Chi sono le menti raffinatissime de “il più grande crimine”?

Non sono d’accordo con Bellofiore sulla permanenza dell’ Italia nell’euro . Sperare nella creazione di un’europa unita politicamente sul modello Stati Uniti e’ un’utopia di proporzioni gigantesche . Sono d’accordo invece con lui che in caso di deafult e uscita dall’euro sarebbe estremamente difficile scalzare le elite che ci comandano , anche e soprattutto perche’ i mezzi di informazione e l’opinione pubblica sono da loro dominate .

Mi piace ·  · Non seguire più il post · 2 ore fa

  • Eleonora LatiniPiero OrsiniMaurizio Terranova e altri 4 piace questo elemento.
    • Pier Paolo Flammini ieri in treno non ho avuto tempo di terminare un articolo anche su questo, spero di farlo nel pomeriggio. C’è da notare come Bellofiore da economista abbia tratteggiato una visione più diplomatica e “politica” (certamente internazionalista) mentre Barnard da giornalista-attivista è più portato all’azione immediata. C’è da stabilire una cosa: non è detto che si possa dire “usciamo dall’euro”, è probabile che si DEBBA uscire volenti o nolenti. A quel punto si riapre una partita e se ne può uscire in vari modi. Credo che le migliori menti economiche sia di questo gruppo ma che vogliano studiare un Piano B di atterraggio morbido debbano cominciare a valutare tutti i passaggi necessari affinché nasca una proposta politica seria e coerente di difesa. Altrimenti sì, ci scansano con un soffio (leggasi cacche). Forse questa è una urgenza. Spero di sbagliare

      2 ore fa · Mi piace ·  4
    • Simone Bernacchia Io purtroppo credo che non sbagli Pier Paolo , specialmente quando uno come Krugman stima il tempo di durata dell’euro nell’ordine di pochi mesi . http://krugman.blogs.nytimes.com/2012/05/13/eurodammerung-2/

      krugman.blogs.nytimes.com

      Here comes the awesome end game.
      2 ore fa · Mi piace ·  3
    • Lidia Riboli più che limitarsi a studiare un pano a tavolino, occorre intervenire tra i cittadini per informarli e collegarsi a gruppi politici (o e4ventualmente crearli) che siano in grado di indicare vie d’uscita del tipo che noi auspichiamo e di prospettarle con qualche credibilità ai cittadini. Se la Grecia dovesse uscire si potrebbe creare in brevissimo tempo un effetto a catena, nel caso contrario si potrebbe puntare alle elezioni del 2013 (se ci saranno).

      2 ore fa · Mi piace
    • Lidia Riboli Probabilmente il Pd il Pdl e l’Udc dovranno are una grande coalizione, essenziale è fargli perdere voti e insistere perchè venga reintrodotto un sistema proporzionale, il migliore ad oggi per rendere il sistema ingovernabile

      2 ore fa · Mi piace
    • Enzo Garofalo i Pirati al 7,5 per cento in Germania, che ne dite potremmo creare un partito Pirati-mmt qui in Italia ?

      2 ore fa · Mi piace
    • Davide Gionco ‎Enzo Garofalo, io spero che si riesca a creare qualche cosa di più serio.
      Questi Piraten non è che abbiano chissà quali grandi proposte in materia di riforme economiche…

      2 ore fa · Mi piace
    • Enzo Garofalo ‎Davide Gionco tu che conosci il tedesco potresti prendere contatto e capire come importare marchio e tutto il resto

      2 ore fa · Mi piace
    • Davide Gionco ‎Enzo Garofalo.
      In Italia esiste già il Partito Pirata e pure un clone abusivo.Non ci sono problemi a prendere contatti con i Piraten tedeschi.

      Per quanto ho visto sui loro siti internet, mi smbra che adottino dei metodi di discussione che non permettono di approfondire molto le questioni.

      Il metodo decisionale LIquid-feedback che utilizzano è fatto di persone che fanno una proposta secca e di altri che la votano.
      Nessuno spazio ad approfondimenti ed al lavoro di gruppo.

      Ad esempio per le riforme dell’economia non dicono quasi nulla, ancora meno di quanto proponga Grillo in Italia.

