La scoperta della ANTI-MONETA [del magistrato Paolo Ferraro]

Commento:

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il documento seguente redatto dal magistrato -Paolo Ferraro- che ci rende orgogliosi di essere italiani, laddove dirsi italiani è essere capaci di rispettare VERITA’ e GIUSTIZIA contro qualunque pressione di poteri illegittimi.

Ricordiamo una delle sue conferenze -a memoria- in cui il magistrato chiama il denaro “la pietra”.

Ci siamo chiesti perché quella immagine ci colpiva profondamente.

La spiegazione è in Mt (4,3)
.. e il tentatore, accostandosi, gli disse (ndr: a Cristo)
«Se tu sei il figlio di Dio dì che questa pietra diventi pane»
Gesù rispose:
«Sta scritto: “Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio”».

Oggi, possiamo decidere di fidarci di chi ci promette di garantirci il pane dominando i mercati come Mario Monti, tramutando le pietre in pane, (ANTI-MONETA sarebbe quindi la PIETRA) oppure del diritto a cercare la VERITA’.

Se non vi interessa solo di gonfiare lo stomaco, ma ambite alla dignità di dare un senso alla vita, allora non vi sarà lungo -ma avrete un senso di riconoscenza- a seguire la linea del pensiero che si fa parola del documento che Paolo Ferraro ci propone, grazie.

farfalla di tipo MONARC

farfalla di tipo MONARC

La scoperta della ANTI-MONETA [del magistrato Paolo Ferraro]

I. SIAMO AD UNA GRANDE SVOLTA EPOCALE
Alzi la mano chi non ha ancora capito, che, il grande capitalismo produttivo, ormai senza profitto nell’anziano mondo occidentale, e il grande capitalismo finanziario, che controlla il primo, scienza , politica e politici, esercito e classi borghesi dominanti, e poteri dello Stato, moneta e profitti finanziari superfetati, sono al punto di arrivo o di svolta di un percorso gestito per oltre 50 anni .


