MWT – Modern Wellbeing Theory?

Guarda che bravi : copiano i loghi 🙂
Mi piace ·  · Non seguire più il post · Ieri alle ore 16.16

  • Fabio Porcarelli piace questo elemento.
    • Silvia Mola no dai non ci posso credere…… sono sempre più ridicoli roba da terza elementare…..

      Ieri alle ore 16.19 · Mi piace ·  5
    • Giovanni Coss Fantasia zero !!!!

      Ieri alle ore 16.20 · Mi piace
    • Dario De Angelis senza parole

      Ieri alle ore 16.23 · Mi piace ·  1
    • Emiliano Zat Galati la MWT mi sembra sempre più come se una si volesse rifare le tette mentre sta per morire di cancro!
      (ma devo ammettere anche la mia ignoranza in merito; della MWT ho letto non molto, ma non riesce a prendermi!)

      Ieri alle ore 16.31 · Mi piace
    • Daniele Basciu Difficile leggere molto, visto che non esiste.

      Ieri alle ore 17.12 · Mi piace ·  2
    • Davide Gionco Ne hanno parlato nel gruppo FB Per il Bene Comune.
      In pratica si tratta di una teoria MMT unita ad un utilizzo politico delle risorse finanziarie per il welfare nella società.

      Probabilmente è quello che faremmo anche noi se andassimo al governo

      23 ore fa · Mi piace ·  2
    • Daniele Basciu La teoria MMT si basa su Keynes, Abba Lerner, Minsky. Quattordici anni fa Wray ha scritto “Understanding modern money”. Mosler è considerato uno dei maggiori esperti del mercato obbligazionario al mondo. La parte su ELR è stata parte della resurrezione dell’Argentina dopo il 2001. In Italia è arrivata con Barnard che è il giornalista della statura che mi pare ben conosciamo. Gli economisti MMT sono dei giganti.
      Questa è una scimmiottatura.

      23 ore fa · Mi piace ·  3
    • Andrè Cianfrusaglia i rudimenti della contraffazione. tristesssa

      23 ore fa · Mi piace ·  1
    • Davide Gionco No, Daniele Basciu.
      A me sembra piuttosto il seguito.
      Una volta che hai la sovranità monetaria, disponi di risorse da investirfe nel welfare. e questa è una delle scelte politiche sulle quali MMT, giustamente, non si pronuncia.

      23 ore fa · Mi piace ·  1
    • Mirko Celii Perchè la vedete così male? in fondo si tratta di applicare la MMT + una serie di altri accorgimenti per migliorare la nostra vita. si parla di energie alternative, riforma della sanità.
      Non vedo perchè essere scettici….

      21 ore fa · Mi piace ·  1
    • Mirko Celii Secondo me si pongono il problema.”ok, noi con la MMT ci salviamo perchè svalutiamo la moneta e riacquistiamo competitività. ma se lo facessero tutti??”
      E in questo caso che la sola MMT non basta più, e quindi bisogna passare ad altre riforme successive

      21 ore fa · Mi piace
    • Andrè Cianfrusaglia copiare i loghi, gli acronimi, le didascalie, cambiandoli solo in minima percentuale, a casa mia si chiama contraffazione. mi hanno insegnato da piccolo che non è una cosa propriamente onesta e che il fine è quello di accaparrarsi il consumatore attraverso un diretto surrogato di sottomarca a buon mercato. Sarà una cosa fatta per attirare l’attenzione di chi segue la MMT, e quindi per ampliare le vedute (credo, spero…) ma personalmente di fronte a questi esempi, rido

      21 ore fa · Mi piace ·  3
    • Mario Siniscalchi bel biglietto da visita, un logo rubato ai sostenitori dell’odiata MMT. Questi sono dei pagliacci, nulla di più

      21 ore fa · Mi piace ·  1
    • Pier Paolo Flammini cerchiamo di sapere chi c’è dietro questo “bene comune”, e meglio chi è questo antonio miclavez. A me questa cosa sgangherata mi sembra il modo migliore per ammazzare il bimbo nella culla, ovvero per tappare la bocca alla MMT in Italia, boh, sarò complottista ma l’intervista video fa rabbrividire… e insomma non abbiamo bisogno di politicanti…http://www.miclavez.com/

