ITALIA-KAZAKHSTAN: MONTI AD ASTANA; INCONTRA PREMIER MAZIMOV

res pubblica?

res pubblica?

  • detto che la pagina di facebook associata alla denuncia dell’avv. Paola Musu del 2 aprile 2012 è oggi 11 aprile 2012 giunta alle ore 19:40 a 8646 adesioni..
  • visto l’appello di Paolo Barnard di oggi:

http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=365

  • Andiamo al tema della ricerca della verità:

http://www.facebook.com/groups/240604502651606/384978644880857/

‎”Il mondo si divide in tre categorie di persone: un piccolissimo numero che fanno produrre gli avvenimenti; un gruppo un po’ più importante che veglia alla loro esecuzione e assiste al loro compimento, e infine una vasta maggioranza che giammai saprà ciò che in realtà è accaduto”. (Nicholas Murray Butler, membro del CFR – Council on Foreign Relations)

http://www.youtube.com/watch?v=C0EIJm630DQ

1-
(ANSA) – Il presidente del Consiglio Mario Monti è atterrato ad Astana. In una saletta dell’aeroporto della capitale del Kazakistan, il capo del governo italiano sta incontrando il premier Karim Masimov. L’Italia ha degli enormi interessi energetici nel Paese. Originarimanete, Monti avrebbe dovuto fare una bilaterale con il presidente Nazarbayev, sulla via di ritorno dal viaggio in Asia. Per ragioni di calendario, invece, l’incontro con i vertici di Astana è stato anticipato.
Fonte:
http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/il-piazzista-monti-accompagnato-dalla-moglie-elsa-comincia-il-road-show-un-modo-sofisticato-37084.htm

www.youtube.com

Video realizzato da KanaleKappaorg il cui account è stato sospeso. Il suo nuovo canale è spiritointelligentehttp://www.youtube.com/user/fightclub2puntozero …

Lino Cibernetico Tufano Nota Bene: nel mito ci sono sempre deformazioni, come del resto nei sogni o negli incubi. Ma sarebbe un errore non esaminare ogni cosa per distinguere il vero dal falso fino a capire il perché è introdotto il concetto di deformazione del reale. Freud riuscì a guarire anche la malattia mentale studiando l’interpretazione dei sogni .. quindi lo scienziato esamina ogni dato.

2 ore fa · Mi piace ·  1
    • Stefano Marcuzzo Freud era un massone e ha creato la paranoia, ovvero la malattia non certo la cura. Semmai Reich, suo allievo ci è andato vicino alla cura, ma l’hanno fatto saltare di crepacuore! Non c’è tanto da esaminare.. hanno piazzato una città piena zeppa di simbologia in quello che in geopolitica è definito il governo dei tre continenti, il Kazakistan. A loro piacciono i simboli perché coi simboli si governa la mente, e governare strategicamente è nella loro tradizione più profonda.

      2 ore fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano

      Non è stato Freud a inventare le malattie mentali, ma di portarle fuori dalla cerchia dei maghi verso un discorso scientifico.
      Non mi ritengo un Freudiano, poiché Freud imposta una chiave di lettura solo monotematica [il sesso e la spinta erotica, mentre altri esaminano il desiderio di potenza (Adler), oppure la realtà spiegata tramite la economia e il denaro (Marx) etc].
      Il simbolismo va studiato e no temuto per le stesse ragioni che sono di decidere di gestirlo e non esserne vittime.
      2 ore fa · Mi piace
    • Maura Potì ASTANA…anagramma semplice da decodificare

      2 ore fa · Mi piace ·  1
    • Lino Cibernetico Tufano Il problema è che la letterina della BCE è stata detta in chiaro e qualcuno realizza una condotta da terminator senza nessuno che faccia 2+2 = ?

      2 ore fa · Mi piace
    • Maura Potì Sempre più numerosi i “complottisti”, eh? o potremmo dire, smentendo Nicholas Murray Butler, che una vasta maggioranza inizia a capire ciò che in realtà è accaduto?