Per un verso abbiamo DEBITO PUBBLICO ”usurario” , degli Stati nazionali, generato con emissione della moneta a debito e con l’acquisto dei BOT CCT ed altro come strumento di pagamento , ma la gente ancora crede che lo Stato sia come il vicino di casa che spende e spande i soldi che si fa prestare a buffo. Senza capire che nella storia moderna le ricchezze di nazioni prima già prima dell’ultima guerra sono state create semplicemente emettendo moneta destinata a rappresentare in nome e nell’interesse delle collettività, il valore reale dei beni e servizi realmente scambiati. Ingenerando il circolo virtuoso che taluni chiamano ( per la verità impropriamente ) iperkeynesismo. E abbiamo la crisi endogena dei meccanismi di elefantiasi da arricchimento , dei prodotti finanziari ( derivati, prestiti a privati e via dicendo).
Per altro verso o vi è un fenomeno esponenziale di deviazione profonda dei poteri degli Stati, che costituisce da un lato l’altra faccia del dominio dei grandi poteri finanziari, e dall’altro il processo degenerativo-ultimo delle MASSONERIE, dovuto a strategie esperimenti ed infiltrazioni più complesse che investono tutte le istituzioni e società, e, massicciamente, la nostra . Massonerie che nel vecchio continente sono divise su due fronti principali. Anche da da noi: Postatlantisti-Europeisti-mondialisti o ( perlopiù solo potenzialmente ) Nazionalisti antieuropeisti ma anche per l’Europa degli Stati ( che non esiste , attesa la forma di Governo europea ). Vi sono varie altre sfumature intermedie ma lo scenario dei poteri forti visibili più o meno fornisce a riguardo queste indicazioni .
Le cose ovviamente sono molto più complesse. vieppiù quando si misurano logiche e strategie di lungo e medio periodo, e le tendenze geopolitiche manifestate dall’occidente Ad esempio può essere un errore di prospettiva scambiare come ultimi colpi di coda dell’imperialismo americano e sionista le avventure in Afghanistan, la distruzione delle esperienze social nazionali dell’IRAQ e della Libia. Quantomeno, a mero titolo di esempio, perchè il ruolo della Francia gendarme mondiale nella distruzione del regime libico è forte, e a sua volta non si presta ad essere letto come estrinsecazione della grandeur. Ma vi è quel qualcosa altro che si chiama strategia globale e mondialista. Difatti le letture da “esportazione militare della democrazia , o della mera conquista di fonti di energia , lasciano il tempo che trovano. Più solide le letture che danno conto del perchè Stati social nazionali arabi, che hanno autonoma economia finanziaria e sistema bancario e che assumono una potenziale leadership nel mondo medio orientale e nel terzo mondo africano, come ponte , erano o sono un oggettivo ostacolo ad un progetto mondialista. Vi è poi la antica questione del circondare Earthland .. il cuore continentale euroasiatico, ricco di materie prime e forte produttivamente. La Cina invece stà vincendo la sua partita storica, ritornando grande potenza dopo sue secoli di vacanze, letteralmente comprando i debiti e le economie finanziarie, degli stati occidentali ed in particolare degli USA. La medesima Cina che usufruisce di un mercato interno interamente espandibile per decenni. Se non erriamo, perciò, i venti di guerra contro Siria e Iran, immobile e guardingo il cuore euro asiatico del continente ( Russia e stati dell’ex EST consolidatisi autonomamente ) , e attiva e allertata la unica grande potenza mondiale , la Cina, evocano e confermano lo scenario della realizzazione del progetto mondialista che unisce le massonerie legate alla alta finanza mondiale, e che và realizzato .. costi quel che costi. Sappiamo anche che la ultima guerra mondiale a dieci anni dal crollo di Wall Street , con il suo portato distruttivo in termini umani e di beni, rilanciò poi lo sviluppo ed i profitti . Un ciclo terminato. Ed un brivido nella schiena più una domanda seria : chi ha avuto la geniale idea di produrre e accatastare in depositi milioni e milioni di casse da morto in pvc, sigillabili, negli Stati Uniti . ( notizia attendibilmente riferita come documentata ) … un previdente ?!
Così , anche , semplificare la evoluzione dell’Europa non è utile. . Vi è stata una strategia europeista da creazione di un grande polo intermedio tra USA, Russia, CINA ed INDIA e c.d terzo mondo. Sull’inizio degli anni ottanta la chiamavano “ pentapolarismo “. Ma a cose fatte , è certo che la Europa delle regole socio economiche avanzate e dei mercati comuni, peraltro strutturata con una forma di governo autoritarie e non parlamentare rappresentativo, sì è, a rapide tappe, “evoluta” definitivamente nella Europa del governo delle banche private e della moneta di queste, e nell’EUROPA che non può ammortizzare, ma guida ,quasi accompagnatore eutanasico, gli Stati nazionall, piegati da debito pubblico e da borse e società di rating orientati due click. La rappresentazione giuridico internazionale del tutto è fornita dalla triade dei trattati di Mastricht, sulla cessione delle sovranità economico monetarie degli Stati , di Lisbona , sulla cessione delle sovranità nazionali politiche e giuridiche, di Velsen , sulla attuata cessione delle sovranità militare e di sicurezza interne, mediante la costituzione della EUROGENDERFOR . Tutta roba degli ultimi anni . E viene confermata dal quadro delle azioni politico economiche della Europa aguzzino-agonizzante che per salvarsi o salvare, di sé gestisce la immagine e rappresentazione che se ne è fatta la collettività disinformata , ma agisce “come” il buon comandante timoniere . Prima, sventolando la bandiera dell’EURO, butta a mare centinaia di milioni di cittadini e