      20 ore fa · Mi piace ·  1
    • Daniele Santolamazza ‎Davide Gionco dove lo hai letto che MMT non si pronuncia? ma cosa è ultimamente questo tuo ostracismo? dove lo hai letto che è un “proseguimento” di MMT?…ma perfavore dai…

      18 ore fa · Mi piace
    • Massimiliano Veneziani Io ho sentito un discorso fatto da quelli del bene comune e cmq sarei bugiardo nel dire che mi dispiacciono….io direi d cercare larghe intese con forze che si oppongono a questo sistema euro,lo dissi quando parlai d Rizzo (io nn sono comunista)

      17 ore fa · Mi piace ·  3
    • Davide Gionco ‎Daniele Santolamazza, non ho nessun ostracismo verso MMT, anzi la diffondo in ogni dove.

      Solamente che vorrei che passassimo dall’approccio teorico a quello pratico.

      Randall Wray ripete continuamente che MMT è solo uno strumento finanziario e che le scelte politiche spettano ai politici.
      Ma è evidente che se non colleghiamo, in Italia, MMT con delle forze che facciano proposte politiche, non potrà mai essere attuato.

      Aggiungo che non vorrei mai che MMT fosse messo nelle mani dell’attuale classe politica. Ti immagini che disastri?

      Quelli di “Per il bene comune” sono che hanno già organizzato degli incontro con Zezza e con Pallante.
      E’ evidente che il loro scopo è di mettere insieme la “buona finanza” con uno sviluppo sostenibile, meglio ancora con la decrescita sostenibile.

      Io non ci vedo niente di male.

      Da parte mia sto lavorando ad un progetto di creazione di una rete di molti movimenti e associazioni, in cui siamo anche in contatto con PBC, con lo scopo di presentarci alle prossime elezioni politiche 2013.
      Io penso che MMT dovrebbe entrare a fare parte di questo progetto, portando tutte le sue proposte di riforma del sistema monetario e finanziario, le quali sono fondamentali per potere attuare tutti gli altri aspetti del programma politico

      6 ore fa · Mi piace ·  1
    • Daniele Santolamazza Il discorso è semplice: un’approccio economico rimane tale, non si può pretendere che compia scelte POLITICHE, queste devono venire da parte di un apparato pubblico fortemente motivato ad agire in un determinato senso, e questo è possibile solo se ricordiamo alle persone che la partecipazione attiva allo svolgimento democratico della vita del paese è un atto doveroso…se ad esso leghi la possibilità di spendere a deficit per il 99% della popolazione hai l’ottimo ottenibile

      6 ore fa · Mi piace ·  5
    • Davide Gionco Esatto, caro Daniele Santolamazza.
      Se però vogliamo che questo nuovo approccio economico sia attuato in Italia, è necessario abbinarlo a delle scelte politiche e non alle scelte politiche dell’attuale gruppo di potere in Italia.

      Per questo dobbiamo uscirte dallo steccato e portare il nostro contributo dove si decide la politica di domani, o quantomeno dove ci possono ascoltare.
      Certamente non negli attuali partiti.

      6 ore fa · Mi piace ·  4
    • Silvia Mola Ma neanche nel PBC troverai persone veramente interessate ad ascoltare perchè il discorso lo conoscono già e questa mwt che portano a spasso l’hanno inventata loro perchè non esiste!! io sto ancora aspettando le Fonti affidabili da cui hanno preso queste importantissime riflessioni che però al momento portano la firma solo di una cittadina comune che è Monia Benini per carità massimo rispetto ma non regge il paragone con Keynes o con Mosler…. allora pure io domani mi invento una mia filosofia economica e politica e la propongo in alternativa al neoliberismo o a Marx e poi la spaccio per una cosa di chissà quali profonde radici del pensiero economico moderno….. ma dai!!

      6 ore fa · Mi piace
    • Pier Paolo Flammini ‎Davide Gionco diffidiamo degli (…) mi censuro perché non conoscendo queste persone non voglio sbilanciarmi, mi sembra che già abbiano provato l’avventura politica nel 2008, il modo migliore per “soffocarci” è andare in mano a persone che vogliono solo cavalcare l’onda del momento, il problema sai quale sarà: che in qualche modo ste persone saranno magari intervistate e otterranno una visibilità e quando noi parleremo di MMT qualcuno dirà: a ma ne ho sentito parlare… la MWT… quelli che dicono di stare bene… o altre stupidaggini. Nella migliore delle ipotesi sono naives, nella peggiore?