      2 ore fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano No, la maggioranza tende a arrivare a babbo morto, per ora ..

      2 ore fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano Però si potrebbe provare a innescare la dinamica “il re è nudo” ..

      2 ore fa · Mi piace
    • Maura Potì Non ne sono sicura…la paura genera comportamenti di irrigidimento e di riluttanza, ma la consapevolezza sotto sotto c’è

      2 ore fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano Uno dei libri di Freud è “Totem e tabu” ci sono parole come “complotto” che sono tabu. Io sono daccordo a pensare che non vi è un disegno unitario dietro quello che accade. Ma non dovrebbe essere però così esosterico il fatto che succedono cose strane nell’alta finanza. E -quindi- i dati vanno raccolti e i modelli di descrizione del reale vanno sperimentati nella loro corrispondenza.

      2 ore fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo

      Nazarnayev è un big, incontrava anche Berlusconi come tutti gli altri big ed è sicuramente un massone di 33 esimo grado alla Cossiga, Kissinger e compagnia… Il Fondo sovrano del Kazakistan è entrato in Unicredit a gennaio, facendo il paio al mai più Gheddafi.
      Freud e Marx sono dei falsi culturali, ottenebranti, a mio avviso prima li si dimentica meglio è. Non so cosa centri questo con Astana, ma gli psicologi occidentali valgono meno di zero rispetto alla sapienza orientale. Non fanno comprendere nulla della mente, creano solo caos in essa. Anzi, sono convinto, e a questo mi riferivo, che questa loro lontananza dalla comprensione e dalla saggezza sia voluta e crei paranoie ben radicate e diffuse: pilastri utili a manipolare più che a curare…
      2 ore fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano Per rispondere -poi- al fatto che la consapevolezza aumenti, io sono scettico. Poiché a me sembra che aumenti la paura. Chi? -oggi- si arrischerebbe a dire in chiaro delle ipotesi su quale sarebbe la spiegazione di ciò che accade? -> pochissime persone.

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo complotto è una parola inutile che ha sostituito la parola strategia degli arcana imperii…

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano

      Stefano Marcuzzo ho già detto che non mi ritengo di appoggiare la scuola freudiana, ma affermare che freud non abbia trovato nessuna chiave di lettura è avere una conoscenza superficiale del lavoro di freud e di tutto il lavoro che da freud poi è scaturito. E mi riferisco a figure come Jung e ancor dopo la scuola di Fromm e più di recente quella di Eric Berne nell’ambito della psicosintesi.
      Comunque non ti voglio convincere di nulla .. sono per la libertà di pensiero : – )
      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo e chi parla di “complottisti” non sa l’italiano… esiste la strategia, esistono gli strateghi, non esistono gli strategisti

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo un po’ come chi usa la parola signoraggisti: esiste lil signoraggio ed esistono i Signori, non esistono i sognoraggisti

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano ‎Stefano Marcuzzo probabilmente conoscerai i termine PNL che cosa ti suggerisce? .. secondo te perché Paolo Barnard e Claudio Messora sono stati trattati da complottisiti nella loro ultima partecipazione al programma di canale 5 chiamato “Matrix”?

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano Ti dico con parole semplici la mia idea: per la semplice ragione di creare un senso comune tramite le parole. E quindi una induzione massmediale.

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo ‎Lino Cibernetico Tufano sì conosco la pnl la ritengo una scuola per decerebrati…

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo cosa significa induzione massmediale? cos’è un conio della pnl?🙂

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano L’uso delle parole è un’arte raffinatissima, nessuno si illuda e non basta negare i termini o le deformazioni oniriche per respingere il tentativo di condizionamento o di plagio, ma necessita conoscere bene i meccanismi del funzionamento del condizionamento tramite il senso comune.

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Maura Potì Però ora, visto che con voi si può parlare, vi chiedo: ma che senso ha questa cosa che gira sul web? Un link a casohttp://raggioindaco.wordpress.com/2012/04/11/arresti-di-massa-per-il-mese-di-aprile/

      raggioindaco.wordpress.com

      Per chi segue le notizie e gli sviluppi fornitici da Benjamin Fulford e David Wi…Visualizza altro
      circa un’ora fa · Mi piace · 
    • Maura Potì Un tentativo di depistaggio, o cosa?

