SIGNORAGGIO, emissione monetaria, riserva frazionaria: dove è la truffa?

la crisi è finita? (vignetta su facebook)

la crisi è finita? (vignetta su facebook)

da facebook:
http://www.facebook.com/groups/ipgcadmin/394852700533530/?notif_t=group_activity

  • Post aggiornati
  • Siete in gran parte IPOCRITI e FALSI, tante chiacchere e il video più visto (anche per soli 30 secondi Utube lo segna come visto) e quello dell Kelton con 600 visualizzazioni ca.

    DUEMILAEOTTOCENTO utenti meno di un decimo ha sbirciato i video del summit.

    IPOCRITI E FALSI!

    http://www.youtube.com/playlist?list=PLE0A9C7104CD2D655&feature=plcp

    www.youtube.com

    ‎”Summit “Modern Money Theory” 2012 – 24/26 Febbraio Rimini”, a playlist created by DemocraziaMMT
    Mi piace · · Non seguire più il post · Condividi · 3 ore fa

    • A Walter Impellizzeri e altri 2 piace questo elemento.
      • Sebastiano Li Calziio l’ho visto tutto dato che non sono potuto venire al summit, ho scaricato tutte le parti e farò un DVD…

        3 ore fa · Mi piace
      • Giuliano Ficorellaanziche’ essere tre milioni, in questo gruppo non arriviamo a tremila: non ce la meritiamo la sovranita’.

        2 ore fa · Mi piace · 1
      • Dario De Angelisnon riesco a spiegarmi perché le visualizzazioni sono cosi basse…né attivismo nella vita reale, né clickactivism…niente di niente. Bene.

        2 ore fa · Mi piace
      • Fabio Sipolinoma attenzione

        2 ore fa · Mi piace
      • Fabio Sipolinomolte nolte youtube falsa i numeri delle visite dei video

        2 ore fa · Mi piace · 1
      • Fabio Sipolinol’ ho già notato molte volte

        2 ore fa · Mi piace
      • Enrico LipariNon fidatevi di youtube,diciamo che tende a censurare!

        2 ore fa tramite cellulare · Mi piace
      • Lino Cibernetico Tufano

        ‎1) I numeri sul singolo video sono bassi perché chi cerca trova versioni diverse e bisognerebbe computare tutti i contatti su tutti i video mmt e si vedrebbe che sono un numero molto alto.

        2) se fate una ricerca su google mettendo la parola “modern money theory” vedrete che molte testate e blog stanno trattando il tema e ciò dice che la cosa si sta diffondendo più di quanto pensiate alle ore 10.43 del giorno di pasqua 8.4.2012 le pagine associate sono 47 mila e 700.

        3) sulle strategie per mettere al corrente le persone che le tecniche (plurale) di emissione della moneta non sono solo quelle attuale è la questione base. Poiché -ad esempio- ci sono la maggior parte delle persone che confonde tecniche di emissione & signoraggio, per lo più quasi nella totalità per ignoranza.

        E’ proprio di ieri un video di “lo sai” che vede un ragazzo andare a chiedere ad un convegno “di chi è la moneta al momento della emissione” come se fosse la questione base e ne nasce una diatriba se è ciò il problema. Quindi manca una capacità di analisi a partire da persone anche che abbiano studiato molto la questione ma che non si rendono conto del centro della truffa: il problema NON è di chi è la moneta poiché la moneta anche se realizzata da terzi è dello stato! Il mistero cancellato dalle pagine della storia, poiché non è una scoperta della MMT, ma una questione antica è che basta il concetto di AUTORITA’ per imporre valore alla moneta da parte di chi la emette. Infatti se si stampassero nuovi soldi che non sono coperti inizialmente da controvalore, al momento della emissione proprio perché sono una misura della ricchezza complessiva di cui esiste il controvalore dato da chi gli da il contraccambio e la accetta in contraccambio, questo fatto è -in prima istanza, in t0, ossia al memento della emissione, una SVALUTAZIONE della moneta già esistente.

        Però il valore della monete m(t) non è un valore costante nel tempo!

        Da cosa dipende?

        Dipende se le monete nuove che hanno acquistato valore sulle monete che già esistevano, svalutandole, nell’entrare nel circuito come mezzo di finanziamento creano -o no- un investimento *produttivo*.

        Se creano un investimento produttivo è come avere utilizzato la moneta per finanziare estrazione di petrolio dalla terra e consentirgli di restituire il prestito per la escavazione + un valore aggiuntivo dato dal ricavato della vendita del petrolio.

        Però nessuno si illuda che la analisi si fermi qui.

        Proprio perché gli investimenti produttivi possono -potenzialmente (ma non necessariamente se sono distruttivi)- creare nella stampa di moneta un meccanismo che potrebbe creare una espansione comunque ampia ed un benessere comunque diffuso → allora → vi è un problema che è il problema!.