      6 ore fa · Mi piace ·  1
    • Walter Impellizzeri A parte il plagio di un possibile LOGO sarebbe utile ricordare che il Rossi di PBC è un trombato del partito comunista che cerca di rientrare nell’ambiente a lui più caro, le poltrone romane

      5 ore fa tramite cellulare · Mi piace ·  2
    • Silvia Mola Se proprio volete dialogare io penso che sia costruttivo spiegare a questi qui ” http://www.partitoitalianuova.it/pin/primo-piano/cosa-cambia” : la MMT perchè le premesse le hanno ma evidentemente non ne sanno nulla. Io non ho la preparazione necessaria per introdurre l’argomento senza essere liquidata in 5 min … se qualcuno più esperto volesse provare….

      www.partitoitalianuova.it

      PER TE CITTADINO: Il cittadino oggi è visto dallo Stato come un numero, da controllare, dirigere, uniformare; come un dato statistico da avvicinare il più possibile alla media e non come singolo individuo con propri desideri e proprie potenzialità. Chi guadagna di più o chi è più onesto paga di più,…
      5 ore fa · Mi piace ·  1
    • Davide Gionco ‎Silvia Mola
      Ci vado io (ci provo)…

      4 ore fa · Mi piace
    • Davide Gionco ‎Pier Paolo Flammini.

      Io ho riflettuto a lungo sulle cause del’insuccesso di molti “nuovi movimenti” alternativi.
      Quasi sempre sta nella incapacità di coinvolgere tutte le persone nelle decisioni.
      Ci si limita a delegare a poche persone tutte le decisioni, e gli altri vanno dietro sull’onda dell’entusiasmo.

      Dopo di che le scelte compiute porteranno con sé tutti i pregi e tutti i limiti delle poche persone che le hanno fatte.
      Non appena ci saranno problemi, tutti gli altri che non si sentono partecipi se ne vanno, e il movimento implode.
      Anche Grillo sta correndo sulla stessa strada, anche se ora ha un seguito enorme.

      LA soluzione, secondo me, passa un metodo decisionale partecipato, dove ognuno possa portare il proprio contributo di partecipazione.