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano La PNL è una tecnica che è detta programmazione neurolinguistica

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano Massmediale è una impostazione. Condizionamento di massa tramite i media

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano Maura Potì ho già letto quell’articolo e risulta che molti banchieri stanno dando le dimissioni, è ufficiale. C’è molto che bolle in pentola ..

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo ‎Maura lascia perdere quel sito, sforna bufale una dietro l’altra.Il risveglio globale è quello che vogliono propinarci per non farci reagire. E poi anche se li arrestano sono solo manager.

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Maura Potì Chi è Italo Cillo?http://blog.chatta.it/morena_mia/post/la-verita-degli-arresti-di-massa-nel-mondo-.aspx

      blog.chatta.it

      ITALO CILLO – LA VERITA’ DEGLI ARRESTI DI MASSA NEL MONDO! QUI SCOPRIRAI I PERCHE’! « video » Per chiarire a coloro che molto probabilmente hanno giudicato utopico, fantasioso, irreale, bizzarro, incredibile, delirante o anche peggio quanto esposto su diverse pagine di Facebook, e in alcune…
      circa un’ora fa · Mi piace · 
    • Maura Potì E’ quello che ho pensato anch’io: ci tranquillizzano, così ci riaddormentiamo

      circa un’ora fa · Mi piace ·  1
    • Lino Cibernetico Tufano ‎Maura Potì come hai visto non ho commentato gli arresti di massa, ma invece il fatto che molti banchieri danno le dimissioni ti spieghi il perché?

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano Per la notizia degli arresti di massa è solo una ipotesi lanciata da qualche gola profonda che non sappiamo per quale ragione la lanci

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo BANCARI non banchieri…

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano Mentre le dimissioni di massa dei banchieri non è una ipotesi ma un fatto verificabile che implica una ragione dell’aumento delle dimissioni ..

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo la gola profonda è sempre e solo Wilcock da sei mesi….

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo bancari… manager di banca… che poi se fanno come passera e si dimettono da una banca per fare il ministro dello sviluppo economico è come dire che hanno un tris in mano e stanno per pescare la carta del poker… !!

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano Nel mondo bancario non tutti sono della stessa idea. E quindi ci sarà una riorganizzazione esattamente come nella crisi del 2008 che si trascina con alterne vicende fino ad oggi, ma una cosa mi sembra certa: alcuni istituti saranno fatti fallire e/o incorporati, altri saranno ricapitalizzati con i soldi del debito pubblico.

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo l’importante non è la cartastraccia che si autoproducono, ma che sempre più Stati restino schiavi del sistema banche dealer-Nato-multinazionali…

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano

      Inoltre spingere per avere poca liquidità, grazie al contenimento della moneta sovrana con varie e diverse tecniche nei vari posti del globo comporta un grave rischio per cui se da un lato mandi interni popoli in bancarotta, e quindi attui la politica dei saldi,

      DALL’ALTRO

      ..solo chi accede al denaro con facilità potrà ricapitalizarsi con i saldi di stagione che stiamo per assistere per la svendita dei beni pubblici di intere nazioni ..

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo e per tale schiavitù c’è da ringraziare anche Freud… Edward Bernays, il Re della manipolazione che oggi è così ben rodata, era due volte nipote di Sigmund Freud!!

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo e la pnl, che conosco piuttosto bene, è una pratica di schiavitù partorita dal sistema…

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano Te lo dico per la terza volta Stefano Marcuzzo non mi ritengo un freudiano : – ) ma invito a leggere freud e in particolare “psicopatologia della vita quotidiana” che è uno dei suoi libri migliori. Non è avendo paura di quello che dicono gli altri che si respinge il controllo mentale. Ma -all’opposto- conoscendo bene su quali siano le modalità di controllo mentale.

