Analisi dello spread: Loretta Napoleoni

Non dice che dipende dalla BCE che non è obbligata a ciò che fa una vera banca centrale come la FED in USA o altre vere banche centrali che debbono comprare i titoli invenduti.

Non sono daccordo sul fallimento dell’euro poiché ci terranno in una situazione di “coma vigile”.

Solo una nuova dirigenza politica a favore di un nuovo euro con una vera BCE, oppure l’uscita dall’euro potrà mutare la situazione in meglio.

Secondo tale conomista non vi sarebbe una speculazione!

E’ la solita tecnica di dire cose vere e cose false per fare passare anche le cose false come cose autorevoli.

Vediamo la situazione alla data dell’insediamento del governo Monti?
Berlusconi cade il 11-11-11
il 9 novembre lo spread era al suo max tuttora non superato! (di poco)

spread 9 nov 2011

spread 9 nov 2011

Vediamo ora la situazione di oggi mercoledì 25 luglio 2012:

spread 25 luglio 2012

spread 25 luglio 2012

Ha aperto a 5.36 e poi è sceso a 5.18 quindi inferiore al 5.53 del 9 nov 2011

Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...