        Il problema che con un pianeta a risorse limitate ciò può creare un collasso della espansione per saturazione della risorse limitate!

        C’è una soluzione?

        Sì, o della gestione eco-sistemica, vedi Vandana Shiva (premio nobel per la fisica su tali temi), oppure imporre il pareggio di bilancio → creare recessione → creare disoccupazione → fare morire di fame le persone o per gli scontri di guerre civili e militari per ridurre il numero della popolazione globale.
        Io sono per una politica di eco-sistema, e però non è facile la analisi e neanche la sintesi perché bisognerebbe capire che siamo dentro una truffa economica e cominciare a studiare i meccanismi della truffa con teoria e verifiche sperimentali, stando ai fatti.

        Servono quindi messaggi SEMPLICI poiché le persone difficilmente approfondiscono e bisogna individuare un “target”.

        La mia proposta è il target “NO EURO” e così sapere chi è a favore e chi è contro un piano di salvezza dei popoli ed uno sviluppo eco-sostenibile.

        Barnard diceva che la MMT è per tutti.

        Bene, anche io concordo, ma per sapere chi è a favore e chi è contro non a chiacchiere ma nei fatti necessita partire da una scelta semplice, chiara, “NO EURO”.

        : – )

        La posizione dei signoraggisti, la aggiungo qui di seguito poiché bisogna capire per potere discutere sulla economia anche le tesi che sono errate per le ragioni che ho spiegato sopra:
        http://www.youtube.com/watch?v=zZ1PoUKF_2o

        circa un’ora fa · Mi piace ·
      • Giammarinaro EnnioNon è facile entrare nelle teste di persone comuni ( massa critica) che generalmente vivono escusivamente la quotidianità ,e spiegare o semplicemente convincerli ad avvicinarsi a quello a cui questo gruppo crede .

        55 minuti fa · Mi piace
      • Enzo Garofalo si gli ostacoli sono : signoraggio-fanatico, falso antisistema(travaglio,santoro,grillo), antiberlusconismo ideologico, propaganda moralista anti-evasione e anti-corruzione, disfattismo qualunquista anti-politica, ignoranza economica, piattezza cerebrale creata da anni di tv e reality.

        41 minuti fa · Mi piace
      • Giammarinaro EnnioSono perfettamente d’accordo con l’analisi di Lino ,fare leva proprio su quel Target ,ora che la realtà si mostrerà in tutta la sua durezza ,spiegando a più persone da che parte sta ‘ la fregatura .

        25 minuti fa · Mi piace
      • Lino Cibernetico Tufano C’è da aggiungere un esempio per maggiore chiarezza:

        Se esaminiamo come oggi viene creato dal nulla il denaro, troviamo non la mera stampa di carta o scrittura di valori su un conto, ma per quanto riguarda la emissione di titoli un meccanismo molto semplice:

        1) il ministero del tesoro chiede la emissione di titoli che saranno venduti alle aste dei titoli di stato offrendoli a chi li vogLia comprare con un certo tasso di interesse.

        2) I titoli vengono emessi con una certa scadenza -per esempio BOT trimestrali- e alla scadenza lo stato riconsegnerà il capitale + gli interessi (nel caso dei bot sono addirittura anticipati, ma la cifra è vincolata, cioé indisponibile fino alla scadenza).

        3) Se i titoli sono venduti tutti l’asta va bene per lo stato che non è obbligato ad aumentare gli interessi per cercare di vendere.

        4) Se però lo stato non è a moneta sovrana una parte dei titoli potrebbero rimanere invenduti e lo stato mancherebbe di quell’introito che è una sorta di finanziamento di chi compra i titoli allo stato.

        5) Un quantitativo di moneta stampata sarà emesso poiché le banche devono avere una riserva frazionaria (il 2% del denaro che devono avere), ma la maggior parte del denaro è virtualizzato, senza che esista la carta stampata associata.

        6) I signoraggio è il costo di quella stampa (del 2% della moneta esistente) e una cifra di circa 20 centesimi per ogni banconota che in parte va allo stato e in parte alle spese di stampa.

        7) Ecco la vera truffa del signoraggio: concentrare su un falso obiettivo l’attenzione della truffa.

        8) Il perché gli economisti -in genere- non chiariscono è perché NON SI DEVE CAPIRE DOVE E’ LA VERA TRUFFA: la perdita della *sovranità monetaria*!

        9) Un’altra sorgente di truffa dello stesso ordine di grandezza della perdita di sovranità monetaria è la perdita di controllo sulla politica dei prestiti e la necessità di privatizzare il settore bancario regredito a contabili (CON UN SALARIO) e NON a responsabili di POLITICA ECONOMICA e FINANZIARIA.

 

Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...