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo

      ce l’ho a 1 metro di distanza “psicopatologia della vita quotidiana”… lo davano in allegato a un euro col corriere della sera… il giusto prezzo.. guarda che io dico la mia non argomento per convincere te, puoi ripetere anche quattro volte che non sei freudiano, per me freud, che conosco, rimane un intellettuale tipico dell’Occidente… tante parole per creare un mostro che di saggio non ha proprio nulla… la storiella delle fasi dello sviluppo è né più né meno l’analogo psicologico dei cicli economici in economia… una finzione perfetta!!
      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano ‎Stefano Marcuzzo ok mi fa piacere che hai letto Freud. Tu pensi che non è applicato per esempio nella pubblicità?

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo Se conosci il mestiere e la biografia di Bernays e rileggi il commento che ho fatto su capirai anche che ti ho già risposto…

      circa un’ora fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano

      Vedi, Stefano Marcuzzo, io sono dell’idea che -come dicevo- le cose vanno investigate. La stessa notizia di ASTANA da cui sono partito è una questione che se fosse presa letteralmente sarebbe folklore. Ma come insegna Marie Louise Von Franz persino nel materiale delle fiabe c’è da imparare. E il contesto delle fiabe si potrebbe denominare come i sogni collettivi di un popolo anziché di una singola persona.

      Quindi il mio è un atteggiamento di analisi, di valutazione, per cercare di elaborare grandi quantità di dati senza darli né per veri e né per falsi a priori, ma dopo esame e non con classi di equivalenza massimaliste in cui se una fotne dice delle cose inesatte o false -> allora -> ne debba conseguire che tutto ciò che dice una fonte è tutto vero o tutto falso.

      https://partitoviola.wordpress.com/2011/12/26/falsi-profeti-debunkers-gatekeeper-la-tattica-della-polpetta-avvelenata/

      partitoviola.wordpress.com

      Elementi di base della terminologia: L’analisi del giornalista Paolo Barnard su personaggi come Beppe Grillo e Travaglio:
      circa un’ora fa · Mi piace · 
    • Maura Potì Certo è un bel casino distinguere la verità dalla menzogna, l’inconsapevolezza manovrata dalla consapevolezza manovrata

      38 minuti fa · Mi piace
    • Maura Potì Non mi capita spesso di condividere così tanto le analisi di Paolo! è l’intelligenza o l’istinto a guidarlo nelle sue visioni?

      36 minuti fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo secondo me quando una fonte non è affidabile si chiude l’analisi, a meno che non rinneghi quello che la rende una fonte inaffidabile. Se Grillo dice che Rothschild è il nemico numero 1 da battere allora rivaluto ciò che dice altrimenti no. SE e solo se Travaglio rinnega il suo filo-sionismo allora lo interpreto considerandolo come una fonte in buona fede altrimenti NO.

      20 minuti fa · Mi piace
    • Stefano Marcuzzo nel mondo della disinformazione non esiste mai il falso e il vero, come nel mondo dell’informazione vi è sempre mezza verità mischiata a mezza falsità, ma dentro un’argomentazione ad hoc orientante verso una conoscenza precisa se si tratta di disinformazione…

      18 minuti fa · Mi piace
    • Maura Potì Già

      9 minuti fa · Mi piace
    • Lino Cibernetico Tufano

      Stefano Marcuzzo escluse le divinità chi è senza peccato?

      Il mio non è un invito a dire che tutti ladri e allora nessun ladro! .. ma esattamente l’opposto! .. proprio perché chiunque avrà rubato una patatina mentre la madre friggeva in cucina non si può associare alla categoria ladri e mettere tutti da una parte, ma va fatta una indagine più sottile.

      Non troverai mai quello che ti dice tutta la verità, sia pure si chiami Travaglio.

      Allora rinunci alla verità?

      Io non rinuncio e non mi baso sul concetto di fonte autorevole che non esiste, ma mi baso su quello di metodo scientifico: ripetibilità della misura.

      2 minuti fa · Mi piace
Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...