FIAT MONEY [analisi storica]

    • da facebook:
      http://www.facebook.com/groups/309728452380357/permalink/349178158435386/
    • Vi sembrerà strano ma per capire la crisi attuale è necessario conoscere il significato di un concetto un po’ particolare che si chiama FIAT MONEY
      Il Fiat Money nasce nel 1971 quando il dollaro – che era l’ultima valuta convertibile in oro – abbandona la convertibilità. La fiat money (moneta a corso forzoso) è un credito d’imposta non supportato da alcun bene tangibile. Nel 1971 l’amministrazione Nixon ha abbandonato il gold standard e ha adottato un sistema di fiat money, alterando sostanzialmente quello che la valuta era stata sino ad allora.

      Questo determina un cambiamento fondamentale nella natura della moneta.
      Ogni Stato aveva la sua banca centrale ed il potere di emettere moneta.
      Quando ce ne era bisogno, in caso di crisi, lo Stato ha avuto la possibilità di immettere liquidità nel mercato e stampare Moneta e creare ricchezza.
      I cittadini potevano continuare a mantenere un livello di ricchezza e quindi un benessere sociale, quindi i cittadini erano tutelati dallo stato. L’Italia negli anni della Lira si presentava al 2° posto dopo il Giappone nella classifica del Risparmio.
      In un sistema di FIAT MONEY non c’è più un oggettivo limite finanziario alla spesa del governo, che non dipende più dalle entrate né dal debito pubblico, ma incontra solo dei limiti (auto imposti, eventualmente) per l’influenza che esercita sull’economia reale e l’inflazione.
      Questo sistema ha consentito agli Stati sovrani di poter immettere moneta nella società per rilanciare l’economia. Con il sistema Euro questo “potere” si è bloccato.
      Le politiche monetarie neoliberiste e neomercantiliste hanno invece sostenuto che la moneta da immettere (quella stampata e immessa) doveva essere estremamente razionata per non creare i mostri (inflazione, svalutazione etc..). Con questa convinzione hanno creato il sistema “euro”, (parlo in termini economici) e così che gli stati europei non hanno più moneta sovrana, non esiste più una banca centrale statale che all’occorrenza può stampare denaro. Esiste la Bce che emette danaro con un meccanismo complesso che fa fede alla convinzione che uno Stato deve essere bravo e diligente e spendere non più di quanto guadagna. E il vampiro Monti è l’esecutore di questo piano criminale che ci porterà alla povertà totale
      La soluzione che, oggi, i Neoliberisti ci propongono è di stringere la cinghia, in pratica,
      IL SISTEMA EURO così nella sua natura ibrida e vuota è destinato a fallire .
      Nel 1992 Wynne Godley descrisse il difetto intrinseco dell’Euro:
      “Se un governo non ha la propria banca centrale sulla quale può creare denaro liberamente, i suoi utilizzatori(spenditori) possono essere finanziati solo attraverso il prestito nel libero mercato in competizione con le imprese e questo può risultare eccessivamente caro o addirittura impossibile, particolarmente quando si è in condizioni di estrema emergenza…il pericolo, allora,è che le restrizioni di bilancio alle quali i governi sono singolarmente impegnati, faranno conoscere una tendenza disinflazionistica che chiuderà l’Europa in blocco in una depressione senza potere di ripresa.”
      Nel suo libro più importante “Understanding Modern Money” Randall Wray descrisse (nel 1998) la stessa dinamica che condusse alla crisi nell’Unione Monetaria Europea(EMU):
      “Sotto l’Unione Monetaria Europea(EMU), le politiche monetarie si suppongono divise dalle politiche fiscali, con una particolare attenzione(great degree=grande laurea tradotto in grande attenzione, preparazione) ad una politica monetaria indipendente in modo da concentrarsi sull’obiettivo primario della stabilità dei prezzi. Le politiche fiscali, in cambio, saranno strettamente obbligate da norme di misura che imporranno deficit non superiori al GDP(Prodotto Interno Lordo) e indebitamento a deficit proporzionale. Più importante, come Goodhart ammette, questo sarà il primo moderno esperimento nel mondo su una larga scala che cercherà di rompere il legame tra un governo e la sua valuta(currency).