lavoratori e piccoli e medi industriali, imponendo le prassi virtuose degli Stati , semiaffondati dal debito ( verso le grandi banche ) , gigantificando la recessione più importante della storia del capitalismo, poi sgonfia tutte le ciambelle di salvataggio e le toglie, ultime risorse, ai naufraghi; infine, rastrellato il possibile dai governi nazionali e tramutati i debiti privati e pubblici in cessioni di grandi attività economiche ed esecuzioni su beni con arricchimento alfine materializzato dei capitali finanziari, si appresta a prendere atto della morte degli Stati componenti e dell’euro come seconda moneta mondiale ( in realtà terza o quarta .. a ben vedere ) . Sicchè , come se fosse già scritto è dato vedere , senza palla di vetro, l’ingresso del blocco europeo, sfaldato, nel circuito economico finanziario santificato dalla Nuova moneta unica “mondiale “; Il nuovo cult informativo che in tempi di povertà di massa e di distruzione delle ricchezze economico produttive e delle magre economie individuali, infervora , incredibilmente, da noi, il TG nazionale ( !). E i paesi meridionali e mediterranei distrutti e annichiliti. E persino la Germania si và affrettando a stampare marchi .. moneta nazionale, mentre su altro tavolo si gioca forse un asse franco-teutonico, che vistosamente sghignazzava alle spalle del Berlusconi della Italietta . Su esso, dicono, si vorrebbe impiantare l’EURO FORTE, al cui accesso potrebbero ambire anche i cispadani .. della LEGA , che vuole rompere l’unità nazionale affermando una risibile e non storica identità etnico nazionale del NORD Italia, più prosaicamente mirando a congiungere al cuore dell’Europa produttiva il nord delle fabbriche e fabbrichette . Che poi il mondo non sia solo l’occidente, la Chiesa cattolica pure, infiltrata da poteri e presenze svelatamente massoniche, non sembra capirlo granchè. E che l’EUROPA FORTE autonoma non possa esistere , se non per una breve vita , come passaggio , mentre questa EUROPA nel divenire rapidamente da adolescente donna matura, è destinata a gestire la sola morte degli Stati nazionali, portando in cassa le ultime risorse finanziarie e la “realizzazione “ dei guadagni commutata il più possibile in beni reali, nessuno, appartenente alle caste ufficiali, lo tiene nel debito conto. I Roschild e i Rockefeller, e i potenti del Bilderberg, la associazione privata mondiale dei governanti l’economia e gli Stati e dei loro consiglieri geopolitici ed economici , guardano e sorridono compassati, solo lievemente impensieriti . Da noi Tremonti e molti altri vi partecipano , Berlusconi nò. Lui è l’altra parrocchia . Ma a TEL AVIV ci và Fini. E cosa sancisce, con le strette di mano, la sola fine dell’antiebraismo e dell’antisemitismo ?! Un bel puzzle , ma a guardare tessera per tessera il mosaico , non si fa un soldo di danno. Il disegno complessivo è ormai nitido e scandito giorno dopo giorno , dai fatti e dagli avvenimenti. Non è più possibile perdere l’immagine di insieme .
La mera rappresentazione drammaturgica di una strategia assisa su una Europa autonoma, peraltro piegata ed impensierita da una oggettiva ( “disegnata come tale” ) crisi economica e finanziaria, lascia interdetti . Ed alla, illusoria, rappresentazione di una riedizione degli Stati Uniti come impero e gendarmi di se stessì, viene istintivamente da replicare. . Già gli interventi in Serbia, le partecipazioni in Afghanistan e Iraq, la condivisione della guerra in Libia, il protagonismo francese , le artefatte creazioni di movimenti popolari in tutto il circuito degli Stati da vincere lasciano intravedere qualcosa di ben diverso da una mera comunione di intenti o mera condivisione strategica. E oggi è dato soppesare i temi “ complottisti “ con larghe e comprensive vedute . Alla crisi di sistema , già prevista , si contrappone la strategia guidata che nasce in consessi le cui analisi e i cui patti non sono ufficialmente noti . E lì , nelle riunioni del Bilderberg, certo non se le mandano a dire, sono già i potenti, legati da un potere comune: non devono estorcere consensi e avere credito politico, sono la Politica e l’economia occidentale ed il grande progetto socio economico gestito e pensato .. O si riuniscono per una simpatica rimpatriata , e per lauti convivi .. fine a sé ?!
SIAMO di fronte alla realizzazione occidentale del progetto mondialista … in itinere , le cui tappe geopolitiche e politiche economiche sono già disegnate, certo come ipotesi di lavoro e direzione, scenari progettati e guidati . Mentre tutto ciò che si è andato sperimentando, studiando e applicando, in termini di politiche alimentari ed OGM, uso della medicina vaccini e prodotti farmaceutici inutili o controindicati, sperimentazioni di batteri e virus letali, armi non convenzionali, tecniche di condizionamento e controllo, chimiche, psicologiche o mediante strumenti subliminali inediti ( onde sonore e quant’altro ), e le stesse tecniche diffuse di manipolazione mediante i media e disinformazione guidata, gestita previo controllo dei centri informativi , sembrano fare da corollario semi-inesplorato ed ignoto ai più. L’importante è non leggere e connettere i pezzi in un quadro amplio , diremmo di tendenza o scenario . E far passare chi lo fa per visionario, usando etichette . Oggi sempre più impossibili da usare, anche grazie alla forza di un metodo e di una battaglia ignota sino al giugno del 2011 . Ma resta la variabile delle evenienze oggettive e delle soggettività politiche e sociali. E la forza, nella storia , delle coscienze. L’umano non eliminabile, neanche pianificando il controllo mentale di massa.
