NAZI-GRILLISMO: il dibattito su pagina MMT di Roma 15-06-2012

da facebook:
http://www.facebook.com/groups/246444205442049/

NAZI-GRILLISMO: quando il nome dice una cosa e i fatti il contrario del nome


Dico subito una cosa che spero eviti gli equivoci: Io parlo con tutti e ci mancherebbe altro che non pensi che i grillini non siano in buona fede, nelle loro stragrande maggioranza. Le persone per …
Mi piace · · Non seguire più il post · Condividi · mercoledì alle 19.11
    • Antonio Caprari che centra con la mmt ?
      mi sembra leggermente ot come argomento in questa pagina.
      Qualche settimana fa ebbi da ridire sul fatto che un simpatizzante pubblicò qui il tour di beppe.
      poi capirai partito viola…..che sono quelli del paginone ? quelli che portarono alla spaccatura del popolo viola perchè imposero una data per il secondo no b day (di pietro faceva 60 anni) e chi faceva domande veniva censurato ? loro parlano di autoritarismo? AHAHAHAHAHAHHAAHAHAHAH

      mercoledì alle 20.40 · Mi piace · 2

    • Marco BalestraSono d’accordo con l’articolo (ero io a chiedere chi lo avesse scritto), ma sono anche d’accordo con Antonio… qui è decisamente OT.

      Ieri alle ore 0.23 · Mi piace
    • Antonio Caprarimi preoccupa che andiamo così daccordo😀 AHAHAHAHAHAH

      Ieri alle ore 9.56 · Mi piace
    • Valerio SpositiLino ti invito, in quanto membro del gruppo, a cercare di rispettare le tematiche di discussione descritte nel regolamento del gruppo.http://www.facebook.com/groups/246444205442049/doc/300269183392884/

      Almeno così si evita di andare OT e di creare discussioni che nulla hanno a che fare con il nostro lavoro😉

      GRUPPO ESCLUSIVAMENTE PER ROMA ED IL LAZIO PRIMA di richiedere l’iscrizione al …Visualizza altro
      Ieri alle ore 10.20 · Mi piace · 1
    • Lino Cibernetico Tufano l’argomento è perfettamente IT, in quanto affronta la questione di come applicare una strategia economica anche del tipo MMT in assenza di garanzie democratiche. Se pensare che fare politica sia esterno alla economia ho paura che non sapete cosa sia l’economia e la finanza. E anche le ragioni del perché Paolo Barnard non riesce a essere nel main stream: http://it.wikipedia.org/wiki/Mainstream

      it.wikipedia.org

      Mainstream (in italiano corrente principale) è un termine che significa “una cor…Visualizza altro
      10 ore fa · Mi piace ·
    • Lino Cibernetico TufanoAntonio Caprari.. il “partito viola” è unan pagina di facebook di circa 300 persone e un blog. La pagina nazionale viola si chiama popolo viola e non vanno confuse le responsabilità degli amministrattori con le 500 mila persone che -ignare- la frequentano. Inoltre proprio per le infiltrazioni che vi sono in tutti i movimenti c’è stata la necessità di distinguersi prima in rete viola e poi nel mio blog, proprio perché non tutti sono abituati a portare la sveglia al collo oppure si basano sulle apparenze, ma preferiscono scendere in profondità nei fatti.

      10 ore fa · Mi piace
    • Antonio Caprari penso che tali questioni si risolvano solo votando con filosofia ognuno conta uno. se la tua posizione rimane solitaria/minoritaria ,nell’ ottica di essere democratici dovrai tenerne conto e non imporre il tuo personale punto di vista a tutti gli altri.
      Quanto al fatto di essere capre di economia, sì lo ammetto lo sono . l’ ho sempre scansata dalla mia vita come materia ma purtroppo di questi tempi bisogna capirne qualcosa.

      7 ore fa · Mi piace
    • Antonio Caprari per votare basta uno strumento sondaggio facebook o alla riunione votare per alzata di mano. Naturalmente è una personale proposta.Se la questione non è considerata cruciale dagi altri si fa appello al buon senso di ciascuno di noi di venirsi un pò incontro e non voler imporre il proprio punto di vista agli altri a tutti i costi.Nella fattispecie pubblicare contenuti che sono ritenuti dai piu’ OT .Qui finora siamo 3 a 1.
      fai te.

      7 ore fa · Mi piace · 3
    • Valerio SpositiL’articolo non affronta proprio nulla di MMT o di situazione econmica europea. Quindi, ripeto, onde evitare di scivolare a parlare di tematiche che qui non sono adatte, in quanto c’è un regolamento approvato a maggioranza dai partecipanti alle riunioni, ti pregherei di non postare articoli su Grillo o chi per lui.