      Se mi scrivi in privato ti faccio avere una mia proposta di metodo

      4 ore fa · Mi piace ·  2
    • Lino Cibernetico Tufano ‎Enrico Lipari per te e a chi interessi il mio punto di vista:
      Una piccola premessa:
      La MMT non esce un coniglio dal cilindro!
      Chi ha avuto la pazienza di ascoltare il documentario seguente di cui ho dato il link più volte (vi parla anche uno degli economisti della MMT Hudson proprio all’inizio del video, più molti altri contributi, naturalmente) .. ecco il link:
      http://www.youtube.com/watch?v=Tz4SdQRLbmQ
      Chi ha avuto la pazienza di ascoltare .. dicevo .. avrà capito che la teoria monetaria, qualunque teoria monetaria ha radici profondissime nella storia del pensiero umano, e però il fatto più rilevante è ciò che mi disse una professoressa appena laureata in economia e che insegnava all’università a Roma “molte pagine sono state scientemente cancellate dai libri per questioni di potere”.
      Quindi necessita anzitutto sapere quali fatti sono stati cancellati e domandarsi perché.
      Le parti che sono state cancellate, vi metto a disposizione i miei studi, sono principalmente che la moneta è un titolo di pagamento che è esercitabile solo a fronte di qualcuno che abbia l’autorità anche militare di creare uno standard come caso -si dice in matematica- “singolare”.
      Ossia solo uno stato, o una unione di stati, come gli USA, può emettere moneta e non altri soggetti, anche se fossero stati, poiché emetterebbero moneta in modo fraudolento, in quanto uno stato non emette la moneta di cui è titolare per esso soggetto emittente, ma in nome del popolo che detiene la sovranità monetaria e la esercita tramite la delega che investe alle autorità preposte, ma con lo scopo di creare titoli di pagamento non in favore di un singolo, ma di tutta la collettività, ecco perché uno stato può emettere moneta in modo lecito, senza creare una truffa, perché la relativa emissione è a favore della collettività.
      Per spiegare bene questo passaggio si entri in una dimensione temporale in cui i fatti NON sono gli stessi allo scorrere del tempo.
      Spesso si dice che la creazione della moneta ex novo crea inflazione, e ci sono degli scontri asperrimi per dire se questo sia vero o no.
      Se si entra nella dimensione temporale e si fa il parallelo con un tavolo da poker in cui uno dei 4 si fa prestare le fiches e poi non paga, si vede facilmente che quando andranno ad incassare le fiches i giocatori il valore raccolto non sarà il 100% del versato alla compera delle fiches, ma il 25% di meno.
      Quindi la creazione di fiches senza un controvalore crea una svalutazione della moneta già circolante. Chiamiamo questo istante t0. Il valore della moneta rimarrà nel suo complesso sempre costantemente svalutato a causa della moneta ex novo? no! perché chi vuole truffare chi non capisce di economia non racconta un fatto basilare (detto non solo dalla teoria moderna MMT, ma detto dalla storia della moneta in generale!) il titolo monetario varierà di valore a secondo di come è investito, della destinazione dell’investimento. Facciamo anche qui un esempio perché si capisca bene la questione: se io stampo moneta ex novo e finanzio una società per la estrazione di un pozzo di petrolio che non esiste perché ancora deve essere scavato .. in t0 .. la moneta ex novo svaluta la moneta esistente, quindi la collettività si impoverisce! .. ma in t>t0 (in t maggiore di t0) ciò non è stabile, ma può cambiare! in t0 lo stato è come se avesse riscosso una nuova tassa e privato la collettività di un valore, svalutando con la nuova emissione la moneta già circolante! .. ma se destina la nuova moneta alla escavazione di un pozzo di petrolio cosa succederà? Succederà che il valore estratto non solo coprirà la moneta emessa, ma addirittura potrebbe causare un surplus, una eccedenza, un maggior valore persino superiore alla moneta che l’imprenditore ha usato per comprare le trivelle e gli operai per scavare il pozzo!
      Da ciò ne discende un fatto lapalissiano! .. la stampa di moneta è
      1)una possibilità esercitabile solo da uno stato sovrano
      2)in t0 ciò crea svalutazione
      3)in t>t0 potrebbe creare ricchezza
      Crea sempre ricchezza?
      No, si pensi se la nuova moneta fosse usata per comprare caccia bombardieri e si bombardasse l’Italia con quell’investimento.
      Si dovrebbe capire allora che è fondamentale la politica economica dei investimenti, e che -a meno di amministratori disonesti- realizzare ricerche minerarie, petrolifere, ma anche strade e ospedali, etc aumenta la ricchezza di un popolo.
      Bene è stata proprio questa constatazione a convincere i centri di studi strategici che necessitava fare perdere agli stati la possibilità della moneta sovrana. Perché secondo le élite si deve impostare una politica di pareggio di bilancio? .. perché proprio perché la moneta sovrana funziona c’è il rischio che il pianeta collassi proprio a causa della crescita esattamente come nell’isola di Pasqua si resero conto solo dopo avere tagliato l’ultima palma che non ci sarebbero state più palme e quindi neanche più legame né noci di cocco. Quindi collasso di un sistema a risorse limitate (il pianeta) a causa di una espansione potenzialmente illimitata. Cosa fare? fare perde agli stati la sovranità monetaria ed indurre i governi a chiedere in prestito a terzi (le banche ed i privati) la moneta con la emissione dei titoli pubblici e promettere un interesse fino a che si fossero esaurite tutte le risorse pubbliche e private e quindi sterminare la maggioranza delle persone per povertà e fame e disperazione (suicidi).

      www.youtube.com

      ‎”Non conta il controvalore del denaro, solo chi ne controlla la quantità.” That…Visualizza altro
      circa un’ora fa · Mi piace · 
    • Lino Cibernetico Tufano Dopo questa breve (il documentario è di due ore e vi invito a ascoltarlo) si dovrebbe allora capire che abbiamo un problema: il fatto che l’élite non si stanno attivando come scrive Barnard dal 1971 (anno di ideazione del piano a causa dell’avvocato Lewiss) per la crescita e per salvarci, ma per la povertà e distruggere la maggior parte delle persone e quindi realizzare una sorta di controllo demografico.

      http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6388

      Cosa si può fare?