Qui è il nodo loro: reggere la ammiraglia mondialista tra le tempeste generate dalla fame di iper profitti finanziari, ed i fulmini pur rivolti a distruggere equilibri degli Stati e delle singole branche economiche prescelte ( da noi ad esempio FINMECCNICA ), non è poi così semplice. Ed è vero che le bombe ad orologeria dei debiti pubblici, le leggi interne della economia finanziaria ( le uniche religioni universali a quanto sembra ) , le sotterranee scelte di sperimentazioni e controllo sociale sempre più diffuso aiutano .. ma non è tutto previsto e prevedibile e non c’è un unico grande cervello artificiale ( IL SUPER MASSONE ) né un unico bottone dei comandi . Ma la hanno pensata bella e previsto movimenti, problemi sociali, e quant’altro. Lavorando alacremente in silenzio negli ultimi venti anni in particolare.
E ci si misura anche con le variabili nazionali interne a i poteri forti altri . Il Berlusconi inviso, variabile geopolitico massonica non adeguatamente prevista e progettata. Altre strategie di potere ed arricchimento non allineate al progetto dominante e vincente delle massonerie forti. Variabili impreviste che usufruiscono della base cognitiva e delle risorse create .. ma spingono in direzioni non coerentemente allineate . Dire che la pratica di Governo e l’andamento complessivo dell’azione dei governi di destra berlusconiana , siano leggibili ( in parte cospicua ) come attuazione del Piano di Rinascita di Gelli, il fondatore della P2 , atteso che ad essa con numero di tessera noto partecipava anche l’ex Presidente , è cosa non arbitraria ma agevolmente dimostrabile ed argomentabile. Ma non è ulteriormente dissertabile quì, tra l’altro . precisando le strategie volte all’arricchimento dei comparti individuali che avevano messo in radicale contrasto l’uno, e relativa quota di riferimento, con l’altra massoneria dominante, infine vincente anche sullo stretto piano politico pubblico . Solo che accanto a lui co-governava anche Tremonti, frequentatore assiduo del Bilderberg, a quanto sembrerebbe, altro aspetto … più coerente con il dopo Berlusconi . .
UNA APPARENTE DIGRESSIONE. Nel corso di avvenimenti e fatti disvelati, per uno dei casi guidati ma mal progettati, chi scrive ha poi “direttamente apprezzato “ deviazioni e realtà socio politiche al limite dell’inimmaginabile . Sapevamo tutti di donne e giri dove sesso, droghe e altro costruivano di fatto un miscuglio di ricatti, consensi estorti e business . Pensavamo che ciò fosse legato al mondo dello spettacolo ed al mondo dei corrotti politici o corrompendi e che fosse fatto “ di costume “ o di mali costumi ( “ mala tempora currunt” si diceva anche venti secoli fa ). . E non ci eravamo stupiti della provenienza dal mondo non “destro”di un “siluro donna”, pugliese mirato o di qualche esplosione analoga. E di alcune “improprie “ attività .
Ma l’intercettare una realtà di sétte esoterico militari, che utilizzano donne e bambini, con tecniche e strumenti di controllo millenari e contemporaneamente moderni , con evocazione di metodi incrociati di stampo anche militare e sperimentale e lo scoprire coperture e deviazioni di psichiatri e vertici della magistratura .. aveva “complicato il quadro” . Per non parlare delle ascendenze politiche e della matrice apparentemente di apparato e di sinistra storica marxista e comunista di molti dei “ coprenti “ a vari titolo e dei partecipanti , in questo uniti addirittura ad un vertice giudiziario con matrice politica non omogenea. Tutti accomunati per un curioso caso della storia , ma proprio tutti , da un feroce “antiberlusconismo “ . Esente dalla ferocia io ero e lo sono, , antigelliano, contro le massonerie, e per la legalità costituzionale. Mi sembra il minimo dei minimi per un magistrato .
LA SCOPERTA DI CIO’ CHE ACCOMUNA E DIFFERENZIA LE MASSONERIE Dalla scoperta , alle manovre per distruggermi, a ri-delineare ruoli e valenza generale del fenomeno , tutto a colpi di analisi e metodo concreto , ne è trascorso del tempo . Senza mai “culturaleggiare “ consultare libri o acquisire interviste, dati e video .Ma con tempi del ragionamento profondo , Una architettura fatta di dati certi .. e di acquisizioni di conferme del pari certe . Una realtà sotterranea molto meno visibile del mondo delle attrici e delle hostess semiufficializzato, qualcosa di profondamente diverso dalle orgette da buona alta borghesia. E c’era pure l’uso di sostanze , e altro . Ma portava nella direzione opposta, A Napoli, Milano, Genova, e poi come saprete , ad Ascoli Piceno . E a Roma l’ordine militare dei cavalieri di Malta , lo SMOM , a Cecchignola, magistrati di apparato di Magistratura Democratica e psichiatri di apparato legati al mondo giudiziario, diremmo a doppio filo, che avevano coperto tessendo un vero e proprio agguato nei miei confronti . Capacità di condizionare e deviare parenti, di confondere acque e convinzioni . Dopo la denuncia pubblica ed il grido di allarme ”progettano realizzano e hanno creato un sistema di coperture e controllo e repressione delle notizie che fuoriescono, indicano una data al 2012 alla quale ancorano minacciosamente il mio dover tenere il segreto .. . attendono la nuova era aperta dal defenestramento di Berlusconi “ sono arrivate a frotte conferme, analisi, informazioni interne allo stesso mondo occulto . Tante le massonerie , tanti i ruoli ed i contenuti e gli approcci, dialettici e conflittuali i rapporti occulti , disunione e diversità nella unione fondamentale e nel vincolo della obbedienza interno alle sette e settori massonici. Ma tutte a gestire il potere, anche nel ruolo di opposizione, e tutte accomunate da segreti comuni e dal potere finanziario economico e politico, diverso ma