un ambito che le è proprio che è un ambito accademico e esperienziale diverso da un ambito innovativo di un profilo politico che dovrebbe assumersi delle responsabilità di ciò che scrive sulla carne viva delle persone amministrate da questa classe politica attuale così distante dalle difficoltà della nazione.

      Grazie comunque della tua segnalzione e degli argomenti sul problema se la MMT si pronunci e come sul modello sovranità nazionale o europea.

      Su tale tema ho scritto un articolo proprio stamattina che copio ed incollo dalla pagina di facebook (La Finestra su Facebook di DemocraziaMMT):
      http://www.facebook.com/groups/273244712783362/

      cit:
      Anzitutto vi ringrazio per questa discussione. A mio avviso a quanto è già stato detto manca un profilo: Le questioni da esaminare non sono semplicemente teleologiche (analisi dei fini), ma bensì anche strategiche e massmediali. Infatti -se ponete attenzione- la proposta di Beppe Grillo sul referendum sull’euro non dice se il M5S (di cui egli si autoelegge -senza che vi sia stato un voto di investitura- portavoce) è a favore o contro l’euro e quindi l’attuale modello di Europa. Egli dice che “dovranno decidere gli Italiani”.

      Questa è la dinamica di prendere il voto sia di chi è a favore di rimanere in Europa e nell’euro e sia di chi è contrario, e ciò è precipuamente per questione di rastrellare sia i voti pro che i voti contro (che allo stato attuale oscillano attorno al 50% a favore e al 50% contrari esattamente come chi è contro o a favore dell’azione del curatore fallimentare Mario Goldman Sachs Monti).

      Cosa si può fare?

      Io propongo che per recuperare non semplicemente il voto ma la capacità di parlare anche alle persone filo-europeiste si dica:

      Quale modello di Europa/euro proponente?

      Quello di una BCE/UE nel modello FED/USA?

      Questa europa è in grado di realizzarlo?

      Se non è in grado di realizzarlo e osserviamo invece una politica di spoliazione del patrimonio pubblico ceduto con una politica dei saldi agli amici degli amici, allora, serve un PIANO B (ma in effetti è sempre stato il PIANO A poiché l’azione delle elite finanziarie è di distruggere i PIIGS per creare una moneta unica e controllare l’indice demografico grazie alla povertà e l’accaparramento delle risorse primarie come acqua ed energia solo ai ricchi).

      Il PIANO B, in esplicito, è -proponiamo al popolo italiano- il ritorno alla sovranità nazionale applicando la MMT per la crescita e in cui l’*azione di controllo della crescita* (poiché una crescita illimitata proprio se funzionasse consumerebbe tutte le risorse limitate del pianeta) SIA non solo l’aumento della occupazione, ma una politica di eco-sistema.

      Grazie del dialogo

      minuto 5:57 del video seguente l’annuncio del referendum sull’euro


      Se

  2. sandropascucci ha detto:

    ma state studiando il signoraggio tra una gossippata e n’andra?

    • Lino ha detto:

      Ciao Sandro Pascucci. Mi piacerebbe che tu possa argomentare questo tuo intervento. Perché, a causa di cosa, ti viene la doanda che poni? Grazie del dialogo

  3. sandropascucci ha detto:

    Piacerebbe anche a me ma che “io possa” non dipende da me. Su FB (la matrix dei dementi) ad esempio avete bannato sempre e ovunque quelli che chiamate, con insana logica inversa, “signoraggisti”.

    la censura fascista vi fa una sega, diciamo.

    Quindi la domanda è: “perché intavolare una discussione quando il pazzo di turno può ribaltare il tavolo da un momento all’altro senza preavviso?”.

    Facendo finta che siete persone normali l’argomentazione richiesta prima sarebbe: “siete ancora convinti che il denaro non si possa creare dal nulla? siete ancora convinti che alla gente interessi la scazzottata tra barnard (omesso nel conto UNICREDIT – azionista bankitalia/BCE) e il mondo accademic gnegnegnè? avete studiato dal punto di vista del DIRITTO il signoraggio bancario ovvero il potere di un signore di emettere moneta dal nulla? credete davvero che si debbano spendere centinaia di migliaia di euro per portare in jet a 5 stelle degli ameregani che (a) non hanno saputo fare del bene a casa loro e vorrebbero farlo qui? e (b) sono i maggiori responsabili deldeclino del mondo dal punto di vista dell’ecologia e diritti umani (se non trovate il nesso son problemi vostri di miopia!). quando finirete di NASCONDERVI dietro a nomi blasonati e scendete IN PIAZZA a spiegare alla GENTE cos’è la moneta? e altre cosucce così.. “

    • Lino ha detto:

      Grazie Sandro Pascucci di queste tue ulteriori specificazioni.