      Anzitutto prendere nota che non è la MWT o altri che si reinventano la ruota.

      Nella teoria dei sistemi vi è una branca che si interessa della teoria del controllo e del controllo ottimo.

      Sono dovuti agli studi del matematico russo Lyapunov l’ulteriore contributo detto “teoria della stabilità”.

      Sono studi applicati anche al quarzo che bilancia la oscillazione del timer che avete sul pc. Sono studi che sono applicati al giroscopio che permette il controllo automatico del pilota di un aereo di linea. Sono studi noti già dalla fine della secondo guerra mondiale, quindi intorno al 1945, e quindi studi assestati.

      Bene, nell’ambito di questi studi che erano anche nel mio corso di laurea, si trova che un sistema, un qualunque sistema, quindi anche il pianeta terra anziché andare in decrescita o in crescita può curare la modalità detta della stabilità che per lo studio dei sistemi ambientali è detto di eco-sistema.

      Si deve allora pensare il pianeta non come produzione scollegata dal consumo, ma come se esistesse un collegamento, un monitoraggio complessivo, detto feedback o della controreazione. In cui l’input del sistema che misura la evoluzione desiderata si confronta con la dinamica effettiva e crea una funzione detta funzione di errore e(t) in quanto dipendente dal tempo e dall’azione di monitoraggio e di controllo durante la evoluzione. Se un vuoto d’aria fa perdere quota ad un aereo -ad esempio- si deve agire sui motori e flaps per fargli riguadagnare quota e tenerlo stabile all’andamento desiderato.

      Così si può fare per la economia a livello mondiale.

      Il problema non è che tutti gli stati debbano avere la loro moneta sovrana e allora che la teoria moderna sia quella risibile dello stato borbonico!

      Il problema è che vi sia _prima_ un governo mondiale con garanzie di controllo democratico e _poi_ che lo stato sovrano possa esercitare l’azione monetaria a vantaggio della collettività.

      Viceversa Europa non è uno stato e non ha una sua moneta, poiché la BCE si rifiuta scientemente per danneggiare la collettività di essere pagatore di ultima istanza dopo le aste dei titoli pubblici e quindi non abbiamo né uno stato e né una sovranità monetaria associata.

      E’ allora politicamente auspicabile uscire dalla schiavitù di chiedere soldi alle élite bancarie e ritornare alla moneta di Italia e nazionali per gli altri stati, onde potere contrattare da una posizione di forza una eventuale moneta europea quando le istituzioni europee sia con un potere che faccia capo alla elezione del popolo europeo che deve sindacare il potere delle élite.

      Una ultima nota su Monia Benini e il suo movimento.

      E’ da istruirli sulla abc della teoria monetaria perché ancora non ne conoscono i rudimenti di base e però non bisogna disprezzare queste legittime esigenze di movimentismo, ma anzi fare una azione di informazione e coordinamento tra tutti i movimenti di base compreso il movimento di Beppe Grillo almeno per sfasciare la struttura di governo attuale in modo democratico perché anche io penso che le élite attuali sono molto più pericolose delle mafia in quanto la mafia era un parassita che non uccideva coloro a cui succhiava il sangue con il pizzo, mentre per ciò che risulta a me “i sacrifici umani” realizzati dalle élite finanziarie non sono per la crescita ma per il collasso della società come la abbiamo conosciuta e la prova provata di ciò è la Grecia e poi la Spagna e poi tutti gli altri.

      Invito ad una azione democratica, non violenta, intelligente e vinceremo, poiché la max forza è la intelligenza e non la ignoranza e la protervia o l’isteria.

      www.comedonchisciotte.org

      Come Don Chisciotte – Alla ricerca della verita’
      circa un’ora fa · Mi piace · 
    • Cristina Pinna in pratica si tratta della stessa cosa piu o meno,se avessimo la possibilità di spendere e dare lavoro attraverso la Mmt mica daremo soldi a chi inquina e alle mafie oppure per finanziare le industrie belliche e fare nuove guerre

      circa un’ora fa · Mi piace
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...