      Nel 2001 Warren Mosler descrisse la crisi della liquidità che l’Euro porterà a:
      “L’acqua si ghiaccia a 0° centigradi. Ma l’acqua che ristagna può freddarsi bene anche a meno e rimane liquida finché un catalizzatore, come un vento inaspettato, causa la sua istantanea solidificazione. Allo stesso modo le condizioni per una crisi di liquidità nazionale, che chiuderà l’euro dei dodici sistemi monetari, sono fermamente al loro posto. Tutto quello che è richiesto è un rallentamento economico che minaccia sia le entrate tributarie che il capitale del sistema bancario.

      Il neo-liberismo capendo la potenza di tale strumento ha per prima cosa provveduto a convincere tutte le filosofie di pensiero economico esistenti al mondo che l’inflazione e il debito pubblico fossero l’incarnazione di Satana per l’economia di un paese. Prima cosa che dovrebbe fare una nazione è di avere i conti in regola, non può permettersi di avere un debito. I ricchi non hanno debiti. Chi stà bene non ha debiti. Una famiglia indebitata non può di certo passarrsela bene come una famiglia priva di debiti. Ergo: IL DEBITO PUBBLICO E’ SBAGLIATO E VA’ EVITATO.

      Falso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Il concetto di debito di una persona,famiglia o impresa è totalmente diverso dal concetto di debito pubblico di una nazione a moneta sovrana. una persona che ha debiti, deve quei soldi a qualcuno. Ergo ha un problema. Una nazione a moneta sovrana invece, deve i soldi a se stessa. Quindi non li deve a nessuno. Non pretenderà mai di sanare un debito con se stesso, perché il suo obbiettivo principale, non è di fare cassa. Lo stato non vuole soldi nel cavo, vuole solo che i soldi siano nelle tasche dei cittadini e che in giro ci siano i servizi necessari a far fare una vita dignitosa ai suoi cittadini. Perché? Perché in questo caso, lo stato è il detentore di un pozzo illimitato e senza fondo di denaro, ovvero la zecca di stato. Quando deve costruire un ospedale stampa 100 milioni e li distribuisce agli appalti per costruirlo. I soldi, se li è letteralmente inventati. Ma registra un passivo? Si, ma non va inteso come un qualunque passivo. Va inteso in che modo? Il debito pubblico di una nazione a moneta sovrana corrisponde, letteralmente al livello di ricchezza che quella nazione ha investito sul suo territorio. Ergo, sarà molto più ricco di beni e servizi una nazione dal grande debito, rispetto a una nazione dal debito minore. Ovviamente la variante è “il criterio con la quale vengono investiti i denari”. In Giappone hanno il 200% del debito pubblico ma in Giappone se ne fottono e sono 50 anni avanti rispetto a qualunque altra nazione del mondo…avete mica sentito parlare del fallimento del Giappone? Io no e sapete perché? Perché i mercati sanno che è una nazione a moneta sovrana e che per questo potranno sempre onorare qualunque debito. A disposizione per eventuali.
      Cosa che l’Italia non può più fare da quando è entrato nell’Euro-

      Dopo tutto questo cosa si può fare, forse qualcosa si potrà capire partecipando a questo summit

      Il giornalista Paolo Rossi Barnard porta in Italia il team di economisti accademici americani che ha salvato l’Argentina dal default, per delinearci il salvataggio democratico, occupazionale dell’Italia soffocata dall’Eurozona, secondo le linee della Modern Money Theory School of Economics, che vanta un secolo di giganti dell’economia come Knapp, Keynes, Minsky, Godley, e che oggi forma la base delle politiche di spesa della Cina.
      Al 105 Stadium -Piazzale Pasolini 1/C- Rimini nelle date del 24-25-26 febbraio.
      Per maggiori informazioni visitare il sito: http://www.democraziammt.info/
      http://www.democraziammt.info/documenti/9-documenti/3-volantino-summit-mmt.html

      www.democraziammt.info

      COSTRUIRE UN’ECONOMIA SALVA VITE, SALVA NAZIONE, SALVA DEMOCRAZIA. http://democraziammt.info/ Gli economisti della Modern Money Theory in Italia per formare il primo gruppo di attivisti della MMT contro lo scempio del Colpo di Stato Finanziario.
      Mi piace · · Non seguire più il post · Condividi · 13 ore fa nei pressi di Bari
      • A Simone Bernacchia piace questo elemento.
        • Enzo Garofaloup

          2 ore fa · Mi piace
        • Alessandra MAup

          2 ore fa · Mi piace
        • Alessandra MA‎.