      Anzitutto devi sapere che per ora scrivo solo io come amministratore di questo blog e che il “partito viola” assomma una serie di amici che vedono solo uno scambio di idee molto libero che non impegna nessuno.
      La pagina di facebook:
      http://www.facebook.com/groups/240604502651606/

      Non esiste infatti né una ssociazione depositata presso il notaio o una difesa del marchio.

      Detto ciò e quindi specificato che posso parlare più a titolo personale che rispetto al pensiero di altri .. dico che io ho iniziato a studiare economia o finanza proprio leggendo Auriti e quindi conosco bene sia la sua storia, le sue vicissitudini contro la Banca di Italia, i suoi scritti.

      Stimo Auriti una delle migliori persone in cui mi sia mai potuto imbattere.

      Rispetto alla sua teoria economica dico che egli parte dall’insegnare diritto e non economia e quindi egli stesso non aveva una preparazione professionale, ma da autodidatta.

      Io stesso sono un autodidatta in economia e tecniche finanziarie, ma vengo dalla laurea in ingegneria nel settore teoria dei controlli e quindi ho le basi matematiche per verificare se un modello del reale funziona oppure no.

      Su Auriti, te la faccio breve, dico che aveva ragione sulla moneta a credito e non su quella a debito ed infatti perse la causa contro la banca di Italia proprio perché ipotizzò che la moneta fosse a credito, mentre era a debito.

      Egli stesso ammise questo suo sbaglio nel video che metto qui di seguito:
      https://partitoviola.wordpress.com/signoraggio_di_-auriti/

      Sulla MMT io non la sposo in pieno, ma ho delle parti che critico per questioni meramente matematiche: l’azione di controllo nella crescita non è correttamente ben congegniata in merito al controllo ottimo (infatti il pianeta collasserebbe per risorse limitate se si agevolasse una crescita illimitata).

      Sulla riformulazione della MMT in modo che rispetti l’azione di controllo degli eco-sistemi:
      https://partitoviola.wordpress.com/mmt-30-sec/

    • Francesco CH ha detto:

      Pascucci,

      al liceo a vole mi capitava che i temi di trigonometria che svolgevo riuscivano a dare il risultato corretto anche con il procedimento sbagliato. Capitava cioè che magari facevo due errori i quali però si annullavano a vicenda e così il risultato finale era comunque quello giusto. Perciò arrabbiavo con la professoressa e le dicevo: “prof, l’importante è il risultato!”

      Al che lei mi rispondeva: “no, è più importante che il procedimento a cui si giunge al risultato sia corretto”.

      Aveva ragione lei, ovviamente. Ora, la stessa dinamica avviene con i signoraggisti. Secondo me i risultati a cui pervengono sono corretti, sotto alcuni aspetti sono persino meglio della MMT, peccato che… IL SIGNORAGGIO NON C’ENTRI UNA FAVA!!!

      Quindi il risultato a cui si vuole giungere è sì questo:

      «Il governo non è affatto tenuto ad emettere titoli di Stato. Essi costituiscono un conto di riserva dello Stato, di fatto un nuovo conto presso la Banca centrale. Ma non c’è alcun motivo per avere titoli di Stato se c’è moneta sovrana “fiat”. Si tratta nuovamente di un anacronismo: i titoli di Stato avevano senso con il gold standard, perché servivano ad evitare che la gente incassasse direttamente l’oro. Adesso sono, a tutti gli effetti, non necessari. – Warren Mosler»

      NOTA: il testo tratto dal retro di copertina del libro di Mosler intitolato

      LE SETTE INNOCENTI FRODI CAPITALI DELLA POLITICA ECONOMICA

      retro:

      fronte:

      ma il motivo non c’entra con il signoraggio! Avviene semplicemente che in un sistema a moneta “fiat” come quello contemporaneo non ha senso emettere debito invece che direttamente moneta: emettere debito, cioè, serve solo per permettere a qualcuno di farci la cresta per via degli interessi, cose che non accade se emetti moneta visto che in quel caso L’INTERESSE E’ ZERO. Ergo, è il fottuto sistema dell’interesse composto che alla fine te lo mette nel didietro, non c’entra il signoraggio!