identico nella sua struttura . Le massonerie che sarebbe divenuta alfine vincenti, risultavano portatrici anche di segreti bimillenari. Ma anche dei saperi e delle pratiche e sperimentazioni diffuse del potere mondialista , che insomma coincide con i vertici economici e politici e i poteri militari e tecnocratici del mondo angloamericano e sionista. Tutto ciò solo per dire , che ora , mentre si affacciava una spiegazione organica e generale persino della pedofilia e della sua diffusione, nel contesto di un allargamento e diffusione programmata di sette esoterico sataniste .. anche le modelle e le hostess e le loro disponibilità, acquisivano il possibile sapore di un utilizzo di tecniche, sostanze e metodologie .. comuni . PROGETTO MK ultra , progetto Monarch e sostanze correlate .. controllo mentale , scissione e creazione delle ragazze monarch alla Caty O’braian .. erano un tutto uno . Certo gli uni usavano le altre come un boomerang contro l’ex premier , ma le non boomerang che caratteristiche avevano .. e perchè una monarch era stata coperta dalla massoneria, anche dalla magistratura .. e mandata , o usata , c contro me ?! Tutto sarebbe emerso ed è stato analizzato . Ma ora non và approfondito . Conta solo che , oltre le denunce della povera antropologa GATTO Trocchi, sulla conversione esoterista satanista delle componenti marxiste e materialiste del mondo della borghesia anche di apparato e professionale, oltre l’incrocio deviato tra apparati e vertici militari, oltre le differenze apparenti e le profonde commistioni e interessenze , gli strumenti relativi erano a disposizione di ogni potere forte .. Le monarch dello spettacolo esistevano e potevano essere usate da qualunque parte , per fini di dominio e sfruttamento , certo graduabili ( tra l’uso sessuale diretto e le tecniche e pratiche delle sette esoterico sataniche c’è una palpabile differenza .. ). E io a predicare la discovery sul mondo occulto, per la prima volta incrinato da metodo, conoscenze e argomentazioni e fonti di prova decisamente difficilmente contrastabili ( audio registrazioni prese in base ad un “ colpo di genio “ ) e a spiegare ( banca dati alla mano ) la progettazione del tutto, sicchè non solo vi era il quadro generale in cui si incardinano … ma altresì la comune riconduzione di ciò alla gestione di sperimenti e studi per il dominio, praticato dal connubio micidiale tra potere della alta finanza e potere militare, beneficiari principali i vincenti legati al potere finanziario occidentale. Ma anche gli altri usufruitori moderati e non esoteristi . Un quadro orwelliano insuperabilmente oggettivato . Sicchè parlando di progetti di dominio e governo politico economico e sviluppo dell’occidente, consapevole di processi di deviazione e corrompimento collettivi, ma anche interni alla magistratura ed a varie caste a vario titolo coinvolte , mi ero e sono convinto che la via e la verità giudiziaria sono un terreno non utilmente praticabile, salvo eccezioni puntuali .. e puntualmente ancora verificantisi .. il chè la dice lunga sulla lungimiranza del costituente ,.. Spostarsi era d’uopo sul piano della verità storica e politica .. ( tutte le verità non esistono in quanto tali ) per inadeguatezza strutturale del processo in epoca di pace alla gigantografia del fenomeno criminale che emerge . E comunque ormai sapevo nel quadro generale perchè la vera indipendenza della magistratura non preme a nessuno , e perchè , proprio l’indipendenza poteva esser diventata la copertura di un arbitrio costruito e coperto, e per converso perchè la legittima persecuzione poteva essere stata orientata e finalizzata politicamente . Mentre il progetto di normalizzazione politica stava bene a tutti con distinguo capziosi . Gli unici magistrati che tenevano profondamente alla indipendenza erano i magistrati fedeli ai valori alla costituzione ed al ruolo e quelli che accanto a loro, all’ombra prodotta dalla luce proiettata dai primi pochi e visibilmente seri , gestivano invece legalità e ruolo a fini deviati, abilmente . Salvo poi accettare vari strumenti di pressione e allineamento istituzionale , tanto per fondare gli strumenti del nuovo potere forte .. che verrà.
PER RIPRENDERE IL FILO
E qui , proprio qui, che nel mezzo del cammin di nostra lettura siamo, il filo si riprende . La multitentacolare identità dei poteri di cui riflettiamo, e la necessità di arginare un percorso politico economico che si appresta ad essere devastante , fanno capire che tra potere economico e debito che schiaccia Gli Stati e annichilisce le genti, tra sette esoterico sataniche e donne trattate nel mondo dello spettacolo e nel giro dei potenti, tra pedofilia e progetto geopolitico c’è un qualche legame .. un appartenere, a identici contesti e quadri, reale e difficile da non cogliere se le notizie arrivano e purchè fatti e circostanze vengono allineati con prove e logica del concreto.
Di qui la scoperta della antimoneta antispeculativa, la moneta del popolo pubblica e gestita dallo Stato come mero servizio allo scambio tra le genti di beni reali di valore reale e di servizi parametrabili, la necessità di ridare sovranità alla gente , vittima della democrazia che espropria scelte, ruolo e impoverisce .. mentre sotterraneamente si allargano sperimentazioni incredibilmente contrarie ai principi giuridici e morali legati al basilare dover individuare e preservare la persona . E la crisi verticale del concetto e della distinzione scolastica ( una “ teoria ingenua “ ) tra sinistra e destra . E il dovere di informare e formare .
http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2011/12/utili-ed-inutili-idioti-analisi.html