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Pier Paolo Flammini ‎Lidia Riboli condivido quello che dici nel primo post ma quello che sta succedendo in Grecia anticipa di molto le nostre previsioni solo di qualche giorno fa. Non so se eri a Milano ma si è parlato giustamente proprio di questo, ovvero organizzarsi e diffondere a livello locale questa consapevolezza. Mi ha fatto però molto riflettere la ricostruzione di Sergio Di Cori Modigliani su quanto avvenuto in Argentina attraverso i Kirchner.http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.it/2012/05/paolo-barnard-propone-lunica-geniale.html Bisognerebbe dunque passare immediatamente ad una fase operativa che può essere “venduta” (non fraintendete, niente riferimenti al denaro) a chi ha intenzione di applicarla (sappiamo bene i pericoli che poi esistono tra teoria e pratica, senza dimenticare infiltrazioni di vario tipo). Occorre davvero stilare un documento e verificare cosa accade se (si esce dall’euro) e cosa accade se (si resta nell’euro). Come gestire la transizione e la transazione. Un documento non tanto divulgativo-popolare (credimi è quello che cerco sempre di fare) ma tecnico-scientifico, da portare nelle Università, nelle Confindustrie, nei Distretti, e da mettere a disposizione di chi voglia farne percorso politico. E ‘ un appello che faccio allo staff ma naturalmente occorrerà cercare quanti più contatti possibili. Spero di non essere sognatore. Se non siamo pronti con una proposta credibile e accettabile e non abbiamo le spalle coperte fino all’ultimo millimetro, nessun attore politico nazionale avrà il coraggio di sostenere una scelta del genere né di imporre alla stessa Unione Europea una revisione dei Trattati. Tutto ciò, tenete presente, potrebbe con più facilità avvenire a destra che a sinistra, e le parole di Vegas della Consob ne sono testimoni (il rappresentante della finanza italiana che supera a sinistra il Pd…). Scusate se scrivo confusamente ma sto di fretta e “penso scrivendo”

      sergiodicorimodiglianji.blogspot.com

      il fine di questo blog è dare un contributo alla diffusione del libero pensiero …Visualizza altro
      circa un’ora fa · Mi piace
    • Pier Paolo Flammini e aggiungo (mi stavo dimenticando) che gli MMT che erano a Rimini hanno espressamente dichiarato come la gestione dell’eurozona è più complicata rispetto a quella Argentina in quanto l’esperimento euro è una novità storica assoluta e quindi anche una fuoriuscita lo sarebbe. Per cui c’è davvero da tracciare un percorso (e quindi come dice Davide Gionco i politici oltre che spesso manovrati spesso sono anche ignoranti, e senza certezze – e senza palle, scusate l’espressione – non si espongono neanche un po’). L’ideale (dreaming) sarebbe che gli MMTers pensino ad un percorso di salvataggio nazionale per l’Italia e un paese eurozona. Una cosa del genere però si paga. Noi (noi, anche io) siamo in questo momento dei disperati (=cacche) che maledicono il costo dei treni per andare a Milano. Ma non siamo stupidi. Però questo sarebbe a) un modo per metterci la faccia b) un paracadute in caso di “catastrofe” (cit. Bellofiore)

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Davide Gionco Vista la situazione, secondo me è molto più semplice uscire tutti dall’euro, lavorare un 10-15 anni per costruire una Europa politica e dei popoli, e poi casomai iniziare a ridiscutere di moneta unica.

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Alessandra MA ‎..be’ io la storia della moneta unica la metterei da parte..

      14 minuti fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano C’è una tesi che distingue una società Orwelliana da una società civile: “la legge è uguale per tutti” vs “alcuni sono più uguali”.La tesi di Sergio Di Cori Modigliani è quella del mondo della fattoria degli animali di Orwell che sopra ho citato.

      E’ la tesi degli illuminati, di coloro che teorizzano che non è per cattiveria, ma il popolo è un popolo bue, una merda, soggetti ritardati mentalmente, minus habens,

      come?

      come sarebbe da persone responsabili affidare una responsabilità così complessa come quella di macroeconomia e macrofinanza al volgo?

      E quindi Barnard -alla fine- risulta (secondo Modigliani) un “incorporato/incorporabile” nel progetto del più grande crimine!

      Perché se c’è un reato, un crimine, non prendiamoci in giro, si dovrebbero capire *chi* sono i criminali.

      Bene, per me i criminali sono coloro che tengono le persone nell’ignoranza.

