Sul cerchio magico & la conoscenza [religioni – magia nera – scienza – fisica – economia]


  • SO CHE E’ O.T., MA E’ TERAPEUTICA.

    SIETE GIU’ DI MORALE, TALMENTE GIU’ DA TOCCARE IL PAVIMENTO RIPETENDOVI “IO NON ESISTO……….. IO NON ESISTO……”, BEH, ALLORA FATEVI UNA INTERMINABILE RISATA….

    http://youtu.be/JfQE16V4X6M

    www.youtube.com

    Ridere. Quando la risata diventa una valanga. Quando il gioco prende il sopravvento sulla paura. Quando l’attore si leva la maschera. Quando la mancanza di s…
    Mi piace · · Non seguire più il post · Condividi · circa un’ora fa
    • A Maura Potì e Silvia Mola piace questo elemento.
      • Silvia Mola Quando il Budda raggiunse l’Illuminazione scoppiò in una grande risata.
        Un viandante vedendo il Budda che rideva gli chiese : “Perchè ridi?”
        E il Budda, a fatica tra le risate gli rispose : “Perchè ho raggiunto l’illuminazione”
        E il viandante allora gli chiese: “E che cos’è l’Illuminazione”
        E il Budda : “L’Illuminazione è aver capito che ciò di cui ho bisogno è già tutto dentro di me”. ahahahahaha!! fantastico!

        57 minuti fa · Mi piace · 2
      • Andrea DagaE’ una verità che senti intimamente vera come è vero il tuo momento di coscienza che come respiro si ripete, pulsante, nell’infinito trascendente di Dio….

        49 minuti fa · Mi piace
      • Maura PotìBellissimo!

        28 minuti fa · Mi piace · 1
      • Lino Cibernetico Tufano Una tale illuminazione è detta in medicina autismo..

        non voglio offendere nessuno .. ma l’umità di partire dal fatto di non sapere e quindi essere interessati anche al “fuori di noi” è la prima condizione per la conoscenza e quindi per la vita.

        Se anche un filo di erba tra due pietre non desiderasse il sole che gli da luce e la terra che gli da nutrimento e all’aria che gli da ossigeno per quanto tempo sarebbe in vita?

        ZERO

        La ricerca orientale è molto importante ma non è definitiva.

        Il vero amore si dimostra nella disponibilità ad ascoltare tutti e a riconoscere dignità ad ogni cosa.

        Non in modo indifferenziato, ma in modo specifico, ammettendo la propria ignoranza senza bearsi della propria ignoranza.

        In tal modo il “so di non sapere di Socrate” .. si accorge del .. “però sono l’unico a sapere di non sapere!”

        Cosa sarebbe -ciò- NICHILISIMO?

        No, constatazione che in presenza di quantità di info limitata la conoscenza deve dirsi RELATIVA

        Stiamo allora esplorando una teoria della relatività nel millennio di Einstein che dimostra matematicamente e lo verifica sperimentalmente che anche il tempo non scorre alla stessa maniera cambiando il contesto (il sistema di riferimento usato per la misura che in fisica è detto “sistema inerziale”, infatti il gemello che è viaggiato a velocità maggiore di quello che è rimasto sulla terra è invecchiato di meno quando si reincontrano).

        E’ detto nella Bhagavad Gita:
        «Quindi, colla spada della conoscenza, recidi questo dubbio che ti siede sul cuore, nato dall’ignoranza. Raggiungi con lo yoga l’unità dell’armonia e sorgi, o Arjuna!»
        (fonte il Tao della fisica, ed Adelphi pag. 103).
        In tutte le latitudini e longitudini la ricerca e anche i miti, le religioni, e dove c’è qualcuno che dedica tempo alla meditazione ci sono spunti alla conoscenza. Anche nella mente che ci sembra folle, e non è escluso che un matematico come Nash ci possa consegnare i massimi contributi alla matematica applicata all’economia uscendo all’interno della diagnosi (errata) di schizofrenia.
        Dico diagnosi errata perché tendiamo sempre a dare un nome a ciò che sappiamo e a ciò che non sappiamo e da ciò traiamo un senso di rassicurazione, ma tale rassicurazione sarebbe morte se rinunciassimo a cercare di capire.
        Respingo quindi il riso come fatto di rinuncia alla conoscenza, perché sarebbe un crimine e forse anche il più grande crimine e persino la condizione necessaria e sufficiente per l’ignavia su cui sta pascolando il gregge della umanità che viene condotto allo strapiombo perché non è interessato ad un profilo di orizzonte anziché brucare solo del proprio narcisismo di essere sufficiente alla investigazione nel solo privato e minore cerchio possibile.
        Il mito del piccolo cerchio, del cerchio magico, del cerchio della autosufficienza, è la stessa affermazione che Aaron Russo si sente dire da Rockefeller quando Rocjkefeller risponde “pensa a te e alla tua famiglia (il link, qui, nel seguito).
        http://www.youtube.com/watch?v=nmogT0QLfNI
        Il cerchio magico era la nomea buttata addosso a Bossi e che gli si è stretto al collo come un cappio perché? Chi ha architettato la distruzione della lega sa cosa è un cerchio magico e quel cerchio è stato usato per una resa dei conti perché la lega rischiava di raccogliere il malcontento contro il governo Monti. Bisogna sapere guardare in ogni direzione. Sia alla vittima e sia al carnefice e scoprire che spesso la vittima non è solo vittima ma anche carnefice e così anche per chi punta il dito di accusa.
        Il sobrio governo sta in un processo di “sacrifici umani”. E per chi vuole aprire altre porte invito a leggere l’articolo seguente sul fatto che la moglie di Bossi faceva magia nera e di cerchi dentro cui cercare di chiudere la conoscenza ed il potere se ne intendeva.
        http://www.repubblica.it/politica/2012/04/06/news/lega_intercettazioni_sospetti-32838280/?ref=HREA-1
        E’ quindi la lega il “mostro” che si nutre di sacrifici umani? ..serviva un capro espiatorio e ad essere sbranato dalla collera popolare è stato offerto il corpo della lega. Ci basterà sapere questo? .. oppure vorremo sapere cosa è il progetto mk ultra ed il progetto monarc? Basta cercare e non prendere per oro colato l’aspetto esteriore di ciò che sembra perché l’esterno è detto in oriente maja, dissimulazione e la mente → “mente” se si basa solo sulla percezione.

        www.youtube.com

        Zeitgeist – Il Film (Parte 13) – Sottotitoli in Italiano
Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...