      • sandropascucci ha detto:

        certo.. non c’entra col signoraggio.. come non c’entra il fatto che il maiale muore perché noi vogliamo un panino col prosciutto. stessa cosa. è evidente che per te, e quelli Convinti come te di essere seduto sul trono del giusto-sapere©, non c’è motivo di studiare una cosa millenaria dato che interessa solo il risultato finale. esattamente come dici tu: risultato giusto, percorso errato. se vi foste presi la briga di studiare il signoraggio, invece di sputarci sopra – perché ci avete sputato sopra e di gusto – avreste capito questa cosa e 100 altre, ancora più importanti.

        avete fatto una guerra INUTILE e ora dite IL CONTRARIO di quanto dicevate nei vostri proclami. ho una serie di salvataggi delle vostre paternali sul Forum della associazione di cui faccio parte. essi sono lì proprio a RICORDARE (oltre alla cache di google) cosa dicevate e come.

        siamo stati MESI a dirvi che la moneta debito è tale perché oggi è legata all’emissione di titoli di debito e dal 2005 che domando “perché lo Stato può emettere titoli di debito ma non può emettere banconote?” e arrivate voi a dire che (1) spesa a deficit è bello perché permette la crescita infinita e (2) non occorrono Titoli di Stato. Peccato che la (1) l’hai smentita e l’hai appioppata al povero signor Rossi (i topi abbandonano la barca, eh?!) e la (2) E’ ESATTAMENTE QUANTO DICONO DA SEMPRE I “SIGNORAGGISTI”, CON IN TESTA AURUTI E CHE VOI (SIC!) NEGAVATE FINO A 5 MINUTI FA.

        spero non arriviate mai a un posto di comando. ma mai mai mai. anche vedervi portieri del mio stabile mi metterebbe l’angoscia.

      • sandropascucci ha detto:

        scusa don giacì! Auriti! Auruti nun se po’ sentì!!😦

  4. Lino ha detto:

    @ Sandro Pascucci, inriferimento alla domanda:
    cit:
    ma il signor rossi non predicava la crescita infinita? vi siete decisi se A o B?

    Il signor Rossi (Paolo Barnard quando non usa il cognome della madre) .. ha una sua idea della MMT che è divulgativa .. come hai visto ti ho indicato la mia idea di come va abilitata la “crescita” che non deve essere illimitata, ma organizzata con politiche di eco-sistemi.

    Ripeto il link:
    https://partitoviola.wordpress.com/mmt-30-sec/

  5. sandropascucci ha detto:

    OT: se Unicredit lo conosce come Paolo Rossi vuol dire che si chiama Paolo Rossi. Punto. Non è che uno può usare alla bisogna il cognome che vuole. Tratterebbesi di truffa. Scusa, eh!? Se poi uno vuol farsi il “nome d’arte” perché fa parte dello spettacolo.. son cazzi suoi. Io guardo la legalità. Unicredit manco se lo sogna di non controllare le generalità ufficiali di un suo cliente, trattandosi di una banca iper-professionale. Altrimenti io potrei aprire un conto come Sandro Pascucci e farmi assegni da re-ciclare come Francesco Altarchi, perché mia madre faceva Altarchi e il mio secondo nome è Francesco, dai.. Fine OT.

    in soldoni il signor Rossi ha detto una castroneria? che per addolcire la chiami “divulgativa”..

    • Lino ha detto:

      Spefico meglio: Paolo Barnard oggi (magari li avrà un domani se studia teoria del controllo) non ha gli strumenti di teoria dei modelli per parlare della MMT all’interno di un sistema che rispetta la teoria della stabilità del matematico Lyapunov.
      http://it.wikipedia.org/wiki/Stabilit%C3%A0_interna

      Aggiungo: né li hanno coloro che insegnano teoria economica, a meno di studiare calcolo funzionale del controllo ottimo dove si progettano con tale tecnica persino i modelli di compressione del plasma nella fusione calda dell’idrogeno.