          41 minuti fa · Mi piace
        • Simone BernacchiaUp

          33 minuti fa · Mi piace
        • Lino Cibernetico Tufano

          Non vorrei correggerti, caro Enzo Garofalo, ma ciò che tu ricordi è solo la storia recente e anzi dimentichi che l’Italia nel dopo guerra ha avuto le AM lire. Se fai una ricerca trovi che furono dei pezzi di carta trasportati in Italia dagli Americani senza la emissioni di titoli di stato. Ed in Italia vi fu il boom economico. Quindi il “fiat money” in occidente vi è almeno dal 300 a.C. quando l’impero romano batteva moneta in bronzo con un valore nominale senza che il valore intrinseco fosse il corrispettivo di ciò che si poteva avere in cambio.Il concetto di fiat money, inoltre, prende le mosse dal fiat lux della genesi, dove si introduce materia/energia nel nostro universo senza che prima ci sarebbe stato nulla.Allude quindi alla stampa di moneta in modo “singolare” ossia senza che vi sia direttamente un valore che quel titolo (la moneta) darebbe corrispettivo (mentre nelle attuale aste dei titoli di stato è chi compra i titoli che da valore comprandoli e avendo diritto ad un interesse, ed è ciò la ragione per cui li compra, perché ne ha un utile che ritene vantaggioso).

          Raccontata così la MMT è però da farsi ridere dietro dagli economisti, perché la stampa comunque arbitraria sul quantum (il quantitativo dei pezzi) e sull’arco di tempo (in quanto tempo sono messi in circolo i pezzi che rappresentano la moneta) darebbe origine a portare a zero i pezzi già in circolazione.

          Non fu così, infatti, che la progettò per la prima volta formalizzandola nell’epoca moderna Abramo Lincoln poi ucciso da un killer su mandato del sistema bancario perché non passava attraverso il sistema bancario per stampare denaro (così dicono alcune inchieste).

          Come?

          Quantitativo limitato, arco di tempo limitato, destinazione alla collettività.

          Chi fissa il limite?

          Chi -potrei rispondere- fissa il limite del prelievo fiscale?

          Perché come prima approssimazione la stampa di moneta si profila come una tassa aggiuntiva a chi la moneta ce la ha già, poiché come prima istanza saluta la moneta in circolo!

          Supponiamo che la moneta stampata sia il 5% di quella in circolazione e che la tassazione passi dal 40% al 45% per effetto della stampa di moneta che eleva così le entrate dello stato.

          E’ solo una perdita secca tale stampa di moneta?

          No, dipende dal fatto se quei soldi stampati (ex novo) sono spesi a vantaggio della collettività.

          In tal caso non solo non saranno una perdita ma produrranno un investimento imprenditoriale che può produrre strade, servizi, assistenza sanitaria, lavoro per gli operai o gli impiegati intellettuali, e il corrispettivo a quella nuova moneta sarà dato dal lavoro o dalle merci o servizi acquisiti a favore della collettività realizzando non solo un pareggio di bilancio tra la nuova moneta & i corrispettivi, ma addirittura una espansione di ricchezza con lo stesso meccanismo che si ottiene finanziando attività cosiddette produttive!

          Faccio un esempio: se io finanzio uno che ha trovato il petrolio e quello mi promette in cambio dei miei capitali il 10% del petrolio estratto non si avrà un incremento del capitale che io singolarmente ho investito?

          Quindi la mera stampa di denaro non è indice di ricchezza, ma va studiato il quantum, l’arco di tempo, la destinazione.

          In definitiva è una responsabilità _politica_ che assume chi chiede il voto su un programma _politico_ che promette un certo livello di tassazione, o magari abbassare le tasse, e alla stessa maniera dovrebbe promettere il livello di stampa di nuova moneta come quantum, arco di tempo, destinazione e rispondere delle promesse elettorali con i fatti.

          P.S.
          Il metodo greenbacks di Lincoln che è la prima formalizzazione occidentale della MMT non produce debito pubblico.

          more info:
          https://partitoviola.wordpress.com/greenbacks/

          partitoviola.wordpress.com

          Abbiamo voluto dedicare una pagina di questo blog alle banconote dette “greenbacks” di Abramo Lincoln, poiché è una tecnica di emissione della moneta che non crea debito pubblico e molti ci chied…
      .

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...