Qual’è la soluzione della crisi?

vignetta Monti-robot

vignetta Monti-robot

Lino Cibernetico Tufano
SPIEGA AI MIEI FIGLIE PERCHE SUO PAPA PER LAVORO SI E’ TROVATO IN MEZZO. PER DIFENDERE GLI STUDENTI  KE LE FORZE DEL ORDINE STAVANO MASSACRANDO SU LE STRADE DI PALERMO. QUESTA E LA GIUSTIZIA. PER ME KE DIFENDO QUESTO GOVERNO E PIU BASTARDO DEL MARIO MONTI.

in inglese:
PLEASE FORGIVE ME BROTHERS AND SISTERS OF THE RESISTANCE. DEAR MISTER Lino Cibernetico Tufano THE PEOPLE OF THIS WORLD ARE TIRED OF WATCHING AND WAITING AND TRYING TO RESOLVE THINGS SITTING AT TABLES AND TRYING TO FIND A CONCLUSION. WE ARE LOOKING AT A NEW SITTUATION WHERE THE WHOLE WORLD IS GOING TO WAR BECAUSE OF THE INJUSTICES THAT ARE OCCURING EVERWHERE. I AM AND ALWAYS HAVE BEEN AN EXTREMEIST REVOLUTIONARY AGAINST GOVERNEMNT AND IT’S POLICIES. BUT I HAVE NEVER BEEN ACTIVE BECAUSE I HAVE ALWAYS REBELED AGAINST THE SYSTEM. MY POINT IS THIS CAN NOT AND WILLNOT BE STOPPED BY SITTIN G AT A TABLE AND TRYING TO RESOLVE IS THIS WAY. THIS GOVERNEMNT NEED TO GET THE HELL OUT OF THE WAY. THIS GOVERNMENT NEED TO STEP DOWN AND MOVE OUT OF THE WAY. THIS ISN’T ONLY HAPPENNING HERE IN ITALY THIS IS A WORLD WIDE SITTUATION. WE NEED TO CONFRONT OUR FEARS. I AM WILLING TO DIE TODAY RIGHT NOW THIS VERY MOMENT. ONLY TO ASSURE MY CHILDRENS FUTURE. YOU THINK SITTING AT A CONFRENCE WILL CHANGE THE WORLD I THINK NOT . A REVOLUTION IS WHAT IS NEEDED . MAYBE WITH OUR REVOLUTION WE CAN STOP A WORLD AT WAR. SO MR LINO WHEN YOU GO TO BED HUNGRY AT NIGHT LET ME KNOW HOW THAT FEELS WHEN YOUR CHILDREN ASK YOU DADDY HOW COME WE DO NOT HAVE ANY FOOD. HOW WILL YOU ANSWERTHEM?

  • Mi piace · · Non seguire più il post · Condividi · 45 minuti fa
    • A Flora Liz Salander Cozzi piace questo elemento.
      • Flora Liz Salander Cozzi you can write it in english John PisciottaI will translate if necessary😉

        35 minuti fa · Mi piace
      • John PisciottaTHANK YOU FLORA

        31 minuti fa · Mi piace
      • Lino Cibernetico Tufano Grazie John Pisciotta del tuo appello che io personalmente merito poco. Merito poco perché io non sono un salvatore della Patria. Io -semmai- sono un grillo parlante che contesta anche Beppe Grillo poiché non penso che basti mandare affanculo qualcuno per risolvere i problemi con l’avanspettacolo, ma continuo a parlare e chiuque -infastidito- può lanciarmi una scarpa e lasciarmi schiacciato sulla parete, come nel grillo della fiaba di Collodi.

        Una società -caro John- (ritornando al reale) si basa su una idea che può essere di branco, come nel caso dei lupi che normalmente non si attaccano tra loro, quindi istintuale, oppure l’idea può essere razionalizzata, cioé espressa.

        La mia idea di società è che nella società ciò a cui ho diritto io (una casa, un lavoro, del cibo etc) spetta a tutti, anche al malato, alla persona con handycap, a tutti.

        Partendo da ciò io, se faccio politica, cioé mi interesso della polis, e non solo di me stesso, mi domando:

        Ma come faccio a realizzarlo? .. visto che al potere ci sono i ladri e gli assassini?

        Devo essere io più mostro del mostro per abbattere una tale mostruosità?

        Non serve essere violenti, perché la max forza è ragionare.

        Se io fossi senza denaro anzitutto chiederei elemosina a chi mi voglia aiutare.

        Poi cercherei di capire se posso ricambiare la società con quello che potrei saper fare.

        Ma qui -su un profilo politico- il mio obiettivo non è spiegare come si possa essere onesti anche senza avere cibo da mangiare, ma come costruire una società che funzioni senza vessazioni.

        Una tale società è possibile.

        Non solo perché è astrattamente possibile come se dovessi scrivere un romanzo.

        Ma è concretamente possibile perché e quando si esamina la dialettica del “servo/padrone”.

        Potrà mai un padrone lasciare il suo potere al servo?

        Non è cumsustanziale con il concetto di padrone che ciò possa mai avvenire a meno che il padrone impazzisca.

        Come allora?

        Il servo dovrebbe capire che è “lui -il servo- che lavora per se e per il padrone”.

        SE il servo cessa di lavorare per il padrone non è più il padrone a dominare, ma il padrone non sa badare neanche a se stesso.

        Quindi il 99% deve avere coscienza di se come soggetto politico.

        Se il 99% di tutte le forze democratiche non saprà unirsi per cacciare i mercanti dal tempio della democrazia (oggi il 46% degli italiani dichiara di non sentirsi di essere rappresentato da nessuno)

        allora _la_specie_umana_ -salvo miracoli che però non sono nella nostra potestà- _si_estinguerà_ e la specie detta homo sapiens avrà dimostrato che non aveva sapienza e quindi non ammorberà più il pianeta che ha subito le vessazioni di chi non ha capito che il pianeta era un eco-sistema.

        E’ banale la soluzione di unirsi come le dita di una mano coscienti del potere della maggioranza è al 99%?

        Eppure persino i lupi si sbranano tra loro se non trovano cibo.

        Possiamo scegliere di sbranarci tra noi, oppure ragionare come organizzarci.

        Non posso scegliere io al posto di altri, perché forse non lo sappiamo, ma siamo liberi di scegliere il nostro futuro.

Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Qual’è la soluzione della crisi?

  1. Carmelo Nucera ha detto:

    Mi sembra di ricordare una storiella imparata al tempo delle “scuole elementari”:Menenio Agrippa preoccupato delle rimostranze della plebe,invita gli scioperanti a oltranza di finirla col loro atteggiamento,poichè avrebbero,alla fine, sofferto loro e i loro figli.E’ sempre lo stesso dilemma :migliaia o milioni di anni,non cambieranno nulla.A parziale modifica del ricatto “Romano”,c’è che oggi il potere minaccia addirittura ,attraverso armi micidiali,la “regolazione” dei conflitti.Come se ne esce?E’ più facile che un cammello attraversi la cruna di un ago…..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...