      Ignoranza non significa stupidità.

      Significa NON conoscere i fatti, una questione tipicamente interna al magistero dell’insegnamento e al giornalismo, che dovrebbe mettere al corrente delle news, e non solo della storia del pensiero.

      Quindi il tema è l’ignoranza, presa a sinonimo di persone di merda.

      Bene, io sfido Sergio Di Cori Modigliani su un argomento a sua scelta in una pubblica competizione e a poter verificare chi è l’ignorante.

      Per risolvere la mia sicurezza spiego subito l’arcano: la vera ignoranza non è non disporre di nozionismo.

      La vera ignoranza è non sapere nulla di teoria della conoscenza.

      E pensare -quindi- che qualcuno a causa di superiorità fisica abbia diritto di vivere e gli inferiori di essere gettati da una rupe come a Sparta.

      Comunico a tutti che hanno diritto di vivere anche i disabili, gli ammalati, gli anziani, gli emarginati, i malati mentali, e ogni relitto della società.

      Io non li considero merda.

      Io considero ciò che ciascuno ha da insegnarmi un patrimonio della umanità che è un *mare pensante*, una intelligenza collettiva, un ente su cui elaborare una modalità di relazione, senza pensarsi superiori a priori instaurando così un nuovo nazi-fascismo, laddove il nuovo culto della razza superiore sia tra coloro che hanno studiato economia e finanza e coloro che non ne abbiano i rudimenti.

      Tutto è indispensabile in una società relazionata e che non progetta di sterminare i deboli magari riducendogli la pensione, o levandogli le agevolazioni sulle medicine, o aumentandogli le tasse sulla prima casa, l’iva, e ogni altra diavoleria per uno sterminio di massa.

      Io rivendico il diritto di potere vedere il dipinto di un quadro dove l’autore dipinge la disperazione di una persona che urla.

      Io dico che mi è indispensabile per capire, per cognoscere, per non essere un ignorante, una merda.

      Voi che giudicate e vivete su una pianta a due metri di altezza quando parlate con la plebe, sarete giudicati almeno con ciò che saprete lasciare di voi.

      Sarete giudicati dal fatto che per voi chi non la pensa dandovi ragione era una merda.

      Io invece penso che avete il diritto di dire e io di scrollarmi di dosso la vostra jattanza, che molto mi ha insegnato, ma non certo a essere sudditante a chi non riconoscete a tutti il diritto di esistere e di essere unico, irrinunciabile, irripetibile ..

      Verrà il tempo che i moderni schiavi sapranno accorgersi chi gli succhia il sangue come Mariarca Terracciano mostrava fisicamente.

      E quindi i correi del più grande crimine pagheranno con il ripudio delle ideologie del pensiero che ci portavano così come solo i dementi oggi lodano, commettendo apologia di reato, la lode alle teorie delle ss.

      Ciascuno dovrà avere un solo capo -quando vorrà una dignità- è sarà solo la sua stessa testa, disponibile ad ascoltare solo cose che si possano guardare alla luce della logica ..

      Sono in debito con il lavoro fatto di inchieste messo a disposizione da Barnard.

      Ma non sono disposto a farmi mettere la sveglia al collo dai sodali con i poteri forti che hanno -dalle loro cattedre univeritarie- nascosto come stavano i fatti.

      Non tentate di arruolare la maggioranza e l’opposizione come è vostro costume, anche con Barnard.

      Barnard è un giornalista che NON vuole fare politica.

      Che dice che i fatti e la MMT sono _per_ tutti!

      NON è un politico, e né vuole esserlo, secondo quanto egli stesso dichiara.

      NON gli attribuite -quindi- fini di profilo politico, lasciate alla politica ciò che le compete, non vi riuscirà il gioco delle tre carte .. la posta è troppo alta e non possiamo permetterci il lusso di perdere .. né voi avete abbastanza soldi per poterci comprare .. perché l’onestà (anche intellettuale) non è in vendita.

      http://www.youtube.com/watch?v=BRsCvHFP1U0

      www.youtube.com

      Versione completa dei backup dei frammenti video pubblicati il 17/11/2009 (@ http://YouTube.com/watch?v=7d6YEdOJtfE) sull’ex-canale di Barnard (@ http://YouT…
      7 minuti fa · Mi piace ·
Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...