ALCUNI PUNTI DELL’INTERVENTO DI MAGDI CRISTIANO ALLAM AD AGORÀ

‎” Ciò che mi colpisce la cecità pressoché assoluta nei confronti della tragedia di milioni di greci che patiscono la fame, abbandonati nella più cupa disperazione al punto da essere indotti a suicidarsi. Sono veramente scandalizzato dal fatto che si perseveri, senza un minimo di umanità, ad occuparsi esclusivamente della sorte dell’euro anziché della sorte delle persone!”
Magdi Cristiano Allam

http://www.ioamolitalia.it/2012/05/il-mio-intervento-a-agora-a-me-interessa-risollevare-le-sorti-del-popolo-greco-non-delleuro/

Mi piace ·  · Segui post · Condividi · 6 ore fa
  • Maurizio Terranova e Liborio Fetjukoviè Patimisco piace questo elemento.
    • Andrea Daga

      ALCUNI PUNTI DELL’INTERVENTO DI MAGDI CRISTIANO ALLAM AD AGORÀ: ( da un commento di Lino Cibernetico Tufano)

      “.. Stamattina ad Agorà il giornalista Magdi Cristiano Allam, ha difeso la uscita dall’euro.

      A chi gli ha obbiettato che ci sarebbe un disastro per una perdita di valore della moneta ha spiegato che contemporaneamente alla uscita lo stato dovrebbe ri-acquistare la potestà di stampare lire scambiate inizialmente 1:1 con gli euro che rimarrebbero in circolo.

      Ciò consentirebbe di stampare denaro per pagare i debiti che ha lo stato con le aziende, e finanziare i comuni che non riescono neanche a chiudere le buche per strada.

      Naturalmente la moneta ex novo, poterebbe svalutazione della lira rispetto all’euro e dovrebbero rimanere in circolo entrambe le monete.

      Chi vuole cambiare euro in lire e viceversa dovrebbe essere garantito come chi vuole cambiare euro in dollari e viceversa.

      Ma si deve capire che “l’euro è una moneta straniera” a cui non riusciamo ad accedere perché dobbiamo comprarla alle aste dei titoli pubblici se e quando non ci chiedono tassi troppo alti, mentre le lire le possiamo stampare solo introducendo svalutazione sulla massa monetaria delle lire e di chi vuole cambiare gli euro in lire.

      E’ lo stato italiano che dando la possibilità di pagare le tasse in lire consentirà che vi sia un flusso di rivalutazione della lira e una competizione sui mercati, ed infine una competizione grazie alle tecniche di fare girare la moneta.

      Un ultima questione della max importanza:

      Le banche devono riprendere a fare il loro lavoro grazie al creare banche pubbliche: dove si vedrà che le banche pubbliche saranno le uniche frequentate.

      Le uniche frequentate perché un qualunque mercato ha bisogno che “la legge sia uguale per tutti” e non del governatorato della indipendenza (=insindacabilità leonina) delle banche come sono oggi.

      I banchieri devo ritornare a essere dei contabili che applicano delle “norme” che non sono discrezionali, ma la violazione delle quali, ad esempio nel concedere prestiti, crea il reato di malversazione e quindi l’arresto del pubblico funzionario che per realizzare una truffa ha disposto di un oggetto, la moneta, che non è privato, ma garantito dallo stato in nome della sovranità popolare sulla moneta.

      Concetti antichi e ormai dimenticati, naturalmente, ma che bisognerebbe investigare per capire i meccanismi della truffa.”

Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...