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico TufanoValerio Spositi come avrai visto non scrivo di frequente sulla pagina attuale proprio perché mi sembra configurare una sorta di manifesto di mandare a memoria se abbiamo imparato una lezione quasi che il compito sia subire degli esami in cui siamo/saremmo parte passiva.Poiché non ho problemi di sudditanza psicologica e né penso che ne abbia -come approccio- la MMT .. scrivo anche qui, rispettando la libertà di ciascuno di centrare il focus delle cose che ritiene importanti da dire e da fare.

      Ma non mi sta bene la logica del capo.

      Perché basta stare ai fatti.

      Sei l’amministratore della pagina e mi vuoi estromettere perché turberei un dibattito che altrimenti sarebbe proficuo?

      Allora, se crei di essere nel giusto -> provvedi a togliermi da coloro che possono accedere.

      Come si è fatto cacciare Paolo Barnard dalla rai perché non poteva dire le cose che gli risultavano essenziali per potere capire la realtà -> così sarà per me, solo uno della folta schiera di quelli che intendono avere una idea che non deve necessariamente essere allineata e mandare a memoria una teoria che -in ogni approccio scientifico- va verificata nel gap tra lato teorico e misura sul reale, proprio perché la scienza non è fideismo, ma ha una capacità critica di rimettersi in discussione e così evolvere oltre l’approccio dogmatico.

      Quindi se vuoi consentire un dibattito .. dì il tuo punto di vista .. anziché ergerti a giudice di ciò che sarebbe ortodosso e quindi solo quello con diritto di esistere.

      Le dissonanze in un qualunque dibattito sono *la ricchezza* del dialogo. Negli altri casi ci sono le sindromi di considerare i non allinenati come “i cani in chiesa” .. auguri di un proficuo scambio di idee ..

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Valerio Spositi Primo: io non sono giudice di nessuno, non sono neanche più coordinatore, ma solamente il responsabile economia.
      Secondo: non sono io che decido ma tutti quanti gli attivisti presenti ogni volta alle riunioni che sacrificano il loro tempo dedicandosi allo studio della MMT, delle istituzioni europee con passione.
      Terzo: Non so cosa c’entri Barnard con la tua posizione ma va bene uguale. C’è un regolamento votato democraticamente che tutti rispettano onde evitare una pagina di discussione su ogni tematica che ci viene in mente.
      Quarto: il dibattito e lo scambio di idee è consentito liberamente, basta che non si vada OT ripetutamente.
      Il mio è solo un invito a cercare di postare argomenti relativi alla MMT, all’Economia, all’UE e alla situazione economica che l’Europa e non solo sta vivendo. Tutto qui.

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Riccardo TomassettiScusa Lino, ma quello che scrivi non è affatto corretto. Nessuno vuole estrometterti dal gruppo, tantomeno Valerio che ha una pazienza quasi illimitata. Ti ha solo scritto che è stato approvato un regolamento in riunione, praticamente all’unanimità, in cui si è deciso di postare solamente articoli/documenti/considerazioni strettamente legati all’economia, alla mmt e al diritto comunitario. Grillo in questo caso non c’entra assolutamente con le materie sopra citate. Le dissonanze sono la ricchezza del dialogo, siamo d’accordo, anzi, non c’è dubbio che questo sia vero. Ci sono però modi/luoghi e regolamenti da rispettare in qualsiasi campo della vita, a meno che non si “faccia il tifo” per l’anarchia più assoluta. In questo spazio si è deciso di non trattare altri argomenti se non quelli scritti sopra e credo sia giusto rispettare quanto approvato.

      circa un’ora fa · Mi piace · 1
    • Marco Balestra Appoggio quel che scrive Riccardo, pur facendo il tifo per l’Anarchia – che non è assenza di regole, è assenza di capi. Assenza di regole è il Caos😉

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico TufanoRiccardo Tomassetti, Marco Balestra, Valerio Spositi, secondo me avete un problema: potrà sempre succedervi che qui su questa pagina di facebook scriva chi non la pensi come voi. Se ciò vi turba o estromettete i “dissonanti” o create un gruppo chiuso.Ho già chiarito che chi pensa che l’economia e la finanza sia scollegata dalla politica manca dell’abc della capacità di esame.

      Naturalmente ciascuno avrà le sue idee, ma io penso che è diverso trattare economia come studenti che ripetono teorie mandate a memoria, e una personale capacità analitica capace di innovazione e non semplicemente di ripetizione di concetti nell’alveo di una ortodossia.

      Non ho quindi da accettare inviti a ciò che ritengo sbagliato per le ragioni razionali che ora ho brevemente esposto, né vi dovete scusare con me per mostrarmi che sarie isolato, e quindi ad allinearmi su ciò che ritengo sbagliato.

      Durante il nazismo erano tutti di una idea, ma non è il concetto di essere in maggioranza quello di potere affermare di avere il diritto di imporre una linea e mettere a tacere le minoranze.

