Sapelli: il nemico è l’euro, non il debito. Monti? Ignorante | LIBRE

http://www.libreidee.org/2012/05/sapelli-il-nemico-e-leuro-non-il-debito-monti-ignorante/

www.libreidee.org

Sapelli: Monti un ignorante che ci porta alla rovina, non vede che il problema non è il debito ma l’euro: macché rigore, riformiamo la Bce
Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sapelli: il nemico è l’euro, non il debito. Monti? Ignorante | LIBRE

  1. Luca Fedeli ha detto:

    Quanto affermato da Sapelli è pienamente condivisibile, Sapelli è un mito; il debito l’Italia lo ha sempre avuto ed il debito in sè non è un problema se c’è crescita, del resto anche un mutuo per la casa è un debito ma in presenza di un reddito diviene sostenibile e può creare futura ricchezza. Dobbiamo smetterla di preoccuparci dei mercati, non è possibile continuare a vendere debito per pagare i debiti, è una spirale senza fine che aumenterà il debito stesso e ridurrà la ricchezza del paese. L’unica soluzione è la crescita, ma per fare crescita bisogna alleggerire il carico fiscale, lasciare briglia sciolta all’economia, una specie di far west di due/tre anni, non dico dove tutto è permesso, ma sicuramente l’aggressione fiscale non aiuta e su questo dobbiamo tutti essere convinti. Purtroppo è facile dare tutta la colpa all’evasione fiscale, i problemi sono altri. L’economia una volta rivitalizzata si autoregola, non dimentichiamo che prima dei modelli matematici e della matematica finanziaria, l’economia si nutre di psicologia. Usciamo dall’euro e sicuramente l’Italia ne beneficerà, chi dice il contrario è l’oste a cui si chiede se il suo vino è buono. Smettiamola di fare politica corretta e scegliamo una corretta politica, lungimirante e franca, non necessariamente pulita perchè questo è illusorio, irrealizzabile oltre che inifluente in termini di risultato, sosteniamo invece il buon senso, solo con esso si può creare futuro.

  2. Lino ha detto:

    L’unica soluzione non esiste, altrimenti è un percorso obbligato. Esiste sempre una alternativa: i viola propongono un sistema di regole in cui “la legge è uguale per tutti”. Sembra una affermazione banale ma se non si ripristina la legalità ci saranno sempre “più uguali di Orwell”. Come “i più uguali di Orwell” si sono impossessati delle leve del potere? .. semplicemente delegando “ai tecnici” competenze che devono essere sindacabili.

    Cosa succede se un amministratore di condominio non presenta la contabilità?

    Che può essere destituito con effetto immediato perché non gode più della fiducia e quindi delle deleghe di amministrare la condabilità in nome della assemblea condominiale.

    Cosa è un popolo che sia italiano o europeo se non una assemblea sovrana in nome della quale si esercita un potere che però deve essere sindacato poiché nessuno deve considerarsi sopra la verifica democratica “la legge è uguale per tutti”?

    Quindi sia che si rimanga nell’euro, o che si ritorni alla lira, non ci deve essere la truffa di una banca centrale che non sia una “vera banca centrale” che si rifiuta (come da statuto della BCE) di essere “pagatore di ultima istanza” e -quindi- non comprando più i residui dei titoli pubblici invenduti è in grado di fare fallire gli stati, come nel caso della Grecia (in cui l’hair cut è un fallimento pilotato, tanto è vero che i risparmiatori non hanno indietro neanche i soldi che avevano versato nell’acquisto dei titoli, ma solo circa il 20% della cifra versata).

    Vi sono anche tecniche migliorative di gestione della finanza (cerca sul blog attuale “greenbacks” di Lincoln), ma se si adotta la poltica della “emessione dei titoli pubblici”, serve una vera banca centrale come sopra spiegato, altrimenti siamo dentro una truffa. Ecco perché l’euro, per come ora è gestito è un problema.

    Auguri di ben essere informati sulla materia poiché riguarda tutti, anche solo per “farci mandare dalla mamma a prendere il latte”..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...