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Massmediologia. Contrassegna il permalink.

2 risposte a La scoperta della ANTI-MONETA [del magistrato Paolo Ferraro]

  1. Stefano Oliva ha detto:

    Mi stupisco del numero degli errori ortografici e sintattici che, a prescindere da qualsiasi valutazione nel merito, non trovo siano giustificabili

  2. Lino ha detto:

    Prendo nota, Stefano Oliva, del tuo amore alla analisi formale e alle tue specificazioni a non volere valutare nel merito. Purtroppo è proprio a causa delle persone come te che non entrano nel merito che -secondo me- siamo nella più grave crisi della storia del genere umano. La giustificazione -che tu non vedi- sulla analisi ortografica e sintattica è la passione -per chi scrive- e sa stare alla sostanza dei fatti, che tu ritieni trascurabile. Cristo su questo diceva che siete come sepolcri imbiancati. Lisci e bianchi all’esterno, nel formalismo esteriore, e dentro un covo di vermi, come nei sepolcri è delegato ai vermi il compito della decomposizione e della putrefazione. Ora -diceva sempre Cristo arrestato ingiustamente, come Paolo Ferraro è perseguitato ingiustamente- “chi ha una spada la prenda” .. e naturalmente alludeva alla spada della VERITA’, l’unica soluzione che è pertinente e nel merito e non una parola vuota detta, o scritta. Grazie comunque del tuo punto di vista che invito ad entrare nel merito poiché quello attuale è un blog _politico_ e non di studi linguistici, sebbene il mio amore alla semejotica, alla etimologia, alla semantica e alla cryption ed en-cryption nella linguistica naturale e/o artificiale, nonché ai miei studi sulla memetica e la massmediologia. Quindi un invito a essere pertinente nel tuo intervento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...