MMT + MEME THEORY

matrioska desnuda

matrioska desnuda

Ci stiamo chiedendo come attivisti che stiamo seguendo la MMT quali siano gli strumenti di cui disponiamo per una diffusione dei concetti di base e da cosa dipendano le difficoltà a che tutti possano comprendere le grandi potenzialità di questo studio.

In data Lunedì 16 luglio 2012 è nata allora l’idea di una MEME Theory di cui sono l’autore e che però si avvale di altri contributi della storia del concetto di MEME che finora non era stata ancora esplicitata con una sua architettura specifica, ma solo su un concetto di propagazione virale di una idea, che confermava il suo carattere MEME solo a posteriori del successo di quella idea virale nel suo essersi propagata.

In definitiva -ad oggi- il MEME era una euristica.

Dicesi euristica associare un ente con un significato e/o una procedura e svolgere ciò senza una architettura teoretica, ma per semplice proposta che a posteriori si propone di verificare quanto sia veritiera nei presupposti.

Ad esempio, come si legge sul link di wikipedia qui di seguito ..

http://it.wikipedia.org/wiki/Meme

il concetto stesso di MEME è un MEME.

Inoltre si accenna che potrebbe essere una delle forme che Jung chiamava “archetipi”.

Il significato della parola archetipo -del resto- cosa significa se non la costruzione di arche-tipi, ossia tipi arcaici?

Il cervello, in modo naturale, tende infatti a modellicizzare in immagine stereotipate dei concetti elementari per facilitare la memorizzazione e la gestione delle info.

La stessa parola MEME non significa in questa analisi strutturalista due volte ME?

Il primo ME è l’immagine.

Il secondo ME è più profondo, sono tutti i legami evocati/evocabili tramite la immagine esterna.

Quindi uno strumento massmediale molto potente.

Dicevo che però, fino ad oggi, nessuno si era avventurato a uno strutturalismo memetico sebbene la memetica già nella ricostruzione di wikipedia sia una attività di analisi dello stato dell’arte.

Ma un progettista, un ingegnere (ad esempio), sa bene che è cosa diversa l’analisi da una sintesi.

E di una sintesi progettuale qui stiamo trattando mostrandone una applicazione specifica.

E vengo allo specifico:

Tema:

Come spiegare la MMT (Modern Money Theory) in pochi secondi e diffondere l’interesse a scendere nel dettaglio dello studio di MMT e la teoria degli ECO-SISTEMI?

Svolgimento:

Ad un uditorio, a una conferenza potrei dire:

“Vi posso dimostrare che l’euro è stato costruito come *un’arma di distruzione di massa*. E so anche dove è il grilletto! .. nel meccanismo di prestatore di ultima istanza che porta i tassi a partire per la tangente“.

.. e poi?

Più in generale le persone hanno un riflesso automatico: se si parla di economia o di finanza di alto livello tendono a non considerarla una materia comprensibile e una materia “non di loro competenza”, quindi _disabilitano_ il loro interesse a seguire un ragionamento. (ma naturalmente vi sono le dovute eccezioni).

In parte ciò è recuperabile con il concetto di “parere autorevole” e con le conferenze di premi nobel per l’economia o professori universitari.

Ma le elite sanno bene che il “bombardamento massmediale” oggi in atto (con quasi tutti gli economisti abilitati a parlare sui massmedia a favore dell’euro) associa due termini: “dobbiamo salvare l’euro” e “senza l’euro ci siamo suicidati”.

Hanno creato l’archetipo che l’euro è -> *l’ossigeno* & “senza l’euro siamo morti”.

Bisogna conoscere bene, secondo me, la “psicologia di massa depravata” con cui ci stiamo confrontando, altrimenti il risultato sarà fare un buco nell’acqua.

In linea teorica -aggiungo- che sarebbe anche possibile studiare quale siano le misure per rimanere nell’euro, ma bisognerebbe conoscere sia in cosa la dinamica attuale è patologica, e sia quale sarebbe una teoria della stabilità (e degli eco-sistemi) INVECE che sia desiderabile e al fine di che.

Da cui è -in pratica- una opera pressoché impossibile avere di fronte una popolazione con le stesse basi cognitive e la stessa disponibilità a seguire un ragionamento.

Almeno 70 anni di disinformazione (e induzione alla passività) non puoi azzerarli -a livello di massa- con pochi secondi di dialogo.

Nonostante ciò .. *c’è una strada*!, secondo me.

Quella non di spiegare tutto in una volta sola .. ma lanciare dei messaggi brevi che siano lapalissianamente evidenti.

Io penso di essere stato il primo a lanciare l’idea archetipica che il progettato era

“EURO = nuova arma di distruzione di massa” 

Ebbene senza che io abbia contattato personalmente le persone che stanno usando questo archetipo di tipo meme, tale meme sta moltiplicandosi come un virus in rete.

L’ho trovato ad esempio nella presentazione della conferenza di Paola Musu e Lidia Undiemi a Roma di cui aggiungo il link (è al minuto 2:30).

Quindi ci sarebbe una strada: costruire la informazione come delle matrioske!
http://it.wikipedia.org/wiki/Matr%C3%AB%C5%A1ka

: – )

1) Agganci l’attenzione con il meme.

2) Al meme associ la seconda matrioska che creerà una breve espansione del tema in modo da dare altre info, ma ugualmente parziali poiché poche persone riescono a seguire una trattazione lunga.

3) Alla successiva matrioska (o anche alla precedente, la cosa è da studiare) creare un “albero della vita” una mappa degli argomenti “salva vita” (salva vita = archetipo di Barnard, a proposito della MMT) da esplorare o a salti rispetto alle proprie curiosità (ipertesto con il grafico dell’ipertesto) o in modo sequenziale indicando il nodo “radice” per lo sviluppo sequenziale della lettura.

link alla successiva matrioska:
https://partitoviola.wordpress.com/mmt-30-sec/

AGGIORNAMENTI (sezione video +  INCEPTION theory):
https://partitoviola.wordpress.com/meme_theory/

Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...