  6. Lino ha detto:

    sandropascucci scrive:
    19 settembre 2012 alle 15:40

    certo.. non c’entra col signoraggio.. come non c’entra il fatto che il maiale muore perché noi vogliamo un panino col prosciutto. stessa cosa. è evidente che per te, e quelli Convinti come te di essere seduto sul trono del giusto-sapere©, non c’è motivo di studiare una cosa millenaria dato che interessa solo il risultato finale. esattamente come dici tu: risultato giusto, percorso errato. se vi foste presi la briga di studiare il signoraggio, invece di sputarci sopra – perché ci avete sputato sopra e di gusto – avreste capito questa cosa e 100 altre, ancora più importanti.

    avete fatto una guerra INUTILE e ora dite IL CONTRARIO di quanto dicevate nei vostri proclami. ho una serie di salvataggi delle vostre paternali sul Forum della associazione di cui faccio parte. essi sono lì proprio a RICORDARE (oltre alla cache di google) cosa dicevate e come.

    siamo stati MESI a dirvi che la moneta debito è tale perché oggi è legata all’emissione di titoli di debito e dal 2005 che domando “perché lo Stato può emettere titoli di debito ma non può emettere banconote?” e arrivate voi a dire che (1) spesa a deficit è bello perché permette la crescita infinita e (2) non occorrono Titoli di Stato. Peccato che la (1) l’hai smentita e l’hai appioppata al povero signor Rossi (i topi abbandonano la barca, eh?!) e la (2) E’ ESATTAMENTE QUANTO DICONO DA SEMPRE I “SIGNORAGGISTI”, CON IN TESTA AURUTI E CHE VOI (SIC!) NEGAVATE FINO A 5 MINUTI FA.

    spero non arriviate mai a un posto di comando. ma mai mai mai. anche vedervi portieri del mio stabile mi metterebbe l’angoscia.

    Poche note anche da parte mia.
    Sostituiamo la parola signoraggio con X e verifichiamo la dinamica.
    Ti ho dato un link che tu spero abbia letto. Ora X cosa prevede?
    Un ente X è descrivibile per il comportamento.

    Io sostengo che la attuale moneta è a debito, ti risulta?

    Io sostengo che la tesi di Auriti è una moneta a credito, ti risulta?

    Se non ti risulta ascolta lui stesso Auriti che lo dice nel video seguente:

    more info:
    https://partitoviola.wordpress.com/signoraggio_di_-auriti/

    • Capita che si può capir male una cosa ma come si fa a capire IL CONTRARIO????

      Magari a leggere “Il Paese dell’Utopia”, no?
      E’ pure gratis (sempre grazie ad Auriti).
      http://www.signoraggio.com/signoraggio_libro_ilpaesedellutopia.html

      bah.

      senti.. chiudo qui perché ho tante cose da fare che discutere con chi si arroga di avere ragione su una cosa (e può essere, ci sta) ma addirittura si scopre che NON HA STUDIATO quella cosa, se non per capirla al contrario o manipolarla.

      questo no, diamine! stammi bene.

      ah, dimenticavo: io sostengo che l’acqua è bagnata, ti risulta?
      io sostengo che tu sostieni che la terra è asciutta, ti risulta?
      poi l’acqua incontra la terra e succede un casino.
      ti risulta?

      siete spuntati l’altro ieri e venite a confutare tesi che la più giovane ha 50 anni, maddai! per sentirvi dire cosa? che “è come dici tu” ?? ridicoli!! oggi la moneta è a debito e Auriti prevedeva l’emissione di una moneta a credito. PUNTO. ecco il 200% di truffa denunciato dal professore. TU DEVI ACCODARTI, non il contrario. Con umiltà. e ringraziare che c’è gente che si è spaccata la schiena per mostrarti la cosa.

      Vuoi fare l’ANTAGONISTA all’ Auriti? Accomodati. Se ti fa godere la cosa, prego. Ma chi ti legge ride di te, tutti.

      Avete fracassato le palle per oltre un anno con l’emissione di DEFICIT STATALE e ora parlate di moneta-debito? MA GOOGLE credi sia stupido?

      addio.

      • Lino ha detto:

        Io sono convinto che prima di Galileo la gente diceva che la terra era piatta e poi invece, dopo la misura, che c’erano le prove che era rotonda (approssimativamente sferica, per la precisione, rispetto alle dimensioni spaziali).