      La democrazia vera propria questo fa: tutela le minoranze che non propongano apologia di reato.

      Non vi fu mai e forse mai vi sarà un argomento più pertinenete a risolvere il vero problema che abbiamo di fronte .. quindi IT .. se non il trasformismo che osserviamo nel pifferaio magico Beppe Grillo, come archetipo di un modus vivendi capace di una capacità fascinatoria di superficie e di dissimulazione.

      Se gli organismi di controllo democratico dentro quel movimento non sono democratici, ma fanno riferimento ad un ipotetico garante che sarebbe Grillo stesso, abbiamo creato la storia -nel reale- della fattoria degli animali di Orwell: tutti sono uguali, ma alcuni sono “più uguali”. Nell’economia e finanza ciò è detta capacità leonina, aggiottaggio, turbativa del mercato, cartello, etc.

      I meccanismi su come si configura e si espleta la dominanza sono lo specifico di un sistema di regole, sia che esse siano nella economia o nelle scienze in generale, che -quindi- fanno la differenza se un modello è realistico oppure è completamente scollegato con il reale.

      Quindi vi invito a fare le Vs scelte: se vi interessa il fideismo di posizioni ortodosse ed indiscutibili abbiate il coraggio di dirlo e agite conseguentemente, perché né “personaggi” come me, o Barnard, siamo disposti a pagare il nostro diritto di dire con la minaccia di essere emarginati.

      Servono persone *intransigenti* -su ciò- come MARIARCA TERRACCIANO, dice Barnard, e io sono della stessa idea. Sono della stessa idea non perché mi accodo ad un capo, ma perché esamino che anche morire di fame non vale il mio diritto di dire.

      Grazie del dialogo.

      33 minuti fa · Mi piace
    • Marco Balestra Succede normalmente che qui scriva chi non la pensa come me, Lino, e questo non è un problema e in genere rappresenta un’occasione di confronto (ove possibile).
      Sicuramente sono più vicino alle tue posizioni che non a quelle di Antonio, per dirne una.
      La questione non è allontanare la diversità, quanto cercare (qui, in questo spazio, non in senso assoluto) di mantenere un spazio di discussione a tema.
      È ovvio che l’economia non sia disgiunta dalla politica, solo che qui non stiamo discutendo di economia in genere e di politica ad essa collegata… Il tentativo è una discussione specifica sulla MMT.

      29 minuti fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico TufanoMarco Balestrauna analoga discussione si fece sulla pagina “il più grande crimine” e si argomentava proprio ciò che tu dici: quella pagina non rispettava sempre la MMT come oggetto della discussione, ma spesso vi erano anche critiche, e critiche anche allo stesso Barnard. Bene. Io penso che il successo di quella pagina fu proprio che da parte degli amministratori il titolo della pagina che faceva riferimento ad un saggio di Barnard era il punto di partenza e non il punto di arrivo. Se fosse vero quello che tu dici noi -magari inconsapevolemente- avremmo fondato una nuova religione: la MMT, in cui i suoi difensori della fede sarebbero i militanti della MMT.Voglio sperare che abbiate la senibilità di capire che ogni teoria è destinata a essere superata non perché lo dico io, ma per “la logica della ricerca scientifica – il carattere autocorretivo della scienza” che è il titolo di una opera di Popper, e -per cui- lui stesso patì di essere vittima del cercare un riferimento assoluto da prendere a riferimento per verificare con la sua teoria tutte le altre teorie.

      Einstein gli spiegò (a Popper) che non è *mai possibile* in natura una misura definitiva, proprio perché la quantità di info che elaboriamo è limitata e quindi soggetta a essere superata.

      21 minuti fa · Mi piace
    • Lidia Riboliio non sono d’accordo di discutere solo e specificamente su delle teorie (come la MMT o altre), come si potrebbe fare in un’aula scolastica, ma di collegare la teoria all’analisi delle politiche economiche attuate o prospettabili. Quindi informazione su quanto avviene nel dibattito e nella realizzazione delle politiche economiche e delle politiche finanziarie, per confrontare quel che avviene con delle ipotesi diverse. Il che però non arriva ad includere discussioni del tutto sganciate dalla politica economica, come quella astratta i sul rapporto tra partiti e movimenti o sulla democrazia presente o meno nel Movimento 5 Stelle

      15 minuti fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico TufanoLidia Ribolise la politica non è sganciata dalla economia è una scelta rispettabile non volere trattare di politica, ma è illusorio che si stia trattando di economia sul serio.

      13 minuti fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano http://www.youtube.com/watch?v=ABFPHWvRR68

      www.youtube.com

      Capire la crisi e come uscirne. Presentazione del “libro rosso” e del “libro nero” di Riccardo Bellofiore – il dibattito tra gli studenti, l’autore Riccardo …
      6 minuti fa · Mi piace ·
Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...