Rifondazione Comunista: “serve uno sciopero generale”

da facebook:
http://www.facebook.com/groups/240604502651606/369930049719050/?notif_t=group_activity

  • Il segretario nazionale di Rifondazione Comunista, Paolo Ferrero, è tornato alla carica sostenendo la necessità di uno sciopero generale contro l’esecutivo di Monti. Secondo Ferrero, infatti, il ministro Elsa Fornero si preoccupa solo di assicurare la libertà di licenziamento individuale e collettiva, andando a garantire denaro esclusivamente al fine di ottenere la complicità dei sindacati. Secondo Ferrero, non c’è più spazio per le mezze misure, ma bisogna passare all’azione, per questo motivo non ha nessun senso proseguire il negoziato.

    www.you-ng.it

    Il segretario nazionale di Rifondazione comunista, Paolo Ferrero, è tornato alla carica, sostenendo la necessità di uno sciopero generale contro l’esecutivo Monti.Secondo Ferrero, il ministro Elsa Fornero si preoccupa solo di assicurare la libertà di
    Mi piace · · Non seguire più il post · Condividi · 39 minuti fa
      • Lino Cibernetico Tufano solidarizziamo con le forze democratiche antagoniste del progetto attuale di attacco ai diritti umani e sindacali, che tendono a configurare una reintroduzione dello stato di schiavitù nel mondo del lavoro.

        Il problema politico però non è risolvibile se non con la presa di conoscenza e coscienza che non è facendo perno sulla sola classe operaia ormai sostutita e/o sostituibile con la robotica.

        Serve una capacità di rappresentare una fetta maggiore della società che -in realtà- arriva a oltre il 99% poiché solo una piccola elite finanziaria sta manovrando per questioni di controllo demografico la riorganizzazione attuale.

        Invitiamo quindi tutte le forze democratiche a trovarsi su una piattaforma comune in cui i viola mettono al primo punto lo studio di una teoria economica che consenta di riprendere il controllo della situazione socio-economica e della sostenibilità del patto sociale.

        Abbiamo appoggiato gli sviluppi della “mmt modern money theory” che va discussa e completata con un sistema di vincoli che ne garantiscano la impostazione di eco-sostenibilità, e la responsabilità politica al momento della delega elettorale.

        Ci aspettiamo un dibattito vero e aperto a tutte le forze di base, compresi i movimenti politici e partitici presenti in parlamento per entrare nel merito che non sia semplicemente “NO DEBITO”, ma “QUALE POLITICA ECONOMICA/finanziaria e COME”.

        Non è il tempo degli slogan e della demagogia ma del sapere vincere perché si è capaci di convincere partendo da fatti esposti in modo che tutti possano capire.

        Grazie.

        https://partitoviola.wordpress.com/mmt-in-greece-june-2012/

        partitoviola.wordpress.com

        MMT (Modern Money Theory) in Greece june 2012 the story: http://www.counterpunch…Visualizza altro
        2 secondi fa · Mi piace ·
Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...