        Quindi la scienza non si accoda, mai. Perché dice semplicemente cosa MISURA.

        Ho quindi fiducia che non è della scienza il parere autorevole, ma solo la ripetibilità della misura da _chiunque_ eseguita.

        Ho infine fiducia che chiunque leggerà queste spiegazioni possa formarsi una sua idea andando a misurare se era vero che Auriti proponenva una moneta a credito e cosa questo significhi, oppure a debito, e cosa questo significhi.

        Grazie del tuo intervento e cerca di stare al tema se dovessi decidere di intervenire di nuovo perché non è con la volgarità o la supponenza che si può intavolare un dialogo in ambito scientifico, ma solo al mercato del pesce, ma qui non sarebbe tollerabile, mentre mi aspetto di potere discutere -alla prova dei fatti- con chiunque, sia un bambino che non conosce ancora la matematica, che un anziano professore universitario che non va ridicolizzato perché anziano, ma valutato per le cose che dice, se hanno un riscontro.

  7. e gnegnegnè nun ce lo metti? perché si sente che è tutto gnegnegnè, sai?
    quelli della MMT c’hanno la faccia come ar culo. hanno insultato e denigrato Auriti fino ieri notte, che albeggiava, e ora ne fanno i martiri strazianti? dai.. il mercato del pesce è il tempio della concordia e della scientificità, rispetto al baraccone maleodorante che la MMT ha messo su qui in Italia, tramite quella matrix di sciroccati che è FB.

    sarebbe bastato un semplice: “ok, siamo stati dei coglioni. perdonateci, cari signoraggisti, e considerate che IPGC è stato leggere IPGC e crederlo REALE”.

    ecco.. un disclaimer così potrebbe star bene sulla vostra HomePage.

    vado, che mi devo pettinare la pancia.

    • e per la cronaca: tu non sei la scienza, bbello! tu sei la ggente. e la ggente si è ACCODATA al nuovo dogma che la terra è stata misurata TONDA. perché sfido chiunque a RIPETERE la prova che la terra sia rotonda!!

      vai dal tuo meccanico e digli “dimostrami che la terra è tonda!”.

      ci si crede e basta. i più intelligenti e con i mezzi adatti si auto-provano la cosa con la logica e le misurazioni fai-da-te (stelle, luna, stagioni, orizzonte ecc..) che è esattamente ciò che fece galileo.

      ma la gente ha avuto fede in galileo e nelle sue misure. punto.

      la moneta è perfettamente spiegabile alle persone. perfettamente. non servono quelle cazzate sul plasma e l’idrogeno tiepido di cui ti riempi la bocca.

      non devi essere ginecologo per trombare. dai.. lassa perde.

      • Lino ha detto:

        Dici il vero, caro Pascussi, la scienza non è una singola persona.

        Ma i problemi di sudditanza psicologica, io, come ogni scienziato, non li ho, perché semplicemente sto ai fatti.

        Ti ho dedicato una trattazione sul blog, in prima pagina di oggi, e ti ringrazio di avermi permesso di capire come le leggende metropolitane possono creare la sindrome del “falso target”, quando non si avvalgono del concetto di verificare una teoria, o delle affermazioni tutte legittime per la libertà di parola.

        Le affermazioni però non sono necessarimente scientifiche se non sottoposte a verifica.

        Questo fanno gli scienziati: costruiscono un modello matematico e poi verificano se i risultati sperimentali danno gli stessi valori che diceva il modello.

        Quando non accade il modello va cambiato o migliorato.

        Ecco il link della trattazione passo passo in merito alla teoria monetaria nelle tecniche di emissione di cui il signoraggio fa parte, ma non esclusiva, bensì marginale (è il costo dei supporti):

        https://partitoviola.wordpress.com/2012/09/20/il-delirio-di-chiamare-signoraggio-la-emissione-monetaria-dei-titoli-di-stato-detto-moneta-a-debito/

      • sì.. “Pascussi”, sì..o_O

        ti ho dedicato anche io una cosa: una bella dimostrazione che non sapete dove sta di casa la EDUCAZIONE.

        perché scrivere CAZZO è volgare ma scrivere CAZZATE è peggio.

        leggi il primo commento al tuo nuovo errato post.

        e ora stop davvero.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...